La voce degli alberi, un progetto di Francesca Bellino

Gli alberi, sentinelle contro il cambiamento climatico e giganti "parlanti": Le voci degli alberi è il progetto di Francesca Bellino in onda da stasera fino al 12 aprile su RaiRadio 3

0

La voce degli alberi, che suono e che melodia affascinante. Ogni voce della natura riporta a stati mentali e fisici indimenticabili. Anche quando “mugghia”. Gli alberi, dunque, non più come giganti silenziosi ma “amici” che sono in grado di parlarci continuamente per fornirci informazioni sul loro stato di salute e sono sentinelle nella lotta contro il cambiamento climatico.

Per questo motivo, un gruppo di scienziati, ricercatori e dottori forestali italiani ha avviato l’esperimento Tree Talker e si è messo in ascolto di 36 esemplari del bosco di Piegaro, in provincia di Perugia. Per il ciclo di Tre soldi in onda su RaiRadio3 dall’8 al 12 aprile alle 19.50, “La voce degli alberi” di Francesca Bellino,  in Umbria, a Piegaro, verrà effettuato lo studio per conoscere i protagonisti del progetto e per ascoltare le prime elaborazioni sonore provenienti degli alberi.

Sensibile al tema del riscaldamento globale e incuriosita dalla vita del bosco e in particolare dall’esperimento Tree Talker che coinvolge 400 alberi nel mondo, la giornalista e scrittrice Francesca Bellino è andata a Piegaro per incontrare il dottore forestale Antonio Brunori, segretario generale del Pefc Italia, una ong che si occupa di gestione sostenibile delle foreste e delle sue filiere che, insieme al Centro Euro Mediterraneo sui cambiamenti climatici supervisionato dal Nobel per la pace Riccardo Valentini, sta sviluppando il progetto Tree Talker; due zoologi Cristiano Spilinga ed Emi Petruzzi dello studio naturalistico Hyla; e il musicista e compositore Federico Ortica che proprio a Piegaro sperimenta come far risuonare i tronchi degli alberi per trasformare il bosco in sorgente e diffusore di suoni.

Grazie a dei sensori collocati sul tronco, la pianta comunica dei dati relativi al carbonio assorbito, alla crescita in diametro, alla condizione delle foglie e ai flussi d’acqua che poi vengono trasformati in impulsi sonori. Sono suoni astratti ma evocativi, rappresentano una lingua nuova ma familiare, una lingua speciale, forse quella del futuro.

Per ascoltare i podcast:
https://www.raiplayradio.it/programmi/tresoldi/

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta