venerdì, Dicembre 2, 2022
8.6 C
Roma
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeEconomia CircolareAsfalto in Ghana dal riciclo della plastica

Asfalto in Ghana dal riciclo della plastica

È una bella rivoluzione quella che la Nelplast Ghana Limited sta attuando in Ghana. In pratica, l’asfalto viene realizzato attraverso il riciclo dei sacchetti di plastica mescolati alla sabbia

La Nelplast, società specializzata nella trasformazione industriale e nel riciclo dei rifiuti, sta attualmente cercando di valorizzare uno scarto che fino ad oggi è stato poco considerato nel paese africano.

Basti pensare che delle oltre 22 mila tonnellate di rifiuti di plastica che il Ghana produce ogni anno, solo il 2% di questi viene riciclato. Il rimanente 98% viene buttato nei campi con ripercussioni che possiamo immaginare.

Già da diversi anni il governo ha dichiarato guerra allo spreco della plastica che rimane buttata sulle strade, appesa alle palme o a giacere direttamente in mare. Come? Promuovendo numerose pratiche volte al riciclo. La Nelplast Ghana Limited trasforma i sacchetti e qualsiasi altra tipologia di plastica in lastre da utilizzare per la pavimentazione.

L’Archimede del nuovo asfalto

L’iniziativa, talmente interessante, è stata in grado di attirare l’attenzione del World Economic Forum. Di che si tratta in realtà? Nelplast mescola brandelli di sacchetti di plastica e sabbia. Il risultato è un asfalto indistruttibile. L’inventore di questa soluzione “eco-road” è l’ingegner Nelson Boateng. Nel 2017 ha progettato una macchina per riciclare rottami di metallo, motori e cavi elettrici.

Un “Archimede ambientalista”, insomma, che in questo caso ha realizzato una tipologia di asfalto composta per il 60% da plastica e il 40 per cento di sabbia. Il nostro “Archimede” ha iniziato a raccogliere rifiuti di plastica nella zona dell’Ashaiman. Ha realizzato lastre di pavimentazione riciclate da circa 2000 chilogrammi di plastica.

Particolarmente soddisfatto il governo con il Ministero dell’Ambiente che sta già utilizzando l’asfalto sabbia e plastica per coprire diverse zone del territorio ghanese supportando la Nelplast. La società, per la realizzazione di questo progetto, ha coinvolto più di 230 persone e altrettanti posti di lavoro. Nelplast punta a mettere al centro di tutti i suoi processi l’ambiente.

Circa il 70 per cento dei rifiuti in plastica generati in Ghana possono essere trasformati in prodotti da riutilizzare. L’azienda, vende anche altri prodotti derivati dal riutilizzo della plastica come tegole per tetti. Offre anche consulenza a chi voglia avviare un’attività basata sull’economia circolare.

È un segnale importante per la valorizzazione in terra africana dell’economia circolare. Un esempio importante per dare a questa martoriata terra una diverso e più auspicabile futuro. Di lavoro e di vita.

Leggi anche

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI