Arte di scarto, domani a Tivoli la mostra digitale dedicata alle favole

I materiali di scarto, come in una favola, vivono una seconda vita nelle opere dell’artista Elektra Nicotra. La mostra, organizzata da Road to green 2020, da domani 22 al 30 ottobre è fruibile anche online

0

La cultura non si ferma e continua ad arricchire gli occhi e le anime di chi la osserva. Domani 22 ottobre 2020, sarà inaugurata la mostra Arte di Scarto, organizzata da Road to green 2020, in collaborazione con ASA, con il finanziamento della Regione Lazio e il patrocinio del Comune di Tivoli, che propone le opere inedite dell’artista Elektra Nicotra.

Una mostra di collage digitali sulle tematiche del riciclo e del riuso, ispirata alle fiabe. I materiali di scarto vivono una seconda vita nelle opere dell’artista Elektra Nicotra.

arte di scarto

Come stabilito dall’ultimo DPCM, la conferenza stampa di presentazione sarà sostituita da un evento digitale, online a partire dalle 15:00 del 22 ottobre sui canali social di Road to green 2020.

“Anche in questo momento difficile, è importante non fermarsi e cercare di regalare piccoli sprazzi di normalità, ma sempre con le dovute attenzioni e in sicurezza. – ha commentato Barbara Molinario  Presidente di Road to green 2020 e ideatrice del progetto – Abbiamo scelto di non lasciarci scoraggiare e portare avanti il nostro progetto, per offrire a chi lo vorrà un’opportunità di svago e, soprattutto, perché con questa mostra vogliamo trasmettere un messaggio molto importante, che oggi assume un valore ancora maggiore, quello della tutela dell’ambiente attraverso il recupero dei rifiuti. Durante il lockdown la natura ci ha dimostrato come possa rigenerarsi se noi riduciamo il nostro impatto. Dobbiamo fare tesoro di questo insegnamento”.

La mostra è ospitata all’interno della Chiesa di San Michele, in Via Cinque Giornate, a Tivoli, visitabile dal lunedì al venerdì, nel rigoroso rispetto delle normative anticovid, ed è fruibile online gratuitamente e bisogno di registrarsi su internet al link https://roadtogreen2020.com/arte-di-scarto-la-mostra/.

Pensata per bambini e ragazzi, ma di grande interesse anche per gli adulti, Arte di Scarto è una sorta di cammino onirico in un mondo sospeso, fatto di creature fiabesche e materiali di scarto che in queste opere vivono una seconda vita.

Arte di scarto, il racconto

Come in un libro di fiabe, la mostra racconta la favola del riciclo, e le straordinarie imprese che possono essere realizzate grazie al recupero dei rifiuti.

Dalla Bella addormentata nel bosco, a Cenerentola, fino a Tarzan e l’Omino di Latta, Arte di Scarto offre un’interessante rilettura delle fiabe più amate in chiave di riuso e riciclo, in cui i personaggi dell’immaginario fiabesco ci mostrano l’importanza di rispettare l’ambiente e preservarne le risorse.

Per ogni opera, è indicato anche il rifiuto protagonista, con la sua presentazione.

Alla mostra sono collegati anche dei laboratori creativi gratuiti per bambini e ragazzi, organizzati da Road to green 2020 in collaborazione con Sbottonando, tenuti tutti i pomeriggi dal 26 al 30 ottobre da Michela Monaco, presso la Chiesa di San Michele.

Durante i laboratori saranno realizzati nuovi manufatti riutilizzando oggetti che hanno esaurito la loro utilità primaria, oggetti di scarto che saranno così recuperati per diventare qualcosa di nuovo e bellissimo. Ogni laboratorio sarà dedicato ad un materiale di scarto da cui partire e da reinventare insieme ad altri e ad una parola nuova da imparare: “Riutilizziamo”, “Recuperiamo”, “Ricicliamo”, “Riscopriamo”, “Sperimentiamo”.

L’accesso ai laboratori è consentito ad un numero limitato di bambini, sempre nel rispetto delle norme igienico sanitarie a tutela della sicurezza e della salute di tutti.

 

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta