giovedì, Aprile 25, 2024

Rome 7°C

Trump commenta il discorso di Biden: “Pieno d’odio, una vergogna”

(Adnkronos) – "Può essere stato il peggior, più rabbioso, meno compassionevole discorso sullo stato dell'Unione, una vergogna per il nostro Paese". Così Donald Trump reagisce, su Truth Social, al discorso di Joe Biden, che è stato tutto orientato ad attacchi al suo "predecessore" e prossimo sfidante per la Casa Bianca. "E' stato un discorso rabbioso, polarizzante e pieno d'odio – ha aggiunto l'ex presidente, di cui è ben nota la retorica aggressiva e divisiva – ha appena fatto menzione della questione dell'immigrazione": "Mai la regolerà, né intende farlo".  Un modo per rispondere alle accuse che il democratico rivolge ai repubblicani del Congresso che stanno bloccando l'approvazione di misure più severe sul confine, per favorire Trump e permettergli di attaccare Biden sui migranti. Per Trump Biden "vuole che il Paese sia inondato di migranti: la criminalità aumenterà a livelli mai visti e questo sta succedendo molto rapidamente" e – sostiene ancora l'ex presidente e candidato repubblicano alla Casa Bianca – l'amministrazione dem avrebbe "permesso a 15 milioni di persone di entrare illegalmente nel Paese". Sul fronte dell'economia, Trump accusa Biden per un'inflazione incontrollata che "sta uccidendo gli Stati Uniti" e nega che i repubblicani vogliano tagliare il welfare: "E' una storia inventata dal corrotto Joe". Rovesciando poi le accuse che Biden gli ha rivolto per l'assalto al Congresso, Trump afferma che l'attuale presidente "è una minaccia per la democrazia" dal momento che "usa il governo come un'arma contro il suo avversario", in riferimento ai processi federali in cui è imputato. "Dice che mi sono inchinato davanti al leader russo, ma è lui gli ha dato tutto, compresa l'Ucraina", ha scritto ancora Trump. "Questo non sarebbe mai successo durante l'amministrazione Trump e non è successo in quattro anni", ha poi aggiunto. "Io ho finito il Nord Stream 2 e lui glielo ha dato – ha poi continuato – è stato una marionetta di Putin e Xi Jiping e veramente anche per qualche altro leader".  Riguardo poi alle sue dichiarazioni sulla Nato, Trump ha confermato il concetto che Washington non può difendere dagli attacchi russi alleati che non rispettano gli impegni di spesa militare: "Ho detto che la Nato deve pagare i suoi conti e se non lo fa non li proteggeremo – ha affermato ricordando la posizione assunta durante la sua presidenza – e allora il denaro è arrivato a fiumi. Con gli altri presidenti, la Nato era rovinata". "La Nato è forte solo grazie a me, ho fatto pagare gli altri Paesi che erano praticamente insolventi, gli Usa pagavano per tutti". Infine riguardo al conflitto al Medio Oriente, Trump ha accusato Biden "di non aver fatto nulla per Israele in paragone" di quello che ha fatto lui. "Ha fatto in modo che l'Iran si arricchisse – ha continuato – per questo abbiamo problemi in Medio Oriente, l'Iran era rovinato, ma Biden è il motivo per cui il Medio Oriente sta esplodendo". —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter