venerdì, Dicembre 3, 2021
9.1 C
Roma
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeEconomia CircolareRicicloCirconomia, al via la sesta edizione del Festival dell’economia circolare e delle...

Circonomia, al via la sesta edizione del Festival dell’economia circolare e delle energie dei territori

Dal 12 maggio al 18 settembre con Circonomìa, 20 eventi tra convegni, webinar e incontri che vedono la partecipazione di oltre 120 relatori per confrontarsi sull’economia del futuro. Roberto Della Seta, direttore del Festival: “L’Italia nella transizione ecologica è in mezzo al guado, bisogna accelerare anche per uscire più forti dalla pandemia”

Dal 12 maggio prende il via la sesta edizione di CIRCONOMÌA, il Festival dell’economia circolare e delle energie dei territori. Questa edizione sarà ancora più ricca: 20 appuntamenti e oltre 120 personaggi presenti, con l’ambizione di mettere in scena l’incontro tra buona economia e ambiente sano.

Il Festival, che dalla sua nascita si tiene ad Alba con tappe anche in altre città piemontesi, è organizzato da Gmi (Greening Marketing Italia), Cooperativa Erica, Aica (Associazione internazionale per la comunicazione ambientale) ed eprcomunicazione, è promosso in collaborazione con Legambiente, Kyoto Club, Fondazione Symbola, ed è patrocinato dal Ministero della Transizione Ecologica e da Rai per il Sociale.

Il programma di Circonomia quest’anno, si svolgerà nell’ambito degli eventi organizzati in occasione dell’iniziativa “Alba Capitale della Cultura d’Impresa 2021” promossa da Confindustria e conferma un format in due “tempi”: Circonomia Digitale da metà maggio a fine luglio, e Circonomia Live dal 15 al 18 settembre ad Alba.

Gli ospiti che parteciperanno all’edizione 2021 di Circonomia, sono tanti e autorevoli: da Alessandro Gassmann a Catia Bastioli, da Oscar Farinetti a Chiara Appendino, da Domenico De Masi a Francesco Profumo, da Giovanna Melandri a Stefano Ciafani, da Enrico Letta a Rossella Muroni, da Riccardo Fraccaro a Stefano Zamagni. Presenze prestigiose che arricchiscono ulteriormente la foto di gruppo dei nomi delle scorse edizioni del Festival (tra questi Gianrico Carofiglio, Michele Serra, Benedetta Tobagi, Jean-Paul Foutoussi, Ilaria Capua, Vito Mancuso, Walter Veltroni).

Circonomia, il valore e le novità

Il valore e le novità del Festival di quest’anno sono così riassunte dal Direttore Artistico di Circonomia, Roberto Della Seta: “Siamo nati per mostrare che economia e ambiente non soltanto non sono necessariamente ‘nemici’, ma devono essere alleati. La transizione ecologica è questo: il frutto necessario e più che realistico dell’incontro tra ecologia ed economia, che già oggi vede impegnate centinaia di aziende grandi e piccole. Circonomia racconta questa Italia dell’economia circolare”.

“Tutto bene dunque? Purtroppo no – prosegue Della SetaIn fatto di transizione ecologica il nostro Paese si presenta con due volti opposti: siamo eccellenza nell’economia circolare, per esempio ricicliamo più rifiuti (quasi l’80%) di Germania, Francia e Spagna (che non raggiungono il 60%); siamo invece “cenerentola” d’Europa quanto a perdite della rete acquedottistica (sprechiamo in media il 40% di tutta l’acqua che scorre nei nostri acquedotti), mentre tra i grandi Paesi europei abbiamo il più alti numero di automobili – il tipo di mobilità più inquinante – e il più basso numero di chilometri di ferrovia – il trasporto che impatta di meno su ambiente e clima – in rapporto agli abitanti”.

“Insomma, – continua Roberto Della Setal’Italia rispetto alla transizione ecologica è in mezzo al guado, dobbiamo raggiungere in fretta l’altra riva. La drammatica crisi sanitaria che stiamo vivendo ha spinto l’Europa a investire risorse cospicue nella ‘ripartenza’ dopo ilo Covid, destinandone la fetta maggiore proprio alla transizione ecologica: è un’occasione preziosa e probabilmente irripetibile, è anche il modo più sicuro per rialzarci rapidamente e completamente dopo questi mesi terribili”.

Circonomia, il programma

Dal 12 maggio al 28 luglio si terrà Circonomia Digitale, con i Circonomia Caffè ogni mercoledì alle 11 fino al 30 giugno e gli Aperitivi di Circonomia tutti i mercoledì di luglio alle 18. Tutti gli eventi si svolgeranno nello “studio” che sarà allestito presso il Pala Alba Capitale e verranno trasmessi sulle varie piattaforme social e su Circonomia TV.

Anche appuntamenti più tradizionali non mancheranno, come l’incontro in programma lunedì 21 giugno “Next Generation EU Fund- La politica e l’imprenditoria a servizio delle prossime generazioni” che vedrà il confronto tra i ragazzi del Fridays for Future di Alba e Bra ed esponenti del mondo politico e imprenditoriale italiano (tra questi Enrico Letta, Rossella Muroni, Riccardo Fraccaro, Guido Crosetto, Oscar Farinetti) o il convegno “End of Waste – A che punto siamo?”, in programma giovedì 8 luglio presso la Sala Monviso sita nella sede del Gruppo EGEA ad Alba.

Dal 15 al 18 settembre si svolgerà invece Circonomia Live, la versione più tradizionale del festival con incontri e convegni presso il Pala Alba Capitale e a Novello, eventi visibili anche su Circonomia TV e che vedranno la partecipazione personalità del mondo politico, economico e ambientale. Gli eventi in programma si rivolgono a un pubblico non solo di addetti ai lavori, ma a tutti i cittadini consapevoli che l’economia circolare sia la via maestra per ripartire, dando un senso e un futuro all’idea di “green new deal”.

Il 15 settembre si svolgerà l’evento clou di questa seconda parte del Festival e sarà dedicato alla presentazione di un Rapporto inedito che analizza e mette a confronto l’evoluzione dei comportamenti “green” nei principali Paesi europei. Parteciperanno tra gli altri il sociologo Domenico De Masi, la sindaca di Torino Chiara Appendino, il presidente della Fondazione San Paolo Francesco Profumo.

Il 17 settembre, l’economista Stefano Zamagni, presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, terrà una “lectio magistralis” su “L’uomo al centro dell’economia circolare”, il 18 settembre chiuderà il Festival l’incontro tra Alessandro Gassmann e i “green heroes”, aziende e associazioni premiate nei mesi scorsi come eccellenze “green”.

Il programma completo di Circonomia 2021 è disponibile sul sito www.circonomia.it. Tutti gli eventi in programma al Pala Alba Capitale sono gratuiti e aperti al pubblico, nel rispetto delle norme di sicurezza e distanziamento sociale.

Roberto Cavallo, Co-Direttore Artistico di Circonomia e Amministratore Delegato di E.R.I.C.A. soc. coop. conclude: “Circonomia è in primo luogo un grande lavoro di squadra di tutti, organizzatori, partner, territorio. Una squadra che ogni anno cresce in numeri e qualità. Perché solo così si mette in circolo l’economia, grazie al ruolo della conoscenza e dell’informazione, centrali in questo nuovo modello o paradigma. Sapere, incontrarsi, scambiare, conoscere sono le nuove parole chiare per cambiare e rispondere alle richieste di uno sviluppo più sostenibile e differente. Vi aspettiamo a Circonomia a dialogare con noi”.

Anche la sesta edizione di Circonomia vedrà al suo fianco Confindustria Cuneo e Novamont in veste di Main Sponsor; Fondazione CRC, Montello SpA, CONOU, Montecolino e Ricrea come Gold Sponsor; Comieco, Esgeo, Ecopneus e Go Rent come Silver Sponsor e i Partner Acsel, Assocarta, CiAl, CIC – Consorzio Italiano Compostatori, Confindustria Cisambiente, Dimar SpA, Erion, Greenthesis, KME, La Filippa e ReLife.

Leggi anche



spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI