martedì, Ottobre 4, 2022
22.6 C
Roma
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAltroCulturaBookolica 2021, nel Pre-festival si parla di ambiente ed emergenza climatica

Bookolica 2021, nel Pre-festival si parla di ambiente ed emergenza climatica

Bookolica è il festival dei lettori creativi che torna in Sardegna per la quarta edizione. Una tre giorni (dal 10 al 12 settembre) dedicata alla letteratura con personaggi della cultura e un programma ricco di attività. Novità per il 2021 il Pre-festival, dal 2 al 7 settembre, con eventi ed un ciclo di dialoghi che vedono come temi centrali l’ambiente e l’emergenza climatica

L’appuntamento con Bookolica 2021 è a Tempio Pausania, in Sardegna, dal 10 al 12 settembre. Come ogni anno il “festival dei lettori creativi” presenta un ricco calendario di eventi dedicati alla letteratura, con la partecipazione di artisti e artiste emergenti, attori e attrici, scrittori e scrittrici, musicisti e musiciste che danno vita ad un’esperienza multi-sensoriale fatta di letture ad alta voce, musica dal vivo, presentazioni di libri, laboratori di scrittura creativa, performance teatrali, spettacoli partecipati, momenti di dialogo tra intellettuali, filosofi, autori e giornalisti.

Bookolica nasce come uno spazio dialettico e un luogo dedicato dove affrontare, attraverso il medium della letteratura in dialogo con i diversi linguaggi dell’arte, della cultura e della tradizione, temi che riguardano l’attualità in un contesto di scambio e incontro con il territorio e il pubblico. L’obiettivo principale del festival infatti è quello di riconsiderare la centralità del lettore e della comunità locale nel proprio contesto ambientale, riscoprendo i luoghi come libri interattivi da sfogliare, rileggere e nei quali sentirsi protagonisti consapevoli.

La sezione letteraria, curata da Jonny Costantino, quest’anno ha come tema trainante la Letteratura tra azzardo, denuncia, profezia, nell’analisi dell’opera di Cervantes “Don Chisciotte della Mancha” e nella nuova opera di Antonio Moresco “Chisciotte” (SEM,2020). Una narrazione difficilmente classificabile, comica e tragica al tempo stesso, imprevedibile, esilarante e profondamente riflessiva; epopea e insieme parodia del mondo contemporaneo.

Inoltre, tra i focus della nuova edizione: giornalismo d’inchiesta, ambiente, sport, musica, fumetti manga e molto altro.

Come dichiara l’attore Fulvio Accogli, Direttore Artistico del FestivalBookolica è uno spazio di incontro, di confronto nel territorio e col territorio dove di volta in volta si affrontano tematiche attuali attraverso i diversi punti di vista legati alla letteratura, sempre in un continuo dialogo con le altre forme d’arte. È quindi fondamentale la presenza degli autori, degli scrittori affinché si immergano nel territorio di Tempio Pausania entrando in contatto diretto con la comunità per conoscerla e per fondersi e crearne una nuova durante Bookolica”.

Il Comune di Tempio, anche per il 2021, non poteva non appoggiare e patrocinare un’iniziativa come quella proposta da Bottega No-Made che realizza Bookolica – così dichiara Monica Liguori, Assessora alla Pubblica istruzione, Cultura, Affari istituzionali, Commercio e Artigianato del Comune di Tempio PausaniaPerchè? Perchè l’amministrazione tempiese crede che la rinascita delle genti passi attraverso la cultura/conoscenza (bisognerebbe poter fare la crasi di queste due parole!) diffusa a tutti i livelli; lo spirito che anima Bookolica esattamente risponde alla necessità predetta ed oggi più che mai attuale, di fare si che TUTTI abbiano accesso ai libri, alla lettura, alla conoscenza che reca consapevolezza di sè e di ciò che ci circonda”.

Bookolica è organizzato dall’Associazione Culturale Bottega No-Made, con il sostegno di Regione Autonoma della Sardegna, Comune di Tempio Pausania, Fondazione Sardegna Film Commission e con il patrocinio per il Pre-Festival dell’Università degli Studi di Firenze.

Il Pre-festival, eventi ed appuntamenti che mettono al centro l’ambiente e i cambiamenti climatici

Assoluta novità della quarta edizione di Bookolica sarà il “Pre-festival”, un calendario di eventi in streaming che anticiperà Bookolica 2021 dal 2 al 7 settembre 2021. Questo ciclo di dialoghi pre-festival, realizzato con il patrocinio dell’Università degli Studi di Firenze e curati da Massimo Carta, Docente presso il Dipartimento di Architettura (DIDA) dell’UNIFI, e da Marzio Chirico, avrà come file rouge il tema dell’ambiente e dell’emergenza climatica.

Tra le tematiche affrontate la parità di genere che verrà approfondita con l’attivista e autrice Annalisa Corrado che presenterà il suo libro “Le ragazze salveranno il mondo”. Ricordando Rachel Carson, la donna che sconfisse le multinazionali del DDT, passando per la premio Nobel Wangari Maathai, l’instancabile attivismo di Jane Fonda, fino alla mobilitazione generata da Alexandria Ocasio-Cortez e Greta Thunberg, si vuole sottolineare come siano le donne a scandire, con la loro determinazione, la grande lotta del movimento ecologista e a offrire un punto di vista diverso, che forza le gabbie concettuali in cui ci siamo mossi per troppo tempo

Si approfondirà il mondo della produzione alimentare, legato ai cicli naturali, e alla presenza di specie animali che “lavorano” instancabilmente per noi come le api, protagoniste del libro “La rivoluzione delle api. Come salvare l’alimentazione e l’agricoltura nel mondo” (Nutrimenti, 2018) di Monica Pelliccia e Adelina Zarlenga, o di specie vegetali la cui presenza è vitale e ricca di senso e di significato come illustrato nel volume “La terra salvata dagli alberi” (Elliot Editore, 2020) del docente Francesco Ferrini e lo scrittore Ludovico del Vecchio.

Foto di naturfreund_pics da Pixabay

Nel programma del pre-festival si discuterà inoltre di come la carenza di cibo e le crisi ambientali siano tra le principali cause di migrazioni: sarà l’attivista di Fridays for Future Giorgio Brizio a parlarne con la presentazione del suo ultimo libro “Non siamo tutti sulla stessa barca” (Slow Food, 2021)

Si approfondiranno inoltre nuovi luoghi dell’abitare, dello stare insieme e di vivere la città, il territorio e il paesaggio con Elena Granata, docente del Politecnico di Milano, e i suoi volumi “Biodivercity” (Slow Food, 2019) e “Gli inventori dei luoghi che abiteremo” (Einaudi, in uscita ad ottobre 2021)

Infine tra gli ospiti ci sarà anche il giornalista Franco Borgogno che presenterà il volume “Plastica. La soluzione siamo noi” (Nutrimenti, 2020).

Leggi anche

Legge quadro sul clima in Italia, una necessità per governare la crisi

Bookolica, a Tempio Pausania il Festival dei lettori creativi

FESTAMBIENTE, transizione ecologica sotto il cielo della maremma

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI