Skyview Chalets, per dormire e sognare sotto le stelle

Sono stati inaugurati in Alto Adige i futuristici Skyview Chalets. Costruiti in legno locale e vetro, grazie alla copertura trasparente questi chalet permettono di dormire sotto il cielo stellato, garantendo un’esperienza magica all’insegna del relax e dell’unione con la natura

0

Sono stati inaugurati il 14 giugno 2019 gli Skyview Chalets del campeggio Toblacher See in Alto Adige, che rendono possibile soggiornare immersi nella natura, senza per questo privarsi di comfort e relax.
A costruirli è stato l’architetto Paolo Scoglio. Si è così realizzato il sogno del fotografo Andreas Panzenberger, quello cioè di creare un luogo magico in cui sia possibile sentirsi un tutt’uno con il bosco ed il cielo e al tempo stesso rilassarsi e godere delle più moderne comodità.

Gli chalet: dodici glass cube in legno e vetro

I dodici chalet sono strutture futuristiche, dei glass cube che ricordano il ponte di una nave e che rappresentano la rivisitazione in chiave contemporanea di un concetto estremamente tradizionale. I materiali ed i legni usati per la costruzione provengono dal territorio e la costruzione è stata affidata ad aziende locali.

Ognuno degli chalet è dotato inoltre di una propria Spa con sauna ad infrarossi e quelli in versione deluxe presentano anche una jacuzzi sul terrazzo panoramico. Diretta ad assicurare il massimo relax è anche la scelta dei legni usati: fra i materiali spiccano infatti i trucioli di cirmolo, che hanno un effetto rilassante in quanto permettono l’abbassamento della frequenza cardiaca.

Skyview Chalets, per dormire e sognare sotto le stelle

Relax e natura

La copertura trasparente degli chalet permette l’incantevole esperienza di dormire sotto il cielo stellato, anche grazie alla totale assenza di inquinamento luminoso. Gli chalet si trovano infatti nella magica cornice delle Dolomiti, al confine tra il Parco Naturale Dolomiti e quello di Fanes- Sennes-Braies e a poca distanza dalle Tre Cime di Lavaredo.

La loro ubicazione e la vista sul Lago di Dobbiaco permettono dunque di vivere una vacanza all’insegna della quiete e dell’unione con la natura. Al relax degli ospiti contribuiscono anche le varie attività organizzate, come ad esempio masterclass settimanali con sommelier e degustazioni, che testimoniano la passione per il vino dell’ideatore degli chalet, Andreas Panzenberger.

Attenzione per l’ambiente

Il campeggio Toblacher See si conferma essere inoltre un campeggio ecologico. Oltre all’utilizzo per la costruzione degli Skyview Chalets di materiali locali, il riscaldamento è a biomassa e per la consegna della colazione ogni mattina vengono usati quad elettrici. Quiete e relax, dunque, nel rispetto dell’ambiente e della natura.

E’ inoltre possibile per gli ospiti portare con sé i propri cani, per i quali vengono riservati un lettino, una doccia specifica e del cibo biologico. E’ possibile così vivere questa esperienza unica insieme ai propri amici a quattro zampe.

Foto: Martin Lugger

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta