giovedì, Maggio 23, 2024

Rome 23°C

Codere ottiene certificazione G4 per impegno profuso in Gioco Responsabile

(Adnkronos) – Si sono concluse con successo le attività di audit che hanno consentito a Codere di ottenere la Certificazione G4, Global Gambling Guidance Group, per Codere Network. "Annunciamo con orgoglio e soddisfazione la conclusione del processo per l’ottenimento della Certificazione G4. L’impegno nel realizzare un progetto, quanto più esaustivo e concreto, è stato premiato, e questo riconoscimento rappresenterà per tutti noi uno stimolo a fare sempre più e meglio, affinché le nostre sale e tutta la nostra offerta di gioco si caratterizzino per responsabilità, legalità e qualità dell’offerta", sottolinea Alejandro Pascual Gonzalez, Regional Manager Europe e Amministratore Delegato Italia di Codere. "Ringrazio i colleghi che nel corso degli anni hanno lavorato perchè questo obiettivo potessere essere raggiunto al meglio e che continueranno a impegnarsi in tal senso consentendoci di essere sempre riconoscibili per coerenza con i nostri valori e con la tutela del cliente", aggiunge. Il “Gioco Responsabile” ha sempre rappresentato il fulcro dell’attività di Codere, nella consapevolezza che il gioco, inteso esclusivamente come attività di intrattenimento, dovesse poter consentire di effettuare esperienze sicure e controllate. Codere ha dato vita in Italia, nel corso degli anni, ad una serie di attività dirette ad informare la sua clientela sui rischi del gioco illegale o eccessivo, invitandola a riflettere sull’importante assunto che il gioco resti tale, senza derive pericolose né eccessi. La filosofia del “Gioco Responsabile”, certificata ora da G4, è costantemente diffusa in tutte le sale e in quelle collegate con la rete Codere Network, attraverso iniziative che vanno dalla esposizione di materiali informativi sui rischi del Dga (Disturbo da gioco d’azzardo), alla possibilità di effettuare test di autovalutazione sulla propria inclinazione al gioco eccessivo. Altrettanta attenzione è posta sul fenomeno dell’usura, attraverso la distribuzione di vademecum ai clienti ed ai dipendenti al fine di offrire un’adeguata informazione sui rischi correlati. Mantiene costante il suo impegno nella lotta al gioco minorile attraverso un’attenta vigilanza sugli accessi alle sale. Applica rigorosamente tutte le procedure previste dalle normative antiriciclaggio. La certificazione ha valore triennale, con step di valutazione ogni 18 mesi. “Ci impegneremo per mantenere, e ove possibile, migliorare i nostri processi e le nostre policy nel rispetto del cliente e dei nostri collaboratori, senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile”, conclude Alejandro Pascual Gonzalez. —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter