venerdì, Ottobre 7, 2022
16.7 C
Roma
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAltroEventi e IniziativeAmazônia, due appuntamenti al MAXXI dedicati alla mostra di Sebastião Salgado

Amazônia, due appuntamenti al MAXXI dedicati alla mostra di Sebastião Salgado

Il MAXXI da domani 18 gennaio presenta due eventi dedicati a Sebastião Salgado, per approfondire i temi legati all’opera del fotografo brasiliano che raccoglie più di 200 scatti dell’Amazzonia brasiliana, mettendo in evidenza la fragilità di questo ecosistema

Viviamo in un pianeta piccolo, dove quello che succede in una foresta all’altro capo del mondo, presto o tardi avrà delle ripercussioni anche sul nostro quotidiano

Al MAXXI un doppio appuntamento dedicato a Sebastião Salgado in occasione della mostra Amazônia che si terrà fino al 13 febbraio e che sta riscuotendo successo con oltre 102 mila visitatori tra ottobre e dicembre.

il Museo, per analizzare i temi legati all’opera del fotografo brasiliano che raccoglie più di 200 scatti dell’Amazzonia brasiliana, presenta due eventi che permetteranno di mettere in evidenza la fragilità di questo ecosistema.

Il primo appuntamento è previsto per domani 18 gennaio alle ore 18:00 con con la proiezione di ONE EARTH – Tutto è connesso (Italia 2021, 93’), il documentario di Francesco De Augustinis, incentrato sul legame tra il sistema alimentare globale, la crisi climatica e le epidemie che stanno investendo il Pianeta.

Viviamo in un pianeta piccolo, oggi più che mai siamo ne siamo consapevoli, dove quello che succede in una foresta all’altro capo del mondo, presto o tardi ha delle ripercussioni anche sul nostro quotidiano.

One Earth è un racconto di queste connessioni e insieme una denuncia di diverse forme di sfruttamento e violenza, alla base del modo insostenibile della nostra specie di abitare la nostra unica Terra.

Amazônia, due appuntamenti al MAXXI dedicati alla mostra di Sebastião Salgado
Foto @OneEarth MAXXI

L’evento, organizzato in collaborazione con Slow Food Roma, sarà introdotto da Giulia Catania di Slow Food Roma e dal regista Francesco De Augustinis.

Francesco De Augustinis, giornalista e documentarista esperto in tematiche alimentari e ambientali, nel film racconta storie apparentemente lontane tra loro, rivelando come tutto è connesso, all’interno di un sistema complesso che si regge su un fragile equilibrio: dalla Cina, nuovo gigante economico e della produzione alimentare, ai laboratori della “food silicon valley” in Olanda, alle terre contese alle popolazioni indigene in Brasile, alle minacce globali per la salute dell’uomo, fino alle domande etiche che sottendono il nostro rapporto con la natura.

Venerdì 21 gennaio alle ore 18:00 sarà la volta di Quando si parla di fotogiornalismo, un incontro con Alessandra Mauro, Direttrice editoriale Contrasto e il giornalista di Repubblica Michele Smargiassi.

La fotografia – o meglio, il fotogiornalismo – dagli anni Settanta in poi entra nei musei all’inizio in punta di piedi e poi sempre più evidente, stravolgendo le categorie del documento e dell’interpretazione e mettendo in crisi la differenza tra cosa debba essere appreso e cosa, invece, debba essere ammirato.

Sebastião Salgado, Amazônia e altri progetti fotografici

Con i suoi grandiosi progetti fotografici, da La mano dell’Uomo a In cammino, a Genesi fino all’ultima, spettacolare mostra Amazônia, Sebastião Salgado rappresenta un caso emblematico in questo senso.

Amazônia, due appuntamenti al MAXXI dedicati alla mostra di Sebastião Salgado
Foto © Sebastião SALGADO

Attraverso la sua storia e i suoi progetti ripercorriamo questa stagione particolare della fotografia e del fotogiornalismo, in grado mai come prima di offrire non solo informazione ma anche interpretazione ed emozione.

Inoltre, giovedì 20 gennaio alle ore 17:00, a partire dalla pubblicazione del libro Attualità di Borromini. Una lezione di Paolo Portoghesi, un appuntamento omaggio al grande architetto e accademico, in occasione del suo recente novantesimo compleanno.

Portoghesi, insieme all’architetto Mario Botta, alla scrittrice Melania Mazzucco e alla Coordinatrice MAXXI Architettura Elena Tinacci, ci invita a ragionare sulle prospettive ampie della storia, confrontando frammenti e visioni, progetti e approcci linguistici.

In questo approccio si vede una sostanziale continuazione della cultura classica che conduce all’innata capacità di cambiare radicalmente le carte in tavola attraverso il progetto e un fare costantemente rivoluzionario.

Una metodologia che unisce Francesco Borromini a Paolo Portoghesi con l’obiettivo di portare alla luce non tanto la classicità ingessata di chi si rivolge al passato per crogiolarsi nella malinconia di un mondo che non esiste più, quanto il meccanismo borrominiano che spinge, con forza, a guardarsi indietro per scoprire un nuovo futuro.

L’evento, organizzato in collaborazione con Casa dell’ArchitetturaOrdine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia, Sapienza Università di Roma e Architetti Roma Edizioni, sarà introdotto dai saluti di Alessandro Panci, Presidente OAR, Margherita Guccione, MAXXI Architettura, Luca Ribichini, Presidente Commissione Cultura Casa Architettura OAR e Marco Maria Sambo, Segretario OAR e Direttore AR Magazine.

Informazioni:

Martedì 18 gennaio, ore 18:00
ONE EARTH – Tutto è connesso, il film di Francesco De Augustinis sul sistema alimentare e la crisi del Pianeta
Auditorium del MAXXI / ingresso gratuito su prenotazione. Necessario esibire Super Green Pass

Venerdì 21 gennaio, ore 18:00
Quando si parla di fotogiornalismo – Talk con Alessandra Mauro e Michele Smargiassi
Auditorium del MAXXI / ingresso gratuito su prenotazione. Necessario esibire Super Green Pass

20 gennaio
Attualità di Borromini. Una lezione di Paolo Portoghesi
Auditorium del MAXXI / ingresso gratuito su prenotazione. Necessario esibire Super Green Pass

www.maxxi.art

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI