mercoledì, Aprile 24, 2024

Rome 14°C

Immobiliare, Caruso (Anaci): “Checasavuoi.it offre aiuto a chi deve ristrutturare”

(Adnkronos) – “L’amministratore di condominio è in prima linea nel rapporto con i condomini. All’interno di un condominio sono numerosi i condomini che periodicamente cambiano, tra chi compra e chi vende. Per chi acquista e deve ristrutturare un appartamento in un momento particolare come questo, dove c’è una forte carenza di manodopera specializzata, individuare una piattaforma che possa, con un unico supporto, dare l’assistenza necessaria è di grande aiuto. Lo stesso vale per chi deve vendere e non sa come organizzarsi”. Sono le parole di Leonardo Caruso, presidente di Anaci Milano, a margine dell’evento di presentazione del progetto Checasavuoi.it, ideato da VEA Group s.r.l. Checasavuoi.it è la prima piattaforma in Italia rivolta ai giovani che desiderano acquistare, ristrutturare e arredare casa facendo affidamento sulle principali aziende nazionali e internazionali di settore e beneficiando di prezzi altamente vantaggiosi.   Emanuele Borriello, ventottenne residente a Milano con 10 anni di esperienza nel mercato condominiale-immobiliare, e i due soci, Alice Irene Fabbrica e Vladimir Senyuk, hanno ideato la piattaforma Checasavuoi.it con il desiderio di offrire uno strumento pratico, funzionale e smart ai giovani che intendono acquistare la loro prima casa. Nel progetto, sono stati coinvolti i principali gruppi immobiliari nazionali, Istituiti di credito, aziende di traslochi, imprese di ristrutturazione, professionisti, aziende d’arredamento, fornitori di luce – gas – internet e telefonia per riservare scontistiche fino al 50% sui prodotti e servizi al consumatore, garantendo sempre alti standard di qualità. “Un altro aspetto importante di questa piattaforma è l’opportunità di avere maggiore consapevolezza del proprio ruolo – aggiunge Caruso – e di cosa vuol dire diventare proprietario di una casa. Attraverso la formazione e l’informazione l’amministrazione di condominio avrà dei futuri condomini più preparati e consapevoli di quello che sarà il nuovo ruolo all’interno del contesto condominiale”. —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter