Pocket Travel Guide, la prima app cartacea

Da un progetto fra Itinerari e luoghi e Viatoribus nascono le Pocket Travel Guide, le prime guide turistiche veramente tascabili che interagiscono con lo smartphone dei viaggiatori. Il progetto prevede la copertura di 25 località italiane entro il 2020

0

Pocket Travel Guide è un progetto che sintetizza l’interazione tra l’informazione cartacea e quella digitale. Avviato nella primavera del 2019, è il frutto della collaborazione tra Itinerari e luoghi, rivista di Editoriale C&C, e le guide Viatoribus, che dal 2014 raccontano luoghi, prodotti e percorsi, ma anche persone capaci di testimoniare l’autenticità di città, borghi e comprensori non sempre conosciuti.

Pocket Travel Guide, la prima app cartacea

Di cosa si tratta?

Si tratta delle prime guide turistiche realmente tascabili (entrano comodamente nel taschino di una camicia) che delegano alla carta un’informazione curiosa, profonda, divertente e puntuale; allo stesso tempo costituiscono un ponte diretto e immediato, attraverso un QR code.

Il progetto si è strutturato e sviluppato grazie all’accordo di collaborazione tra Editoriale C&C e Viatoribus, che prevede la copertura di 25 località italiane entro il 2020. In particolare le Pocket Travel Guide saranno pubblicate col brand Itinerari e Luoghi, storica e autorevole testata di viaggi che da oltre 25 anni è un punto di riferimento per un turismo sostenibile e consapevole. Le prime due Pocket Travel Guide disponibili, su carta e online, sono dedicate alle città di Milano e Venezia e sono in distribuzione da ottobre 2019.

Gli autori sono Travel Storyteller, giornalisti viaggiatori, che sperimentano in prima persona tutte le informazioni contenute nelle guide, garantendo una comprovata affidabilità. Le Pocket Travel Guide sono in distribuzione al costo di 2 euro attraverso totem-distributori meccanici (e non elettrici, per garantire l’eco-sostenibilità) posizionati in punti strategici, uffici turistici, edicole e/o strutture turistico ricettive.

Daniele Cafieri, direttore editoriale di C&C, sottolinea l’obiettivo primario delle Pocket Travel Guide: “Con questo progetto andiamo incontro a non solo a turisti e viaggiatori in cerca di informazioni e strumenti per spostarsi e scoprire nuove realtà utilizzando la via tradizionale del cartaceo in modo complementare con la tecnologia digitale, ma anche a persone che si spostano per lavoro o semplicemente residenti che desiderano vivere le realtà più autentiche e spesso non conosciute dei territori attraversati o abituali, con costi decisamente accessibili a fronte di contenuti originali ed esaustivi ”.

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta