“Adotta una mucca”, l’iniziativa della “fattoria a distanza”

Una "fattoria a distanza" che aiuta un territorio e gli animali con una simpatica iniziativa di marketing

0

Adottare una mucca a distanza, ricevere latte e formaggio, supportare i piccoli produttori e aiutare gli animali. È l’iniziativa di una cooperativa  a San Pietro di Cadore in provincia di Belluno, Cooperativa Peralba Costalta, che con il progetto di una “fattoria a distanza” ha lanciato l’idea in emergenza coronavirus, per supportare chi vive sulle montagne e rischia di trovarsi ancora più isolato, con i propri animali in difficoltà.

“Adotta una mucca”, ecco come funziona l’iniziativa. Si sceglie on line la mucca preferita, si versa una somma e in cambio, ogni mese, si ricevono, latte formaggi e burro in segno di gratitudine. Mucche che non vivono in allevamenti intensivi ma pascolano liberamente nelle montagne della Val Visdende. Diverse le formule di sostegno: l’adozione per un mese costa 39 euro, per sei mesi 209, per un anno 409 euro. E si può anche regalare l’adozione a un’altra persona. Ricevendo tanto di attestato e informazioni costanti sulla “tua figliola adottiva”:

In cambio del sostegno alla cooperativa, papà e mamma adottivi riceveranno ogni mese mezzo chilo di burro, un chilo di formaggio Latteria e una caciotta. Una iniziativa accolta con tantissimo entusiasmo. Al punto che, per questo mese, in considerazione dell’elevato numero di richieste, ha dovuto subire un attimo di stop per concedere alle nostre amiche mucche dei loro ritmi naturali. Ci si può insomma informare ed eventualmente prenotarsi per le prossime settimane.

Un progetto che aiuta il territorio. Esistono anche altre iniziative simili se puntate ad avere una bella fattoria a distanza. Il Caseificio Vallenostra, per esempio, permette di adottare una pecora che vive sull’Appennino tra Liguria e Toscana. Oppure abbiamo la fattoria biologica Il Rosmarino di Marcon, in provincia di Venezia, che permette con 20 euro di prendersi cura di una simpatica gallina che vi ricompenserà con 30 uova bio.

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta