Seminalo, una nuova iniziativa green del V Municipio

Dario Pulcini, assessore alle Politiche ambientali del V Municipio, invita tutti a partecipare all'iniziativa ecosostenibile chiamata Seminalo. L’idea consiste nel piantare nelle proprie abitazioni semi che diverranno creazioni green e poi inviare foto per la condivisione sui social dell'assessorato

0

Seminiamo oggi per raccogliere domani. Dopo l’iniziativa “Io riciclo in casa”, lanciata dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, il Municipio Roma V diffonde quindi il nuovo progetto Seminalo. Il progetto nasce da un’idea di Agostino Apicella, cittadino del V Municipio che lo ha proposto all’assessore alle Politiche ambientali Dario Pulcini che si è subito attivato per renderlo concreto.

Di che si tratta nello specifico? L’idea del Municipio è quella di trapiantare, trascorso il tempo necessario per farle crescere a sufficienza, queste piante in aree verdi pubbliche del territorio, rendendo quindi i singoli cittadini partecipi e promotori delle piantumazioni future e corresponsabili del processo di rigenerazione del verde in città.

Un’iniziativa pensata per impegnare le persone che, a causa delle misure di contenimento del virus, si trovano a dover stare a casa tutto il giorno, anche coinvolgendo i più piccoli. Premio? La diffusione sui canali social dell’assessorato di video o foto che avrete inviato per illustrare tutto il rigoglio delle vostre “creazioni green”.

Seminalo, una nuova iniziativa green del V Municipio

Seminalo sì ma cosa?

Ognuno di noi, infatti, consuma giornalmente della frutta di stagione tendendo a disfarci dei suoi noccioli o semi. Invece di buttarli, possiamo riutilizzarli. In che modo? Seminandoli. È un’attività ecosostenibile, dove ogni pianta o frutto ha le sue “regole” che è bene scoprire coinvolgendo i vari componenti della famiglia. Per le varie informazioni, Internet mette a disposizione molti tutorial nonché utili istruzioni da seguire. 

Parliamo dei semi di molti frutti acquistati e consumati frequentemente come i limoni, le arance, le mele, i melograni, le pere, le pesche, le albicocche, le susine, le prugne. Validi anche i noccioli contenuti nella frutta secca come noci, nocciole, mandorle, purché non tostati.

Nel periodo complesso che stiamo vivendo, Dario Pulcini ha più volte sottolineato: “Mi auguro che l’emergenza che stiamo vivendo possa rappresentare un’occasione per riflettere sulle nostre azioni e sull’impatto ambientale che ne deriva. Le deforestazioni, per esempio, contribuiscono al diffondersi di virus, come confermato dal report recente del WWF. Siamo partecipi e corresponsabili di tutto ciò che accade nel nostro pianeta e a tutte le specie. Cambiare si può e si deve fare iniziando dai piccoli gesti quotidiani”.

E aggiunge: “Gli alberi non svolgono solo una mera funzione estetica ma tutelano l’ambiente producendo ossigeno, prevenendo l’erosione del suolo, regolando la temperatura, aumentando la biodiversità e assorbendo diversi inquinanti presenti nell’atmosfera. Mettere a dimora alberi non è solo un’azione che fa bene alla salute, ma è un vero e proprio gesto di civiltà. La nostra singola azione va ad impattare su tutta la collettività. Dare vita ad una nuova essenza arborea semplicemente partendo dal nocciolo, in questo caso, vorrà dire mettere a dimora un nuovo albero in città rendendo lo spazio che viviamo più decoroso, più bello e più salubre”.

Seminalo, una nuova iniziativa green del V Municipio

Come partecipare?

L’Assessore ha esteso l’invito a tutti i gruppi e associazioni del territorio. Per partecipare a Seminalo è sufficiente contattare l’assessorato o tramite la pagina Facebook o tramite la mail istituzionale dario.pulcini@comune.roma.it per comunicare la propria partecipazione. I cittadini che vogliono partecipare attivamente possono inviare foto o video ai canali su citati, che verranno diffusi su tutti i canali social dell’assessorato.

Leggi anche

Alberi In Periferia, 11 Nuovi Alberi Di Ulivo A Centocelle

Terre Pubbliche E Coraggio Per Coltivare Il Proprio Futuro

Coltivare I Germogli In Casa? È Facile Con Le Mini Serre

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta