Gewurztraminer e vongole, un incontro armonioso fra nord e sud

Non c’è niente di più stuzzicante che far incontrare a tavola, tradizioni diverse e paesi lontani. Il nordico Alto Adige si fonde con la calda Napoli in un matrimonio davvero perfetto: spaghetti alle vongole e gewurztraminer

0

Gli spaghetti alle vongole sono un piatto tipico napoletano, il termine stesso “vongola”, sebbene diffuso in tutta Italia, è di origine partenopea, deriva dal latino volgare “conchula” ossia conchiglia. Il piatto prevede diverse varianti. Può essere bianco o rosso, con pomodorini crudi e persino la variante più originale che si potesse pensare: spaghetti alle vongole “fujute”, letteralmente “vongole scappate”, ovvero semplici spaghetti con aglio e olio.

L’ingrediente tradizionale di questo piatto è la vongola verace da non confondersi con la vongola filippina che purtroppo è quella sempre più presente nei mercati. L’autentica vongola verace è quella che presenta i sifoni separati. La conchiglia è dura ed omogenea e la polpa di colore bianca o gialla.

Le vongole sono caratterizzate dalla sapidità del frutto e da aromi decisi di mare. Ricche di vitamina A, fosforo e potassio ma povere in calorie, riescono a dar vita a piatti semplici ma intensi.Vanno acquistate vive e con le valve ben chiuse, caratteristica di freschezza.

Sebbene di origine partenopea, oggi le vongole si trovano soprattutto nei mari dell’alto adriatico nei quali si pescano 4600 tonnellate di vongole l’anno. Il 26% della produzione nazionale. E proprio i distretti marittimi di Venezia e Chioggia hanno ottenuto la prima certificazione di sostenibilità da parte del Marine Stewardship Council, che ha giudicato la pesca in queste acque, sostenibile e gestita rispettando il mare e le sue risorse, senza danneggiare i fondali e gli habitat marini.

Questa è la prima certificazione rilasciata nell’area del Mediterraneo, un orgoglio non solo per il settore ittico ma anche per noi consumatori che dovremmo prestare più attenzione alla sostenibilità dei prodotti che arrivano sulla nostra tavola.

Sicuramente mangiare un buon piatto di spaghetti alle vongole avendo consapevolezza che si tratta di vongole sostenibili, ha un sapore ineguagliabile, tanto più se lo accompagniamo con un buon vino bianco, capace di abbinarsi all’untuosità dell’olio, alla sapidità delle vongole, alla tendenza dolce della pasta, all’aromaticità del prezzemolo e dell’aglio e perché no, a qualche nota piccante di peperoncino.

Ed in questo abbinamento, la partita è giocata proprio fra l’aromaticità del piatto e quella del vino. Il Traminer aromatico o Gewurztraminer ha un sapore intenso ed una componente alcolica che permette alla bocca di asciugarsi e di assaporare al meglio gli aromi.

È un bianco secco e vellutato, dall’inconfondibile profumo aromatico che rimanda ai fiori come la rosa ed alla frutta tropicale. Capace di accompagnare con discrezione ed eleganza gli spaghetti alle vongole, avvolgendo il piatto con le dolci note di vaniglia.

Il nome deriva da gewrz, ovvero aromatizzare, e traminer, dalla zona di produzione, il Termeno, in Trentino Alto Adige, regione vocata alla produzione di questo vitigno. E tra i più rappresentativi e tipici del territorio, vi è il Gewurztraminer di Elena Walch.

Tipico e fine come tutti i bianchi altoatesini, esprime decise note floreali e fruttate. Affinato solo in acciaio per esprimere tutti gli aromi peculiari del vitigno, ha profumi di spezie dolci, frutta, rosa, erbe aromatiche, ed un gusto ricco ed energico e dalla lunga persistenza minera

 

 

 

Gli   spaghetti alle vongole sono realizzati dal blog Mind Cucina e Gusto

Lascia una risposta