martedì, Luglio 16, 2024

Rome 34°C

MAXXI, domani il talk Oltre il velo, un altro Iran

MAXXI, domani il talk Oltre il velo, un altro Iran
MAXXI_OltreIlVelo_ShirinNeshat_Offerings_2019_CreditAgostino OsioAltoPiano_CourtesyFondazioneMAXX

Interverranno Giovanna Melandri, Cecilia Sala, Lucia Goracci e l’artista iraniana Fariba Karimi

Oltre il velo, un altro Iran, un incontro organizzato domani venerdì 18 novembre alle 18 dal MAXXI e Chora Media sull’evoluzione delle proteste e il futuro politico, sociale e culturale dell’Iran.

L’evento prende spunto dai drammatici fatti recenti e in ricordo ed omaggio a tutte le donne e gli uomini che, in nome della libertà, stanno combattendo anche a rischio della propria vita.

Il paese è infiammato da proteste potenti che non accennano a terminare. Sono davvero una sfida seria e persistente per le autorità.

Oltre il velo, un altro Iran: per fare chiarezza

Per fare chiarezza su cosa sta succedendo, e se l’apertura verso la richiesta di maggiori libertà civili da parte di generazioni più giovani sia un’ipotesi possibile, ne discuteranno insieme Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI, Cecilia Sala, giornalista, reporter e voce di Stories, il podcast quotidiano che racconta storie dal mondo, Lucia Goracci, giornalista affermata ed una delle più coraggiose inviate di guerra della Rai, abituata a dare informazioni direttamente dalle zone più calde del mondo.

Sarà presente anche l’artista e pittrice iraniana Fariba Karimi, laureata all’Università di Arte di Teheran e all’Accademia di Belle Arti di Roma.

Anni fa anche l’artista anni fu arrestata dalla polizia morale a causa di un cappotto giudicato “troppo corto”, poi la decisione di trasferirsi in Italia, nella Capitale, dove vive e lavora da 13 anni: “Avevo intenzione di uscire dal Pese, non potevo rimanere lì”, ha raccontato in un’intervista. “Sono un’artista e quello che a me serve è libertà, ma non è stata una decisione facile”.

L’evento si inserisce all’interno di una serie di iniziative di testimonianza pacifica e simbolica che il MAXXI (in via Guido Reni), sta conducendo contro gli omicidi e le violenze in corso in Iran e in altri paesi del mondo.


Ingresso libero fino a esaurimento posti

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter