lunedì, Ottobre 18, 2021
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAttualità“Armati & Salvati”, la canzone di Giuseppe de Candia contro il bullismo

“Armati & Salvati”, la canzone di Giuseppe de Candia contro il bullismo

Domani 7 febbraio ricorre la Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo , evento istituito per la prima volta  nel 2017, promosso dal Ministero dell’Istruzione nell’ambito del Safer Internet Day 2017

In occasione della ricorrenza, il giovane artista Giuseppe de Candia dedica la sua canzone “Armati & Salvati” a Michele Ruffino, vittima di bullismo e suicida a soli 17 anni, la cui famiglia gestisce attualmente l’associazione Miky Boys.

“Armati & Salvati”, la canzone di Giuseppe de Candia contro il bullismo
“Armati & Salvati”, la canzone di Giuseppe de Candia contro il bullismo

Michele Ruffino, un giovane ragazzo che inizia ad avere problemi già in tenera età. I genitori, accorgendosi che il bimbo non riesce a reggersi in piedi, vengono a conoscenza in seguito a vari esami eseguiti, che il bambino è affetto da una ipotonia agli arti superiori e inferiori.

La malattia non è dovuta a sfortuna ma è l’effetto della somministrazione di un vaccino scaduto.

Crescendo il ragazzo migliora, è intelligente, curioso e sempre sorridente. Legge molto, ama scrivere e in età adolescenziale apre un canale You Tube. Inoltre avendo una grande manualità, si appassiona alla pasticceria.

Ma a scuola i compagni, come spesso accade in questi casi, lo bullizzano, con risatine, offese e insulti. Michele si chiude sempre di più, cerca di non far trapelare nulla in famiglia, dove trova un grande appoggio.

Nonostante tutto il ragazzo diventata sempre più triste, fino a che il 23  febbraio 2018 si toglie la vita lanciandosi nel vuoto dal ponte di Alpignano.

Il bullismo, una canzone per sensibilizzare

Giuseppe de Candia con il suo brano musicale, porta il proprio contributo per cercare di sensibilizzare su la tristezza di un fenomeno purtroppo sempre più diffuso..

“Il bullismo è un crimine, è una violenza, una discriminazione insensata: di bullismo non si può e non si deve morire. Ho deciso di scrivere una canzone che possa parlare a chi, come Michele, si trova davanti al bullismo e sente di non avere le armi per combatterlo” scrive de Candia sui suoi canali social in un post in cui annuncia il singolo.

Il testo è un invito ad armarsi di coraggio, a trovare dentro di sé la forza di reagire, ma anche a chiedere aiuto quando è necessario: un singolo molto toccante che ha la capacità di parlare al cuore di ragazzi e adolescenti.

Da sempre la musica è il linguaggio espressivo dei giovani per eccellenza: con la musica si comunica, con la musica si raggiunge anche chi è lontano, con la musica ci si sente meno soli, e dalla musica arriva oggi un’arma per essere più forti nella lotta contro il bullismo, nella consapevolezza di poter vincere questa battaglia, affidandosi alle giuste figure di riferimento.

Link Spotify: https://open.spotify.com/track/2RXt5xogQhDANjQkWPeTPv?si=lXyU3LNaQHmE7rVsP22TAQ

Link You Tube: https://www.youtube.com/watch?v=kYqySQXgxeM

Leggi anche

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,184FansLike
1,641FollowersFollow
6FollowersFollow
513FollowersFollow
spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI