La bellezza che salva dal mondo

0

La bellezza che salva dal mondo. La Casa delle Farfalle sarà allestita dal 25 marzo al 4 giugno, in via Appia Pignatelli 450, a Roma

La bellezza che salva dal mondo. Non vedo l’ora di andarci. Mi ci butto a capofitto, non vedo l’ora. Amo ripetere: se la bellezza non salverà il mondo, almeno salverà me dal mondo. Ecco, icone magiche di questa bellezza, stilemi colorati, incarnazioni variopinte di chissà quali spiriti sono le farfalle. Le farfalle sprigionano sempre assoluta “pulcritudine”.

Volteggiano, librano, saettano nell’aria e basta vederle per sentirsi il cuore più leggero. Credo che una delle rappresentazioni più realistiche del paradiso possa essere questa: un giardino ricolmo di fiori e farfalle che si posano di petalo in petalo. Un po’ come il Botanic Royal Garden di Edimburgo.

Un Eden terreno di assoluto bagliore. E poi, quale modo migliore per dare inizio ad una primavera fisica e metafisica ammirando tante farfalle tutte insieme? Detto, fatto. La magia è tra noi.

La Casa delle Farfalle sarà allestita dal 25 marzo al 4 giugno, in via Appia Pignatelli 450, a Roma. La mostra è un progetto realizzato dall’associazione culturale Imago, una squadra costituita da esperti e appassionati, amanti della natura, che puntano a sensibilizzare su tematiche ambientali, organizzando eventi, incontri e mostre come questa.

Gli scatti che illuminano sulla bellezza che questi insetti sono in grado di donare a chi li guarda sono dei fotografi Diego Reggianti e Sascha Athos Proietti, artisti che hanno fatto del reportage naturalistico la principale fonte di ispirazione e di vita.

Alla Casa delle Farfalle, dunque, per merito della sensibilità del team di Imago, troveremo una serra di circa duecento metri quadrati, un incantevole spazio con l’atmosfera incastonata, scolpita, dal volteggiare ilare di numerose farfalle, circa venti le specie diverse, come ad essere avvolti da una dorata cupola di scintillante magia.

La bellissima Vanessa Atlanta

Immagino sin d’ora la sensazione: far parte di una storia fantastica, di un fumetto d’altri tempi, immagino di passeggiare immerso in una policromatica pioggia di ali.

“La mostra della Casa delle Farfalle è stata pensata per i bambini e per gli alunni delle scuole con l’obiettivo di far conoscere questi insetti e stimolare la loro curiosità” ha spiegato dalle colonne del quotidiano La Repubblica, Eleonora Alescio, allevatrice di farfalle, biologa e curatrice della mostra.

La passeggiata nella serra dovrà essere effettuata con particolare attenzione. Potranno tutti circolare liberamente, scuole e visitatori, ma con passo felpato, delicato, “amorevole”, quasi carezzando la terra, per evitare di arrecare disturbo o, peggio, di schiacciare “questo tripudio di colori in volo”. Tantomeno si dovranno toccare per non spezzar loro le ali.

La bellissima Cobra
La Casa delle Farfalle

Tra le specie più interessanti che potremo vedere alla Casa delle Farfalle, la meravigliosa Cobra, una degli insetti tropicali più belli e più grandi del mondo, caratterizzata da un’apertura alare di trenta centimetri, con disegni e cromatismi che la fanno assomigliare al serpente.

Potremo anche avvicinare bruchi, bozzoli di falene, crisalidi e tanti altri insetti come formiche, insetti a foglia e a stecco. Una vera curiosità sono le blatte fischianti del Madagascar, chiamate così per il sibilo che emettono dalle cavità respiratorie, peculiarità unica.

Per apprezzare e conoscere al meglio tutte le specie, la visita verrà supportata da biologi ed entomologi spiegheranno le tecniche adattive e  le caratteristiche principali delle “regine alate”.

A Roma se ne vedevano molte di più in tempi passati. Se oggi non si fanno più con una certa assiduità “incontri ravvicinati di questo splendido tipo”, la colpa è dello smog e dell’inquinamento atmosferico.

Le farfalle, come ha ricordato la biologa Alescio, possono essere infatti considerate un vero e proprio termometro della salute ambientale. Ma non è solo questo. Togliere le erbacce dai giardini non aiuta la vita delle farfalle perché viene a mancare il nutrimento principale dei bruchi da cui nasceranno le crisalidi.

Eppure le farfalle che possiamo incontrare in città sono di notevole incanto. Tra queste, le Licenidi, dal caratteristico colore azzurro e la Vanessa Atalanta, chiamata anche Vulcano, che si vede con più facilità durante l’inverno.

Una visita alla Casa delle Farfalle è dunque una bella occasione per passeggiare all’interno di una serra tropicale e ammirare alcune tra le farfalle più appariscenti del mondo in mezzo ad una vegetazione rigogliosa. Imparando tante cose, soprattutto a conoscere questi splendidi insetti e ad amarli. Amando l’ambiente.

Una leggenda racconta che se una farfalla ci si poggia addosso, dobbiamo esprimere un desiderio perché questo si avvererà. Non rimane che desiderare di andarci quanto prima.

Nella loro casa. E che l’ambiente torni ad essere quanto prima la migliore sistemazione possibile per il loro estatico volteggiare.

La Casa delle Farfalle, Roma
Via Appia Pignatelli 450
Orari:
Dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 19
Sabato e domenica dalle 9 alle 19
Biglietto 6 euro (ridotto 4 euro)
Info: 320 781 2651

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta