mercoledì, Maggio 12, 2021
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAmbienteSostenibilitàCover biodegradabili, la scelta green per il proprio smartphone

Cover biodegradabili, la scelta green per il proprio smartphone

Parliamo di sostenibilità ambientale attraverso la scelta di cover biodegradabili, eco-compatibili perchè facilmente smaltibili una volta giunte a fine vita.

I materiali biodegradabili

Il significato di biodegradabilità risiede tutto nella parola “bio”, parola di origine greca che significa “vita”. Sono considerati biodegradabili  i materiali organici che possono essere scomposti da esseri viventi come batteri e funghi (microrganismi naturali) per diventare acqua o gas, come il metano. 

È la velocità con cui avviene il processo di biodegradazione che fa la differenza. Tutti i materiali sono degradabili, il tempo di degradazione dipende da:

  • Le condizioni della loro esposizione.
  • Le caratteristiche del materiale stesso come la dimensione molecolare, le miscele, gli additivi, i gruppi funzionali o la flessibilità.

Alcuni esempi di biodegradabilità:

  • Fazzoletti di carta: da 1 a 12 mesi
  • Corda: da 3 a 14 mesi.
  • Legno: da 1 a 3 anni.
  • Bottiglie di vetro: 4000 anni circa.
  • Ferro: da 1 a diversi milioni di anni seconda del tipo di ferro.

Le cover ecosostenibili

Il bamboo, la carta, il sughero, piante, bioplastiche sono tra i materiali biodegradabili più utilizzati per le cover di nuova generazione perchè sensibili al tema della sostenibilità ambientale.

Naturali come il PBAT, una bioplastica molto simile alla plastica tradizionale in termini di prestazioni, ma che ha il vantaggio di essere biodegradabile.

In sughero è la cover ecologica, sostenibile, leggera, comoda e facile da pulire con una spugnetta immersa in aceto bianco o anche nel limone.

Alcuni modelli eco-friendley per Android e iPhone

  • Pela Case, un prodotto che deriva dallo scarto della produzione di olio di semi di lino nella provincia canadese del Saskatchewan. Un idea di Jeremy Lang .
  • Autumn Grain, è una combinazione di fieno e una fodera in cotone, definito “vegano” perché privo di derivati animali.
  • Evutec,  utilizza bamboo e legno da fonti certificate, cioè da boschi e coltivazioni strettamente controllate, che rispettano le richieste del Forest Stewardship Council (FSC).
  • The Eco Owl, tra i vari modelli, propone quello che sfrutta veri chicci di caffè, con tanto di aroma. Ogni componente è di origine biologica certificata, anche il poliuretano.
  • Kalibri, è un produttore che utilizza legno di diverse piante come il sughero e il bamboo per la produzione di cover di qualità e stile. Materiali green  economici.
  •  Curved, il legno che arriva dalle foreste controllate secondo gli standard più esigenti e anche la strumentazione utilizzata si appoggia a fonti energetiche rinnovabili.
  • Otto Cases, è una società che punta sull’originalità e sulla beneficenza, ad ogni ordine, infatti dona ben il 10%. Sfrutta differenti legni come quello di rosa, ciliegio e noce.
  • Kwmobile, ha un catalogo ecologico che si basa soprattutto sul sughero con varie sfumature.

Le aziende produttrici del settore non possono ignorare il crescente interesse verso la sostenibilità. Coniugare tecnologia e rispetto dell’ambiente, creando prodotti ecologici e biodegradabili è possibile. Cover biodegradabili zero sprechi, eco-friendly.

Leggi anche

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,050FansLike
1,581FollowersFollow
6FollowersFollow
478FollowersFollow
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia la tua email e rimani sempre aggiornato con le nostre news.
Qui la tua privacy è al sicuro, nessuna traccia di spam.

I PIù LETTI

spot_img