Cover biodegradabili, la scelta green per il proprio smartphone

In un mondo che ha bisogno di pensare sempre di più alla sostenibilità ambientale, la scelta green anche di un accessorio come la cover dello smartphone può fare la differenza

0

Quali sono le cover più ecologiche che si possono acquistare per abbinare da un lato una protezione adeguata per il proprio smartphone e dall’altro contribuire alla causa ambientale? Sono quelle biodegradabili, eco-compatibili perchè facilmente smaltibili una volta giunti a fine vita. Parliamo di materiali naturali come il legno (bamboo, soprattutto), carta riciclata, sughero, piante e bioplastiche.

Le aziende produttrici del settore non possono ignorare il crescente interesse verso la sostenibilità. Coniugare tecnologia e rispetto dell’ambiente, creando prodotti ecologici e biodegradabili è possibile.

I materiali biodegradabili

Sono considerati biodegradabili tutti quei materiali organici che possono essere scomposti da microrganismi naturali, in modo sicuro e rapido, per diventare acqua o gas, come il metano. Il significato di biodegradabilità risiede tutto nella parola “bio”, parola di origine greca che significa “vita”.

Tutti i materiali sono degradabili, ma il fattore determinante è la velocità con cui avviene il processo di biodegradazione. Da cosa dipende il tempo di degradazione dei diversi materiali?

  • dalle condizioni della loro esposizione.
  • dalle caratteristiche del materiale stesso come la dimensione molecolare, le miscele, gli additivi, i gruppi funzionali o la flessibilità.

Alcuni esempi di biodegradabilità:

  • Fazzoletti di carta: da 1 a 12 mesi
  • Corda: da 3 a 14 mesi.
  • Legno: da 1 a 3 anni.
  • Bottiglie di vetro: 4000 anni circa.
  • Ferro: da 1 a diversi milioni di anni seconda del tipo di ferro.

Le cover ecosostenibili

Il bamboo, la carta, il sughero, piante, bioplastiche sono tra i materiali biodegradabili più utilizzati per le cover di nuova generazione perchè sensibili al tema della sostenibilità ambientale.

Naturali come il PBAT, una bioplastica molto simile alla plastica tradizionale in termini di prestazioni, ma che ha il vantaggio di essere biodegradabile.

Leggera, comoda, sostenibile è la cover ecologica realizzata in sughero. Aderisce perfettamente al telefono ed è facile sia da mettere che da togliere. Essendo un materiale naturale, il sughero si può pulire con una spugnetta immersa in aceto bianco o anche nel limone.

Alcuni modelli eco-friendley per Android e iPhone

  • Pela Case arriva dalla volontà del fondatore Jeremy Lang di recuperare molto del materiale di scarto della produzione di olio di semi di lino nella provincia canadese del Saskatchewan.
  • Autumn Grain arriva invece dall’uso di fieno altrimenti destinato a diventare rifiuto e viene combinato con una fodera in cotone definito “vegano” dato che non richiede alcun componente di origine animale.
  • Evutec sfrutta bamboo e legno da fonti certificate ovvero da boschi e coltivazioni strettamente controllate, che rispettano le richieste del Forest Stewardship Council (FSC).
  • The Eco Owl propone diversi modelli molto interessanti uno dei quali è quello che sfrutta veri chicchi di caffè che mantengono anche un certo aroma. Tutti i componenti sono di origine bio e certificata, compreso il poliuretano.
  • Kalibri è un altro produttore che utilizza legno di diverse piante per la produzione di cover di qualità e stile. Tra i materiali più apprezzati c’è il sughero e il bamboo con prezzi davvero molto contenuti.
  • Il legno Curved arriva dalle foreste controllate secondo gli standard più esigenti e anche la strumentazione utilizzata si appoggia a fonti energetiche rinnovabili.
  • Otto Cases è una società che sfrutta una grande varietà di differenti legni come per esempio quello di rosa, ciliegio e noce e per ogni ordine effettuato andrà a donare ben il 10% in beneficenza.
  • Kwmobile ha un catalogo ecologico che si basa soprattutto sul sughero con varie sfumature.

Cover biodegradabili zero sprechi, eco-friendly. Una proposta green per proteggere il tuo smartphone e anche il pianeta.

Leggi anche

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta