Legno, materia prima delle case holzius

L’azienda altoatesina holzius ha scelto il legno quale materiale di costruzione delle sue case, proveniente solo da foreste certificate e non trattato, evitando l’utilizzo di colle e parti metalliche. Case che nascono seconda la “legge del legno”, ma soprattutto belle e confortevoli, in grado di adattarsi perfettamente alla natura

0

È ormai una verità incontrastata che voler costruire in maniera sostenibile ed attenta all’ambiente non pregiudica in alcun modo il risultato estetico, anzi. Una certezza resa evidente da holzius. Stiamo parlando di un’azienda che nasce nel 2005 ed ha la sua sede in Val Venosta, tra le meraviglie del Parco nazionale dello Stelvio.

Una realtà imprenditoriale che ha scelto la bioedilizia per la realizzazione di moderne case in legno, con le pareti in legno massello non trattato, senza uso di colle e parti metalliche. Case che rispettano i principi fondamentali dell’economia circolare, potendo essere smaltite interamente, reimmettendo semplicemente il materiale nel ciclo produttivo o utilizzandolo per produrre energia.

Tutto il legno utilizzato da holzius proviene da foreste certificate PEFC e trasformando i trucioli prodotti in teleriscaldamento, in modo da coprire l’intero fabbisogno energetico dell’azienda e raggiungere un ecobilancio positivo anche in produzione.

© Michael Liebert photography

Non a caso il nome holzius è composto dalla parola “Holz” (legno) e il termine latino “ius” (legge). holzius conosce infatti le leggi del legno, le modalità corrette di impiego di questo materiale naturale, senza contrastarne le qualità ma sviluppandole al meglio.

Case che rispettano e si specchiano nella natura

Kremsmünster è un piccolo comune nell’Alta Austria, qui la famiglia Zwicklhuber ha affidato ad holzius la costruzione della loro nuova abitazione. Il risultato è stato una casa unifamiliare accogliente e confortevole. Un vero e proprio locus amoenus in cui natura e uomo convivono al ritmo di una simbiosi perfetta, nel pieno rispetto dell’ambiente circostante e senza rinunciare alle moderne esigenze abitative. La casa si estende su un unico livello con una superficie di 131 metri quadri e presenta lungo tutto il perimetro esterno una cornice cromata che riflette il cielo e la natura intorno.

© Michael Liebert photography

Abbiamo sempre avuto chiaro che la nostra casa dei sogni dovesse essere ‘bio’ in modo da ridurre al minimo l’impronta ecologica“, spiega Monika Zwicklhuber, proprietaria dell’abitazione. “Per fortuna, il terreno per l’edificazione era disponibile da tempo dato che appartiene alla famiglia Zwicklhuber da più generazioni”.

All’interno, gli ambienti – soggiorno, cucina, bagno, WC, camera da letto, studio – sono privi di barriere, le pareti e il soffitto in legno massello di abete rosso naturale sono a vista e il pavimento è in calcestruzzo levigato. La facciata esterna è rivestita di intonaco. La casa si apre principalmente a sud e generosamente a ovest con spaziose facciate in vetro.

© Michael Liebert photography

Nello stabilimento a Prato allo Stelvio, holzius ha lavorato agli elementi per il tetto e per le pareti (dello spessore di 180mm per l’esterno e di 120mm negli interni) che sono costituiti da tavole in legno massello di forma rettangolare, allineate verticalmente e giuntate a pettine. I diversi strati sovrapposti sono a loro volta raccordati tra loro mediante tasselli in legno massello giuntati a coda di rondine. L’intera superficie degli elementi è realizzata in legno puro, non trattato e non sottoposto ad alcuna azione chimica durante l’intero processo produttivo.

© Michael Liebert photography

I benefici del legno massello

Il legno massello, oltre a trasmettere la sensazione di vivere nella natura, garantisce standard di salubrità eccellenti legati alle proprietà di rallentamento del battito cardiaco e di minore propensione alle infiammazioni proprie delle essenze legnose non trattate impiegate da holzius, alla bassa conducibilità termica che consente di raggiungere elevati livelli di comfort bioclimatico e alla capacità del legno massiccio non trattato di regolare automaticamente l’umidità, assorbendola dall’ambiente quando in eccesso e cedendola di nuovo nei periodi più asciutti.

 

Leggi anche

 

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta