lunedì, Ottobre 18, 2021
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeImpresaEmergenza Coronavirus settore vetro: siglato protocollo fra Assovetro e sindacati

Emergenza Coronavirus settore vetro: siglato protocollo fra Assovetro e sindacati

ASSOVETRO e FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILTEC, sottoscrittori del CCNL per i dipendenti dalle aziende che producono e trasformano articoli di vetro, comprese le aziende per la produzione di lampade e display, hanno siglato un avviso congiunto con le raccomandazioni indispensabili per l’attuazione delle misure per il contenimento della diffusione del virus Covid-19 nei luoghi di lavoro.

In particolare, in base al suddetto documento, le aziende dovranno continuare ad assicurare l’applicazione dei protocolli di sicurezza al fine di garantire la gestione dell’organizzazione del lavoro nella continuità delle attività produttive.

L’obiettivo prioritario dell’azienda, compatibilmente con l’emergenza in atto, è quello di tutelare la salute dei lavoratori; condividendo le misure da adottare in via preventiva con le RSU e le RLSSA.

Assovetro: Il protocollo

Da entrambe le parti, lo scopo principale sarà quello di far ricorso nel modo più ampio possibile, al lavoro agile, in tutte le situazioni di lavoro che lo consentono.

In situazioni in cui tale modalità non sia praticabile, si raccomanda l’utilizzo – previa condivisione con le RSU – prioritariamente di ferie pregresse, riposi pregressi, permessi pregressi ed ogni altro istituto di legge e/o contrattuale, compreso il ricorso agli ammortizzatori sociali.

La stragrande maggioranza degli stabilimenti del vetro prevede lavorazioni con processi a ciclo continuo, H24 per 365 giorni all’anno e nell’ eventualità in cui la diffusione del contagio dovesse impedire od ostacolare la continuità di funzionamento delle produzioni a ciclo continuo, dovranno essere adottate, si legge nel documento, misure di gestione in emergenza degli impianti, a tutela della sicurezza dei lavoratori, della salvaguardia degli impianti stessi e della tutela dell’ambiente.

Se l’evoluzione del contagio dovesse assumere una gravità a livelli allarmanti tali da impedire la normale prosecuzione di talune attività, le Parti dovranno confrontarsi immediatamente e attivare tutti gli strumenti forniti dalla legge.

La priorità vedrà il ricorso agli ammortizzatori sociali nelle diverse modalità consentite dai provvedimenti di emergenza disposti, o in via di disposizione, da parte del Governo.

 

Foto: Pixabay

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,184FansLike
1,641FollowersFollow
6FollowersFollow
513FollowersFollow
spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI