Sua Maestà la Cipolla nei ristoranti del Buon Ricordo a novembre

Povera e bellissima, la cipolla sarà la regina dei ristoranti del Buon Ricordo a novembre

0

Ogni regione d’Italia ha la sua cipolla tipica, ognuna differente dall’altra per varie caratteristiche come colore, sapore e forma: la cipolla rossa di Tropea e quella bionda di Cureggio e Fontaneto, quella bianca di Barletta e quella dorata di Parma, quella ramata di Milano e quella rossa di Bassano.

Le varietà sono molte, spesso locali e con piccole produzioni davvero eccezionali ma quelle più conosciute sono circa una ventina.

Per l’intero mese di novembre sarà proprio la cipolla la regina e la protagonista assoluta di menù insoliti e golosi proposti dai ristoranti dell’Unione Ristoranti Buon Ricordo.

Gli chef dell’associazione daranno vita ad un’amichevole sfida per creare piatti che, dall’antipasto al dessert, possano declinare le molte virtù di questa verdura povera e diffusissima dal Nord al Sud dell’Italia, recuperando ricette della tradizione regionale o interpretandola in modo contemporaneo.

Spesso destinata a insaporire soffritti o a fare da accompagnamento, presentissima nella cucina del Belpaese, la cipolla a novembre diventerà per una volta protagonista assoluta della tavola.

La cipolla, eccellenza italiana

Con Sua Maestà la Cipolla continua il percorso iniziato lo scorso anno con la zucca, il prodotto di eccellenza dell’autunno. La zucca era stata al centro di “Un prodotto, 100 chef, un Buon Ricordo”, la grande kermesse che l’Unione Ristoranti Buon Ricordo dedica ogni anno ad uno dei prodotti dell’agricoltura italiana in occasione della Settimana della Cucina Italiana nel mondo.

Appuntamento attesissimo a novembre, che propone a livello internazionale sapori, valori e cultura dell’enogastronomia della penisola.

Ai commensali che degusteranno il “Menù della cipolla” sarà regalato, come tradizione del Buon Ricordo, un piatto dipinto a mano dagli artigiani delle Ceramiche Solimene di Vietri sul mare, su cui campeggerà una bella cipolla tratteggiata con lo stile giocoso e naif che caratterizza, fin dal loro nascere nel 1964, i piatti del Buon Ricordo.

I ristoranti aderenti verranno via via pubblicati sul sito del Buon Ricordo www.buonricordo.com.

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta