domenica, Marzo 3, 2024

Rome 15°C

Sanremo 2024, da Annalisa femme fatale a Dargen ‘Teddy bear’: pagelle look prima serata

(Adnkronos) – Pelle, trasparenze e sensualità. Chi più ne ha più ne metta. Sul palco dell'Ariston le star di Sanremo 2024 hanno brillato più che mai. Complici soprattutto gli outfit Made in Italy sfoggiati dai protagonisti della prima serata. Dimenticate pure smoking d’ordinanza o doppio petto sartoriali, perché a scandire il ritmo sono stati dettagli sexy, petti seminudi e autoreggenti a vista (vedi alla voce Annalisa). A fare gli onori di casa Amadeus, rimasto fedele anche quest’anno a Gai Mattiolo, con uno smoking bianco con revers neri e una giacca blu con cristalli ricamati. Elegante senza eccessi. Voto: 7. Non è certo un tipo da smoking tradizionale, invece, Mahmood, che sbaraglia la concorrenza indossando un dolcevita in seta, gilet in pelle con maxi tasche e zip dorate, pantaloni in pelle nera. Tutto Prada. Il ragazzo ha stile da vendere e lo sa. “Serve fottuta personalità”, scrive del resto su Instagram postando una foto del suo outift. Voto: 9. Punk rock, come la canzone che hanno scelto per gareggiare a Sanremo La Sad, che a parte le creste esagerate alle quali ci hanno ormai abituati scelgono la sobrietà del nero, arricchendo ciascun look con una sorta di corpetto argentato a forma di gabbia toracica. Una scelta azzeccata che non tradisce il loro stile nel portare sul palco di Sanremo un tema importante come quello della prevenzione al suicido. Voto: 6. Classica, quasi da Sanremo d'altri tempi, Alessandra Amoroso, fasciata in un lungo abito nero e guanti abbinati. Scelta azzeccata quella dei gioielli minimal, per i capelli sarebbe stato meglio un raccolto. Voto 6. Per Emma non basta il minidress nero con le coppe del reggiseno in vista e le maniche alla Bella Baxter di Povere creature, pellicola di Yorgos Lanthimos pluricandidata ai prossimi Oscar. Come canta qualcuno ‘si può dare di più’. Voto: 5. Vince a mani basse puntando tutto sul Made in Italy Marco Mengoni, co-conduttore della prima serata, che punta sul poker d’assi Valentino-Fendi-Versace-Emporio Armani. Giacche che cadono a pennello (come la Prince jacket di Versace, spalle dritte, girovita stretto e rever a lancia) dettagli preziosi, (vedi la maglia a rete girocollo ricamata con cristalli custom made Atelier Versace), mentre le trasparenze e il completo gonna pantalone in pelle nera fanno alzare la temperatura. Lui lo sa e ci scherza su: “Il vostro nuovo sfondo del telefono” twitta postando la foto di uno degli outfit vedo-non-vedo. Voto: 10. Buona la prima per i Ricchi e Poveri, tornati sul palco dell’Ariston a distanza di 32 anni avvolti in un enorme fiocco rosso. Sciolto il nastro il duo sfoggia un elegante nero. Voto: 6, grazie al simpatico colletto della camicia di Angelo Sotgiu realizzato da Vivetta. Regina di sensualità Annalisa, che torna a vestire Dolce&Gabbana, scegliendo per l’occasione culotte e top di raso, autoreggenti a vista, giacca nera, chocker e lunghe calze cuissardes nere. Un po’ Helmut Newton un po’ dark lady. “Ti amo, gambe spaziali”, “Il podio è suo” twitta qualcuno. Volenti o nolenti la cantante sa il fatto suo e cala l'asso. Voto 7 e mezzo. Senza particolari slanci, invece, Angelina Mango, che indossa un abito monospalla in tulle stampa paisley e top ricamato con motivi floreali in jais neri e velluto di Etro. L’idea è carina ma il risultato non basta a scongiurare l’effetto tappeto. Rimandata: 5-. Il look di Clara è invece molto raffinato. "Quell’abito è davvero wow” scrivono i fan su X, qualcuno ironizza: “Dà quel party su Saturno delle zie Hilda e Zelda’. La cantante però sa il fatto suo. Avvolta in un abito Armani Privé vintage d'archivio dal tessuto olografico e una fascia preziosa in vita, Clara ha un’allure scultorea ed è senza dubbio tra le più eleganti della prima serata. Voto: 9. Non bastavano i capelli da fata Turchina. Anche quest’anno Loredana Bertè lascia il segno sfoggiando un minidress nero con bordo bianco realizzato per lei da Pierpaolo Piccioli di Valentino. E che importa se a 73 anni mostra ancora le gambe? Quando sono pazzesche come le sue ogni giudizio è irrilevante. Voto: 7. Convince Mr Rain che indossa un abito custom made Fendi in lana burgundy per la sua prima esibizione live sul palco di Sanremo. Voto: 6 e mezzo. Con il nero è impossibile sbagliare. In molti devono pensarla così a Sanremo. Come Maninni o i The Kolors, questi ultimi vestiti in total black da Armani, o Giuliano Sangiorgi dei Negramaro che si esibisce in camicia con collo a foulard, pantaloni in seta e cintura smoking. Voto 6. Gazzelle, non ci siamo proprio. La felpa indossata sopra la camicia (con tanto di occhiali da sole) non conferisce al suo aspetto quel ‘sintomatico mistero’ come canterebbe qualcuno, e nel quale forse il cantante sperava. Bocciato senza ripensamenti. Voto: 3.  “La prima è andata” twitta Fiorella Mannoia, postando la foto del suo lunghissimo abito di pizzo bianco a sirena firmato Luisa Spagnoli e indossato a piedi nudi. “Rimarca che si è sposata da poco o stava andando a sposarsi e si è trovata per caso a Sanremo? Non c’è altra spiegazione” scrivono sui social i detrattori. Noi la sufficienza gliela diamo eccome, soprattutto per la silhouette invidiabile. Voto: 7. Ma è Teddy Bear o Dargen D’Amico? Il cantante strappa più di un sorriso sui social dopo aver sfoggiato un doppiopetto nero di Moschino ispirato al copricapo disegnato da Franco Moschino in persona nel 1988 e ‘tempestato’ di tanti piccoli orsetti di peluche marroni, che si arrampicano anche sulle caviglie. “Dedico questa canzone alla mia cuginetta che studia a Malta. Non tutti i bambini hanno questa fortuna, alcuni non hanno acqua e cibo. Cessate il fuoco”. Non basta tuttavia il beau geste di usare il palcoscenico per mandare un messaggio sociale, neanche quello di regalare un orsacchiotto a Mengoni. L’outfit resta a dir poco surreale. Voto: 4.  Cita Barbarella Rose Villain, che scende le scale dell’Ariston con un minidress argentato con fiori in rilievo e stivaletti silver. Stilosa con brio. Voto: 7. I Santi Francesi e Dolce&Gabbana fanno ormai coppia fissa. E che coppia. Il duo, per il debutto a Sanremo indossa un total look sartoriale, composto da un pezzo unico gessato con grandi revers e guanti di pelle nera e gilet, camicia senza maniche e cravatta. Impeccabili, i ragazzi salgono sul tetto del mondo in fatto di stile. Chapeau. Per loro voto: 10. Provaci ancora, Lazza. Il rapper italiano sfoggia un look custom made Fendi composto da una felpa e un pantalone in cashmere e un paio di sneaker. Voto: 5. Anche Diodato non convince con il suo completo panna, blazer, maglia, pantaloni e scarpe tutto Zegna. Voto 5. Brilla, letteralmente, Ghali, in un completo sparkling color indaco. Voto: 7. Promossa con riserva Big Mama, che sceglie un abito vaporoso nero con sexy bustier arricchito di trasparenze. Il risultato nel complesso convince ma l’effetto bomboniera è dietro l’angolo. Voto: 6. (di Federica Mochi) —modawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter