venerdì, Maggio 14, 2021
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAttualitàCoronavirus : Amuchina fatta in casa? Ecco i consigli del Ministero della...

Coronavirus : Amuchina fatta in casa? Ecco i consigli del Ministero della Salute

Purtroppo in questi giorni, in seguito ai casi di Coronavirus segnalati in Italia, è dilagata la paura e la preoccupazione. Forse qualche eccesso di allarmismo ma bisogna tenere in conto alcune precauzioni.

I dispositivi sanitari come mascherine e disinfettanti per le mani sono diventati introvabili e i prezzi sono lievitati. Sono arrivati a chiedere per mascherine monouso e per piccoli flaconcini per le mani delle cifre esorbitanti. Insomma, le solite speculazioni.

Ed ecco che spuntano on line e dai vari social, ipotetici rimedi per realizzare l’Amuchina fatta in casa.

È però necessario fare molta attenzione nel seguire queste misure casalinghe, non tutti i gel sono efficaci contro i virus e germi. Molti di questi rimedi sono soluzioni composte da candeggina, sale e altri prodotti che senza dubbio sono igienizzanti, ma come dicono le persone competenti, importanti sono i dosaggi che, se errati, possono rendere il prodotto del tutto inefficace.

La prima cosa da fare è lavarsi le mani a lungo per minimo 20 secondi, indugiando in ogni parte e sotto le unghie. In questo modo si otterrà lo stesso effetto di ogni altro disinfettante, diminuendone così l’acquisto e il “saccheggio” dai banchi.I migliori disinfettanti sono quelli a base di ipoclorito di sodio, da scegliere nel caso non fosse possibile lavarsi le mani spesso. Ci sono poi altri prodotti maggiormente indicati per le superfici (al cloro e la candeggina), quelli disponibili nei supermercati.

Coronavirus: Amuchina fatta in casa, i consigli da seguire

Il Ministero della Salute e l’Organizzazione Mondiale della Sanità consigliano di realizzare l’Amuchina fatta in casa utilizzando l’alcol etilico o alcol isopropilico. Gli studi rilevano che è ottimo per disinfettare se usato sulla pelle pulita e con una concentrazione di alcol tra il 60 e l’80%.

Per ottenere un litro di prodotto, l’OMS consiglia questa ricetta che segue:

833 ml di alcol etilico al 96%
42 ml di acqua ossigenata al 3%
15 ml di glicerina (glicerolo) al 98%
Acqua distillata oppure bollita e raffreddata quanto basta per arrivare a 1 litro. Da raccogliere in bottigliette.

LEGGI  ANCHE >>>>>>  Coronavirus, il turismo si “contrae”, un dato di fatto

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,050FansLike
1,581FollowersFollow
6FollowersFollow
478FollowersFollow
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia la tua email e rimani sempre aggiornato con le nostre news.
Qui la tua privacy è al sicuro, nessuna traccia di spam.

I PIù LETTI

spot_img