mercoledì, Giugno 12, 2024

Rome 24°C

Legge Angelo: carcere per i reati sugli animali

Legge Angelo: carcere per i reati sugli animali
Credit Photo: Depositphotos

Carcere per Chi commette reati sugli animali, è la cosiddetta “Legge Angelo” promossa dal Partito Animalista Italiano come proposta di legge di iniziativa popolare che, finalmente, arriva a giugno in Parlamento per la presentazione.

Carcere per chi commette reati sugli animali: la Legge Angelo. Lo annuncia l’avv. Cristiano Ceriello, presidente del Partito Animalista Italiano. Dopo la raccolta firme che ha visto gli animalisti di tutta Italia nell’allestire banchetti e dopo migliaia di firme raccolte in tutte le piazze d’Italia, finalmente insieme alla collaborazione parlamentare con il M.A.I.E. il Partito Animalista porterà dopo la metà di giugno gli scatoloni con le firme e presenterà la legge che sarà votata dal Parlamento.

Un momento importante proprio ora che, dopo tanti fatti drammatici di cronaca, si sente l’urgenza di intervenire per quello che è un grave allarme sociale relativa alla violenza sugli animali e sui più deboli. Spesso proprio i reati sugli animali sono commessi da persone di indole violenta che ripeteranno anche sulle persone la stessa violenza, per cui è di fondamentale importanza intervenire, ricordano dal Partito Animalista Italiano.

La proposta di legge di iniziativa popolare, cosiddetta Legge Angelo difatti chiede la riforma degli 544 bis, 544 ter, 544 quater, 544 quinquies e 727 del codice penale, per inasprire appunto le pene relativamente per chi uccide, maltratta o abbandona animali.

La Proposta di Legge prende il nome dalla storia del cane Angelo è quella di un cane dal pelo bianco venne seviziato e poi ucciso nella campagne di Sangineto in Calabria, fatto di cronaca che commosse tutta l’Italia.

Arriva, anche per Angelo ed i tanti innocenti, in Parlamento la riforma delle pene che anche per loro vuole dare giustizia agli innocenti. Come Angelo e come Leone.

Testo_Legge_Angelo

Photo Credit : Depositphotos.

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter