Après-coup Milano diventa anche Après-livres

Emons Edizioni e Après-coup Milano presentano Après-livres, l’audiolibro nel bistrot milanese, domani 6 febbraio alle ore 19.30. Giulio Alberti leggerà La verità dell’Alligatore di Massimo Carlotto. Lettura che inaugurerà lo spazio del bistrot di Milano, dedicato all’ascolto di audiolibri a scelta e in totale relax

0

Emons Edizioni e Après-coup Milano presentano Après-livres, domani 6 febbraio alle ore 19.30, nell’Après-coup Milano in via Privata della Braida 5. Après-coup Milano diventa, dunque, anche Après-livres, unico bistrot e luogo di Milano in cui poter ascoltare audiolibri in totale relax.

Ci si potrà accomodare in una poltrona, con una bollicina o una tisana e accompagnati da un paio di cuffie, si potrà ascoltare una voce narrante la storia scelta. Voci come quella di Massimo Popolizio che magnificamente legge Pastorale americana di Philip Roth, Sergio Rubini che ci trascina nel Colorado di Kent Haruf, Alba Rorhwacher che ci inabissa nel Buio oltre la siepe.

Da domani 6 febbraio, gli audiolibri della casa editrice Emons Edizioni, leader nel settore, saranno audiolibri letti da grandi attori e artisti che grazie alla loro carica interpretativa, riusciranno a coinvolgere e a far immergere il pubblico nelle storie da ascoltare, un pubblico che potrà scegliere tra titoli che vanno dai grandi classici a quelli della letteratura contemporanea.

La parola chiave è relax: si avrà l’occasione di fermarsi, sedersi su una poltrona di un accogliente angolino del bistrot e con tutta calma, senza alcuna fretta, trovare il proprio lettore cd con svariati titoli da poter scegliere ed ascoltare.

Un luogo, l’Après-coup di Milano, in cui poter trascorrere il proprio tempo all’insegna della cultura, dell’arte, caratterizzato da uno stile inconfondibile, che da sempre si dedica ad eventi culturali e che non manca occasione per offrire nuove possibilità e opportunità in questo senso.

Il progetto Après-livres prevede anche, durante l’anno, dei reading dal vivo, con bravissimi attori che collaborano con la casa editrice. Si comincia, infatti, con la serata inaugurale di mercoledì 6 febbraio, con il mitico Gigio Alberti che leggerà alcuni estratti da La verità dell’Alligatore di Massimo Carlotto. Si tratta di un originale giallo con delle atmosfere da noir americano, che si fa audiolibro e prende vita grazie alla voce di Gigio Alberti.

La fantastica voce di Alberti, singolare nel suo genere, vestirà la personalità di questo ex cantante di blues costretto a 7 anni di ingiusta galera che gli lasceranno un bagaglio di conoscenze nella malavita e un’ossessione per la giustizia.

Il protagonista, a suo agio più nel mondo degli emarginati, piuttosto che tra poliziotti e magistrati, diventa poi un investigatore, con dei metodi tutti suoi. Un tossico viene accusato di aver ucciso due donne, ma l’Alligatore sospetta che gli omicidi in realtà siano maturati negli ambienti corrotti di una certa borghesia di provincia.

Après-coup Milano diventa anche Après-livres

L’audiolibro La verità dell’alligatore, una coedizione Emons-Edizioni E/O (1 CD MP3, versione integrale, euro 15,90. Formato digitale euro 9,54) è disponibile in tutte le librerie italiane e nelle varie librerie on-line, oltre che sul sito della casa editrice www.emonsedizioni.it e sulla nuova App Emons Audiolibri.

Perché ascoltare un audiolibro?

Si sente ancora parlare poco di audiolibri e anche fra chi ama leggere, c’è chi ha dei pregiudizi nei confronti di questi libri non cartacei e da ascoltare piuttosto che da leggere tradizionalmente. Prima di tutto, c’è da dire, che fare l’esperienza di un audiolibro, non significa rinunciare alla lettura classica, silenziosa, del cartaceo o dell’ebook a cui siamo abituati.

Fare un’esperienza non significa rinunciare all’altra. Può voler dire piuttosto arricchirla, arricchire le sensazioni e le emozioni che caratterizzano anche quella tradizionale. Nella lettura silenziosa che facciamo abitualmente, spesso perdiamo sfumature che in un audiolibro possono essere ritrovate e riscoperte.

Viene da pensare all’importanza delle pause, degli stessi silenzi o del tono della voce che sono in grado di esprimere maggiormente emozioni, situazioni vissute dal personaggio del libro e vivibili così dal lettore o ascoltatore stesso, in questo caso.

Non si deve rinunciare al primo se si fa esperienza del secondo, quanto piuttosto, si va ad aggiungere un qualcosa alla stessa lettura silenziosa. Si vanno ad arricchire delle sensazioni, delle emozioni, che l’audiolibro va ad amplificare, a far cogliere nella loro reale e magari, originaria, intensità.

Si tratta di un’esperienza sensoriale veramente unica. Insomma, provare diverse esperienze per vivere una lettura a 360°, per non farci mancare nulla, per non lasciarci sfuggire delle sfumature che talvolta, in un’opera, possono essere essenziali, fondamentali e spesso, più per noi lettori che per l’opera stessa. Inoltre, grazie all’audiolibro, si può cogliere l’opportunità di fermarsi.

Fermare il tempo e ricavare un piccolo spazio per noi, lontani da quei ritmi frenetici e talvolta impossibili che il lavoro o le nostre città talvolta caotiche, ci impongono. Quanti di noi dopo un’intensa e lunga giornata di lavoro, magari passata davanti agli schermi di computer e cellulari, vorrebbero soltanto staccare, buttare via lo stress accumulato e immergersi nella bella storia di un romanzo o di un racconto breve, ma troppo stanchi, non si ha la voglia o la forza necessaria per leggere?

Ecco che l’audiolibro sarà in grado di risolvere il nostro problema, facendoci sentire immediatamente coccolati e cullati da una voce che avrà la capacità di farci immergere totalmente nella storia da noi scelta, senza doverci quindi, rinunciare. Avremo l’occasione di vivere un viaggio, di lasciarci trasportare in un’altra dimensione, contesto, in altre terre, città o addirittura in altre epoche storiche con personaggi diversi o sentendoci noi stessi un personaggio dell’audiolibro che ascoltiamo, immedesimandoci totalmente.

Sarà dunque possibile fare esperienza di tutto questo, da mercoledì 6 febbraio, al bistrot Après-coup Milano, in uno spazio in cui poter ritrovare la possibilità di passare un buon tempo libero.

Caro lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta