Come ti Rifò cachemire e cotone

Rifò è una dinamica azienda tessile di Prato che ha deciso di puntare sulla sostenibilità e la tutela dell’ambiente. Grazie ad un innovativo sistema di rigenerazione delle fibre tessili, ricicla lana cachemire al 100% e produce t-shirt che nascono dalla rigenerazione di capi in cotone e riutilizzo di bottiglie di plastica. Meno acqua, meno pesticidi, meno prodotti chimici, tutto a chilometro 0 per una nuova moda di qualità.

0

Il distretto tessile di Prato è una realtà forte di una tradizione lunga secoli e le aziende pratesi, negli anni, hanno imparato a confrontarsi con i rinnovati scenari del settore tessile e dell’abbigliamento. Le trasformazioni tecnologiche e la grande concorrenza italiana ed internazionale hanno spinto le imprese ad intensificare l’attività di ricerca e sviluppo.

Da questa volontà di crescere, trasformarsi e soprattutto di riconsiderare la produzione, nascono tante realtà, tra le quali ci piace ricordare Rifò. Il nome di per sé offre chiara l’idea di cosa si tratta. Un “toscanismo” evidente che richiama al riciclo. L’azienda pratese, fondata da Niccolò Cipriani alla fine del 2017, produce infatti capi e accessori di alta qualità realizzati con fibre tessili 100% rigenerate. Si crea così una linea di moda ecosostenibile, che abbia però un elevato livello di qualità. Attraverso un processo di rigenerazione dei tessuti, nato a Prato 100 anni fa, chiamato “rigenerazione delle fibre tessili“, vengono trasformati i vecchi abiti in un nuovo filato e poi in un nuovo capo di elevata qualità.

Così facendo vengono ridotti i consumi di acqua e prodotti chimici e nello stesso tempo si offre una seconda chance ai vestiti dismessi.

Come ti Rifò cachemire e cotone

La scelta di Rifò è caduta su uno dei filati più pregiati e cioè la lana cachemire che viene rigenerata al 100%.Partendo dalla volontà di creare un cachemire sostenibile, responsabile e sociale, vengono raccolti vecchi indumenti, vengono trinciati e trasformati in un nuovo filato poi riutilizzato per confezionare nuovi prodotti.

La maglia rigenerata 97% cashmere e 3% lana viene calata per intero e cucita senza alcun genere di taglio. Questo tipo di confezione chiamato a calata, mantiene le caratteristiche della lavorazione artigianale e garantisce capi di pregio con uno scarto davvero minimo.

Come ti Rifò cachemire e cotone

Ma non solo cachemire. Dall’attività di Rifò nascono anche t-shirt dall’alto valore ecologico grazie ad un sistema innovativo che utilizza cotone rigenerato e bottigliette di plastica raccolte dal mare. Ogni t-shirt è fatta con un 1kg di scarti di cotone e 4-5 bottigliette di plastica. Il cotone vergine è una delle fibre più inquinanti dell’industria tessile. Per la produzione di una t-shirt sono utilizzati 2700 litri d’acqua e tantissimi pesticidi. Per non parlare dell’impatto ambientale dei rifiuti in plastica lasciati a sé stessi. Invece, la t-shirt Rifò richiede solo 30 litri di acqua.

Dunque assenza di produzione di nuove fibre tessili, riduzione notevole dei consumi di acqua e pesticidi ed altri prodotti chimici normalmente adoperati in produzione e realizzazione di tutti i prodotti all’interno del distretto tessile in un raggio che non supera i 30 chilometri, limitando così il consumo di carburante e creando allo stesso tempo opportunità di lavoro per il territorio dove avviene la produzione con la certezza della qualità e dell’eticità del processo produttivo.

Come ti Rifò cachemire e cotone

La produzione e la successiva vendita online segue il principio Just In Time (JIT). Si tratta di una filosofia industriale sostenibile e artigianale che permette di confezionare prodotti e accessori solo su ordinazione, garantendo il massimo della qualità e notevole risparmio sia di emissioni che di materia prima. Se disponibili in magazzino, i capi richiesti vengono consegnati in 1-3 giorni lavorativi. Se invece non sono disponibili in magazzino, ci s’impegna a produrli entro un termine che va dai cinque ai dieci giorni lavorativi, massimo quindici per ricevere l’ordine all’indirizzo di consegna.

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta