“Adotta un girasole”, a Roma parte la campagna Unicoop a sostegno della Locanda

Una campagna di 100 giorni per sostenere il ristorante nel quartiere Quadraro di Roma che coniuga l’inserimento lavorativo di ragazzi con sindrome di Down e altre disabilità cognitive con l’amore per la cucina

0

Una maratona lunga 100 giorni per “adottare un Girasole”. Dal 21 settembre al 31 dicembre i clienti dei supermercati Coop di Roma, donando 1 o 5 euro alle casse, potranno sostenere la Locanda dei Girasoli.

Straordinario progetto che coniuga l’amore per la cucina con l’inserimento lavorativo di ragazzi con sindrome di Down e altre disabilità cognitive, la Locanda dei Girasoli, ristorante al Quadraro di Roma, è stata sostenuta anche dalla Regione Lazio, che con Arsial ha siglato una convenzione per la vendita di prodotti made in Lazio.

girasole

L’iniziativa di solidarietà è stata presentata il 18 settembre, alla presenza di Enzo Rimicci, presidente della Cooperativa I Girasoli, Marco Lami, presidente Unicoop Tirreno, Alessandra Troncarelli, assessore alle Politiche sociali Regione Lazio, e Antonio Rosati, ad Eur spa e presidente del cda di Arsial.

Sostenendo il ristorante i Girasoli altri interventi etici e sociali potranno essere realizzati.

Adotta un Girasole prevede, attraverso un contributo, l’adozione simbolica di uno dei nostri ragazzi così da sostenere la Locanda e le sue attività. Non possiamo far altro che ringraziare l’impegno profuso di Unicoop Tirreno per sostenere un progetto che risponde alle esigenze d’inclusione sociale, dando speranza a tutte quelle famiglie che si rivolgono a noi per cercare risposte ai bisogni dei loro figli”, ha detto Enzo Rimicci.

Adotta un girasole : il progetto

“È stato sufficiente incontrarsi per convincersi che Unicoop Tirreno e Locanda dei Girasoli potevano fare un pezzo di strada insieme. Per Coop i progetti di solidarietà locale sono importanti, da sempre i nostri negozi sono anche punti di riferimento per la vita sociale e culturale delle comunità. In questo senso la Locanda dei Girasoli rappresenta un’eccellenza: parte dalla volontà di rispondere ai bisogni di persone più fragili, affrontando anche l’aspetto lavorativo, e lo fa scegliendo la forma cooperativa”, ha aggiunto Lami.

Nel corso dei tre mesi i soci e i dipendenti Coop della Capitale organizzeranno appuntamenti ed eventi per coinvolgere i cittadini in questa campagna che unisce solidarietà locale, inclusione sociale, dignità, lavoro e buona cucina romana.

“Quella di oggi è una iniziativa importante che si affianca a molte altre. Dobbiamo essere uniti e insieme sostenere progetti come quello della Locanda”, ha detto Troncarelli.

“In quanto presidente di Arsial ancora per qualche giorno – ha aggiunto infine Rosati, appena nominato ad Eur spa – ricordo il percorso importante che abbiamo iniziato con la Regione firmando la convenzione con la Locanda. L’economia di prossimità  è un modello diverso di stare insieme e di pensare al futuro. E la solidarietà – ha tenuto a dire – non mancherà nemmeno con l’Eur spa. Abbiamo messo in campo anche una accademia enogastronomica e possiamo anche aiutare questi ragazzi a migliorare l’offerta. Stiamo costruendo un’idea in cui nella corsa della vita – oltre a mangiare bene – prendere una mano tesa significa che nessuno si sente solo e così si vince la paura e si è uomini e donne liberi”.

Questi i supermercati Coop di Roma dove si può fare la donazione alle casse: Ipercoop CC Euroma2; Ipercoop CC Casilino; Coop via Laurentina; Coop Largo Agosta; Coop via Franceschini – Largo Franchellucci; Coop Via Bettini (Info e orari sul sito unicooptirreno.it).

 

 

Fonte. Agenzia DIRE

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta