venerdì, Settembre 24, 2021
innovazione-ambiente-sostenibileinnovazione-ambiente-sostenibileinnovazione-ambiente-sostenibile
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeEconomia CircolareEcoforum 2021, mettere in campo un Piano nazionale per l’economia circolare

Ecoforum 2021, mettere in campo un Piano nazionale per l’economia circolare

L’ottava edizione di Ecoforum, che si terrà il 6 e 7 luglio, rappresenterà un’importante occasione per discutere sui temi dell’economia circolare in Italia. Una due giorni di incontri e dibattiti per stimolare un confronto tra governo, istituzioni nazionali, regionali e locali, imprese, consorzi di filiera, operatori del settore e associazioni ed avviare un percorso di riforme pensando a progetti concreti sui quali investire

Si apre domani a Roma l’ottava edizione di Ecoforum, la conferenza nazionale sull’economia circolare. Ad organizzare l’evento Legambiente, Nuova Ecologia e Kyoto Club, in collaborazione con Conai e Conou. Quello con Ecoforum è un appuntamento importante per parlare di iniziative concrete in relazione all’economia circolare italiana nell’ambito del panorama europeo. Tema dell’edizione di quest’anno sarà “Semplificazioni, innovazioni e partecipazione. Un piano nazionale per l’economia circolare”. I lavori si svolgeranno nei giorni 6 e 7 luglio e, nel rispetto delle disposizioni governative, saranno ammessi in sala solo relatori ed invitati, ma i lavori potranno essere seguiti in diretta streaming all’indirizzo https://eco-forum.it/.

Il 2020 è stato l’anno del recepimento delle direttive sull’economia circolare. Il 2021 deve essere l’anno della messa in campo di un Piano nazionale che preveda strumenti, obiettivi, riforme, a partire dal rafforzamento del sistema dei controlli ambientali e delle risorse economiche, secondo quanto già previsto dal PNRR.

Foto di Dan Cross da Pixabay

L’Ecoforum sarà il momento giusto per chiedere a gran voce al nostro Paese di approvare riforme necessarie per non mancare l’occasione del Next Generation EU. E per stimolare un dibattito e un confronto tra Governo, istituzioni nazionali, regionali e locali, imprese, consorzi di filiera, operatori del settore e associazioni.

Durante l’Ecoforum si parlerà di progetti concreti su cui investire e da finanziare. È urgente avviare un percorso di riforme per approvare i decreti End of waste, la Salvamare, promuovere l’ecotassa, introdurre incentivi per la filiera dell’usato e per la partecipazione pubblica.

L’Italia ha bisogno di impianti per raggiungere “zero rifiuti in discarica”. È necessario rendere ogni provincia autonoma con impianti di compostaggio per la produzione di biometano e biogas e per il riciclo di diversi materiali, oltre che per il riuso dei prodotti dismessi in Centri di preparazione per il riutilizzo. È prioritario favorire condizioni per un proficuo sviluppo del mercato di prodotti riciclati e rinnovabili, promuovendo la formazione e il controllo anche in ambito pubblico (Green Public Procurement).

La partecipazione del Conou

Tra i principali organizzatori dell’evento c’è Il Conou, il Consorzio Nazionale per la Gestione, Raccolta e Trattamento degli Oli Minerali Usati, impegnato da 37 anni nella salvaguardia degli ecosistemi naturali e della salute prevenendo il potenziale inquinamento dall’improprio smaltimento dell’olio lubrificante usato e facendo di questo pericoloso rifiuto una nuova risorsa per l’economia italiana. Un obiettivo garantito grazie all’attività della sua Filiera operativa in tutta Italia che ogni giorno raccoglie e avvia a rigenerazione l’olio minerale usato, convertendo in questo modo un possibile rischio in uno straordinario valore aggiunto.

Foto su gentile concessione Ufficio Stampa Conou, eprcomunicazione

L’adesione ad EcoForum del Conou, appuntamento di riconosciuto valore per il confronto tra istituzioni, amministrazioni pubbliche, imprese ed enti del settore, è una scelta perfettamente in linea con il posizionamento e gli obiettivi del Consorzio in termini di diffusione di un modello di sviluppo ecosostenibile. I numerosi momenti di approfondimento e incontro ai più alti livelli istituzionali e del settore dell’ambiente italiano, proposti annualmente dall’Ecoforum, rappresentano senza dubbio un momento di particolare rilievo e interesse per il Conou, intenzionato a prestare il proprio contributo al dibattito attuale che richiama temi di ampia portata e complessità specie in un periodo storico delicato e certo non privo di criticità come quello che stiamo vivendo.

Un ricco e stimolante programma

La due giorni di Eco forum si distingue per un ricchissimo programma. Di particolare rilievo è l’appuntamento previsto per mercoledì 7 luglio alle ore 9 e 30 con la tavola rotonda dal titolo “L’economia circolare tra Piano di azione nazionale e Pnrr”. Moderati dal giornalista Rai Franco Frittella, parteciperanno il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, il presidente del Conou Riccardo Piunti, il presidente di Legambiente Stefano Ciafani e il presidente del Conai Luca Ruini.

Al termine della tavola rotonda, alle ore 10 e 30, verrà presentato ad Ecoforum un’indagine Ipsos, a cura di Conou, Legambiente ed Editoriale Nuova Ecologia, che punta l’attenzione sulle abitudini in tema “green” degli italiani. A moderare ci sarà Luca Biamonte, direttore relazioni esterne e comunicazione Editoriale Nuova Ecologia, con l’intervento di Andrea Alemanno, responsabile ricerche e sostenibilità Ipsos.

La due giorni di Ecoforum si chiuderà mercoledì 7 luglio con la premiazione dei Comuni Ricicloni. Si tratta dello storico concorso di Legambiente che mette in evidenza i migliori sistemi di gestione dei rifiuti urbani. Un appuntamento importante per conoscere lo stato della raccolta differenziata nel nostro Paese e un’opportunità di confronto per i comuni e i consorzi che quotidianamente operano sui territori per garantire una buona gestione dei rifiuti urbani.

Leggi anche

Economia Circolare, appuntamento con la terza Conferenza Nazionale

Cambio di vertice per il CONOU, Riccardo Piunti nuovo presidente

CONOU e Green League: rispettare l’ambiente è un gioco

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,073FansLike
1,633FollowersFollow
6FollowersFollow
505FollowersFollow
spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI