martedì, Aprile 23, 2024

Rome 11°C

Cagliari-Napoli 1-1, azzurri raggiunti al fotofinish

(Adnkronos) – Cagliari e Napoli pareggiano 1-1 in un match della 26/a giornata di Serie A, disputato alla Unipol Domus della città sarda. Al vantaggio degli ospiti con Osimhen al 66', replica Luvumbo al 96'. In classifica gli azzurri sono al 9° posto con 37 punti, mentre i rossoblù agganciano Sassuolo e Verona a quota 20 in 17/a posizione. Il Napoli fallisce ancora l'appuntamento con la vittoria in trasferta che manca ormai da tre mesi, dal successo al Gewiss Stadium di Bergamo sull'Atalanta lo scorso 25 novembre.   Dopo un primo quarto d'ora con il Napoli a gestire il possesso palla ma senza occasioni da rete, la prima opportunità è dei padroni di casa con Jankto: Luvumbo dimenticato sulla sinistra riesce a crossare sul secondo palo, Olivera è scavalcato dal pallone, l'ex Samp interviene di testa ma la palla finisce fuori di poco. Al 23' altra discesa di Luvumbo, che mette al centro alla ricerca di Lapadula, Olivera anticipa tutti e salva in corner. Al 28' la prima chance per gli ospiti con un sinistro di Raspadori parato da Scuffet. Al 33' annullato un gol al Cagliari. Rrahmani devia di testa alle proprie spalle battendo Meret, ma il Var annulla per fuorigioco attivo di Lapadula. Al 42' padroni di casa vicini al vantaggio: Meret esce coi pugni scontrandosi con Lapadula, pallone vagante buono per la testa di Luvumbo che colpisce a porta vuota mandando clamorosamente fuori. Al 5' della ripresa bella azione dei rossoblù sulla sinistra. L'ex Gaetano premia la sovrapposizione di Luvumbo, cross teso che Lapadula gira direttamente fuori. Al 16' Ranieri si gioca le carte Pavoletti, Viola e Zappa: escono Lapadula, Gaetano e Jankto. Il triplo cambio non dà l'effetto sperato perché sale in cattedra Osimhen. Al 20' interviene di testa su cross di Kvaratskhelia ma Scuffet para e un minuto dopo trova il gol che sblocca un digiuno in trasferta che per il Napoli durava da tre mesi. Raspadori beffa Augello e scappa sulla destra: cross perfetto per la testa del nigeriano che batte Scuffet da pochi passi. Al 23' il capocannoniere della scorsa Serie A prende un doppio palo ma l'azione è viziata da un suo fuorigioco iniziale. Poco prima della mezz'ora protesta il Cagliari per un contrasto tra Juan Jesus e Pavoletti, iniziato fuori area e proseguito all'interno: l'arbitro lascia proseguire. I padroni di casa si riversano all'attacco nei minuti finali e al 45' gli ospiti sfiorano il raddoppio in contropiede con Politano che spreca l'assist di Cajuste mandando a lato. Al 49' chance anche per Simeone ma Scuffet salva la sua porta. Un minuto dopo un gran tiro da fuori area di Lobotka che si spegne di pochissimo sul fondo. Al 51' praticamente all'ultima azione del match arriva l'insperato pari: lancio in profondità, Juan Jesus lascia colpevolmente sfilare il pallone, alle sue spalle sbuca Luvumbo che batte Meret e fa 1-1.  —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter