sabato, Marzo 2, 2024

Rome 15°C

Chi è Fred De Palma, ‘king’ del reggaeton italiano a Sanremo 2024

(Adnkronos) – Con 'Il cielo non ci vuole', Fred De Palma è l'artista che apre la seconda serata di Sanremo 2024. Federico Palana all'anagrafe, l'artista 'king del reggaeton italiano' arriva dalla provincia di Cuneo e ha 34 anni. Il cantante, spiega una nota di Sanremo, incontra la cultura hip-hop nel 2008 mostrando ben presto una forte attitudine al freestyle. Ha all’attivo 28 dischi di Platino e 6 Ori. Il primo album da solista è “F.D.P.” nel 2012, seguito da “BoyFred” (2015) “Hanglover”(2017), “Uebe” (2019) e “PLC tape1” (Pa’ la cultura), il tape del 2022 nato dalla voglia di Fred di tenere salda la bandiera del reggaeton in Italia senza dimenticare le radici del rap. Re del reggaeton tricolore, vanta una serie di brani di successo in Italia e all’estero e numerose collaborazioni internazionali tra cui Ana Mena nelle hit "D’estate non vale” (triplo Platino) e “Una volta ancora”, 7 volte Platino in Italia e 5 volte platino in Spagna, Anitta in “Paloma” (triplo Platino), e “Un Altro Ballo” (Doppio platino), Justin Quiles in “Romance” e altri. Con oltre 4 milioni di ascoltatori mensili su Spotify , Fred vanta molte collaborazioni internazionali con Anitta, Justin Quiles, Sofia Reyes e Ana Mena che gli hanno garantito un posto importante nel mercato latino posizionandosi tra i pochi italiani sul podio dei singoli più ascoltati in un paese straniero. L’estate 2022 vede la pubblicazione della hit EXTASI certificata Triplo Platino, e un tour di oltre 40 date, che si conclude con due date evento a Milano e Roma a settembre. Fred ha pubblicato il brano “Adrenalina”dove per la prima volta si mette a nudo in modo intimo e personale raccontando quando la sua carriera ha avuto anche delle ombre e con questo brano esorcizza i suoi demoni: il gioco, le donne, il denaro. Nell’estate 2023 pubblica il singolo con Ana Mena“Melodia Criminal” prodotto da Takagi e Ketra, in uscita il 7 luglio. —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter