Monopattino, ieri a Torino divertimento e sensibilizzazione

OrdinaTo con Dott in collaborazione con il Club del Monopattino in una singolare iniziativa per "sensibilizzare" al corretto utilizzo del monopattino

0

Domenica, giorno di festa e di monopattino. Singolare iniziativa ieri a Torino organizzata da Dott insieme al Club del Monopattino di Torino per dare vita ad una manifestazione per le vie della città dal nome #ordinaTo. Dal punto di ritrovo in Via Roma sottoportico angolo Piazza Carlo Felice, è partito un nutrito gruppo di 30 utenti e volontari che ha percorso le principali piazze e vie di Torino con l’obiettivo di riordinare i monopattini fuori posto e di spiegare ad utilizzatori e non quali fossero i corretti modi per parcheggiare.

Lo scopo dell’evento di ieri 19 gennaio è stato appunto quello di educare gli utenti al corretto uso degli spazi
comuni, promuovendo il buon esempio, visto che troppo spesso anche il monopattino, in mano al disinvolto invasato di turno, rischia di trasformarsi in un oggetto volante identificato e pericoloso.

Spiega infatti Andrea Giaretta, General Manager di Dott Italia: “ Dott ha stretto la partnership con il Club del Monopattino di Torino per dare il buon esempio in prima persona e sensibilizzare gli utilizzatori dei monopattini al rispetto della mobilità di tutti. La micromobilità nasce per essere inclusiva e quindi quando usiamo un monopattino è giusto che teniamo conto delle esigenze di tutti ”.

Come sostenuto anche da Franco Lepore, Disability manager del Comune di Torino, tramite comunicato stampa,  sono proprio i fruitori dei servizi di noleggio ad avere un ruolo fondamentale nell’utilizzo consapevole di questi mezzi di trasporto. In linea con questo approccio, la campagna di sensibilizzazione organizzata da Dott ha un duplice obiettivo: innanzitutto spiegare quelle che sono le norme di buon parcheggio, in secondo luogo valorizzare i comportamenti virtuosi tramite una campagna social.

Il primo #ordinaTo è stato un’occasione per diffondere conoscenza sul corretto utilizzo del monopattino in condivisione, educando quanti hanno bisogno di maggiori informazioni sul servizio e mostrando le pratiche cui ispirarsi ogni giorno.

Monopattino, ieri a Torino divertimento e sensibilizzazione

Fondamentale credere nell’importanza dell’educazione per approcciarsi correttamente a un mezzo così nuovo per la città, nel rispetto di pedoni e automobilisti. L’evento di ieri è solamente il primo di una lunga serie di una campagna informativa che Dott porterà avanti per il prossimo periodo.

Tramite i canali social di Dott Italia e annunci a mezzo stampa verranno promosse attività volte all’educazione e alla sensibilizzazione dell’utente al fine di avere uno sharing ben integrato nel quotidiano cittadino che non crei frizioni e rispettoso di pedoni e automobilisti.

 

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta