sabato, Dicembre 10, 2022
16.6 C
Roma
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAltroEventi e Iniziative#OnePeopleOnePlanet la maratona multimediale per la Giornata Mondiale della Terra

#OnePeopleOnePlanet la maratona multimediale per la Giornata Mondiale della Terra

Appuntamento a Roma per lanciare un forte messaggio di speranza e una importante chiamata all'azione per la tutela del pianeta

Earth Day Italia e Movimento dei Focolari presentano la terza edizione di #OnePeopleOnePlanet. Dalla Nuvola di Fuksas una staffetta televisiva di 14 ore con centinaia di ospiti da ogni parte del mondo in diretta su RaiPlay e in differita su Vaticannews.va

Mentre il mondo vive l’angoscia e la tragedia del conflitto in Ucraina, si alza un grido di speranza, con milioni di giovani protagonisti. Il 22 aprile si celebra La Giornata Mondiale della Terra.

L’Earth Day nasce il 22 aprile 1970 come movimento universitario, per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra, nel tempo è divenuta un avvenimento educativo ed informativo, al fine di promuovere la formazione di una nuova coscienza ambientale attraverso una rete di dialogo tra i tanti soggetti che si occupano della salvaguardia del pianeta.

Dal 1970 la ONG Earth Day – riconosciuta dal Segretariato Generale dell’ONU – organizza il momento di sensibilizzazione ambientale più impattante al mondo con miliardi di persone mobilitate ogni anno attraverso l’opera di 75mila partners distribuiti nei 193 Paesi membri delle Nazioni Unite.

Per l’edizione 2022 Earth Day Italia, main partner italiano dell’Earth Day Network, e il Movimento dei Focolari presentano la terza edizione di #OnePeopleOnePlanet, manifestazione che caratterizza le celebrazioni italiane.

Il Team OnePeopleOnePlanet, foto per gentile concessione dell’Ufficio Stampa – Echo Group

Una maratona multimediale di 14 ore che il prossimo 22 aprile sarà trasmessa in live streaming su RaiPlay e in differita su VaticanNews, per celebrare la 52ª Giornata Mondiale della Terra delle Nazioni Unite.

Un grande evento mediatico per una grande festa mondiale, che dalla Nuvola di Fuksas di Roma lancerà al mondo un forte messaggio di speranza e una importante chiamata all’azione per la tutela del pianeta. Al centro ancora una volta i giovani, veri protagonisti della grande questione ambientale.

Un evento che nasce dagli sforzi di Earth Day Italia e del Movimento dei Focolari che nel 2016, all’indomani dello storico accordo sul clima di Parigi, hanno dato vita al Villaggio per la Terra di Villa Borghese inaugurato a sorpresa da Papa Francesco.

Dal 2020, a causa dell’emergenza COVID, la manifestazione ambientale più partecipata d’Italia è stata sostituita dalla maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet. Un’occasione resa possibile da una fortunata collaborazione con la RAI Radio Televisione Italiana sempre più impegnata sui temi dell’emergenza climatica e sull’urgenza di offrire un servizio pubblico di informazione capace di dare voce alla società civile.

La “staffetta di voci e di cuori”, come viene definita dagli organizzatori, prenderà il via alle 8:30 del 22 aprile per proseguire ininterrottamente fino alle 22:30. L’Auditorium della Nuvola di Fuksas, messo gratuitamente a disposizione degli organizzatori dall’assessorato all’Ambiente di Roma Capitale in collaborazione con il IX Municipio, ospiterà centinaia di ospiti in presenza e in collegamento da diverse parti del mondo attraversando 13 diversi momenti (#OnePeopleOnePlanet) ognuno condotto da un diverso giornalista, conduttore o presentatore televisivo.

La terza edizione della Maratona Multimediale #OnePeopleOnePlanet si concluderà con l’evento musicale Voce per la Terra che vedrà la partecipazione straordinaria del Maestro Giovanni Allevi, compositore di fama internazionale nominato Ambassador dell’Earth Day European Network.

Giovanni Allevi. Foto Bevilacqua, per gentile concessione dell’Ufficio Stampa – Echo Group

Un grande spettacolo e un grande laboratorio di dialogo che attraverserà gli infiniti mondi dell’arte e della cultura, dello sport e dello spettacolo, dell’educazione e del divertimento, della scienza e dell’innovazione, dell’attualità e del dibattito. Tutto per ritrovare il senso pieno della vita, dalle radici culturali che ci caratterizzano al futuro che unisce.

Tra i più importanti protagonisti ci saranno i Giovani che dallo scorso anno sono stati ufficialmente coinvolti dalle Nazioni Unite nei negoziati sul Clima con la COP GIOVANI voluta e promossa dal Governo italiano. Un momento storico di fondamentale importanza se consideriamo quanto le nuove generazioni siano coinvolte in una questione climatica che rischia seriamente di compromettere proprio il loro futuro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_img
spot_img

I PIù LETTI