lunedì, Luglio 15, 2024

Rome 35°C

Salvaguardia ambiente, Ricrea entra in Kyoto Club

Salvaguardia ambiente, Ricrea entra in Kyoto Club
Foto @RICREA

Il Kyoto Club è composto da imprese, enti, associazioni e amministrazioni locali che si associano con la volontà di ridurre le emissioni di gas-serra e gestire correttamente i rifiuti

Il Consorzio Nazionale RICREA che da 25 anni ha l’importante compito di salvaguardare l’ambiente agevolando e assicurando il riciclo degli imballaggi in acciaio, secondo le normative europee, si inserisce in questo contesto.

Le imprese, gli enti, le associazioni e le amministrazioni locali che si associano al Kyoto Club sono accomunati dalla volontà di ridurre le emissioni di gas-serra e gestire correttamente i rifiuti, attraverso un’incessante attività di sensibilizzazione dei cittadini riguardo il tema della raccolta differenziata, del riciclo dei rifiuti e dell’utilizzo delle energie rinnovabili.

La collaborazione di Ricrea e Kyoto Club

Insieme, RICREA e Kyoto Club collaboreranno alla promozione di attività ecosostenibili e continueranno a formare ed informare i cittadini riguardo l’importanza di una corretta raccolta differenziata.

L’Italia, proprio grazie al loro impegno e al coinvolgimento di quasi seimila comuni, è un’eccellenza europea nella raccolta e nel riciclo degli imballaggi in acciaio.

L‘acciaio è un materiale permanente che può riciclarsi al 100% e all’infinito: barattoli, scatolette, fusti, secchielli, bombolette, tappi corona e chiusure in acciaio, una volta raccolti, possono tornare a nuova vita sotto forma di nuovi prodotti, come binari ferroviari o arredi urbani dopo essere stati fusi essere fusi in acciaieria.

Nel 2020 in Italia è stato avviato al riciclo il 79,8% degli imballaggi in acciaio immessi al consumo, ovvero 370.963 tonnellate, superando del 9,8% la quantità stabilita dagli obiettivi di legge per il 2025.

Si tratta di un traguardo importante non solo per l’ambiente, ma anche per l’economia: gli imballaggi in acciaio avviati al riciclo grazie alla gestione diretta di RICREA hanno consentito di risparmiare 1,3 TWh di energia primaria e 260.000 tonnellate di materia prima, evitando la dispersione di 384.000 tonnellate di CO2 equivalente per un valore economico di 12 milioni di euro.

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter