venerdì, Settembre 24, 2021
innovazione-ambiente-sostenibileinnovazione-ambiente-sostenibileinnovazione-ambiente-sostenibile
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAltroEventi e IniziativeForestami, il progetto per le foreste in città al servizio della salute

Forestami, il progetto per le foreste in città al servizio della salute

Oggi 21 marzo Giornata Mondiale delle Foreste. Vi raccontiamo in cosa consiste il progetto Forestami: la forestazione urbana al servizio della salute dei cittadini

Con oltre 630.000 euro raccolti da novembre a marzo, Forestami, il progetto che ha l’obiettivo di piantare 3 milioni di alberi entro il 2030 in Città Metropolitana di Milano, pianta ora altri 18.400 alberi e dà il via alla nuova campagna di comunicazione dedicata ai benefici della forestazione urbana. Il lavoro di ricerca svolto dal Politecnico di Milano sarà reso disponibile a tutti sul sito Forestami.org a partire da domani.

Forestami, i fondi raccolti

I fondi raccolti, grazie al supporto di 73.385 privati cittadini e 45 aziende, saranno, in parte, destinati già nelle prossime settimane di marzo e aprile 2021 alla piantagione di altri 18.410 alberi e arbusti (che si aggiungono ai 281.160 già piantati) su 13 ettari di terreni dislocati tra i comuni di Milano (Parco Andrea Campagna e Parco dei Fontanili), Trezzano, Melzo, Paullo, Gaggiano e Vimodrone (Città Metropolitana di Milano). Circa 8.000 delle piante sopracitate saranno destinate alle aree di pertinenza autostradale come lo svincolo Tangenziale Est/Paullese e l’area svincolo Cantalupa. Questi i risultati realizzati nel periodo novembre 2020 – marzo 2021 da Forestami il progetto che ha l’obiettivo finale di piantare 3 milioni di alberi entro il 2030.

I primi risultati del progetto di ricerca, finanziato da Fondazione Falck, saranno oggetto della nuova campagna di comunicazione che dal prossimo lunedì 22 marzo animerà la Città Metropolitana di Milano. Parallelamente sul sito Forestami.org, sempre da lunedì sarà attiva una sezione ad hoc dedicata ai contenuti della ricerca scientifica con delle straordinarie mappe georeferenziate facilmente navigabili che monitorano l’utilizzo del suolo e delle superfici permeabili e impermeabili, i sistemi verdi tra cui la copertura arborea e le variazioni climatiche” ha dichiarato Fabio Terragni, Project Manager del progetto di forestazione urbana sul territorio della Città metropolitana di Milano.

In questo momento di grande difficoltà, ci emoziona vedere come siano sempre più forti il senso di comunità, la solidarietà e la generosità sul nostro territorio. Il numero delle persone che ha scelto di sostenere Forestami, anche con una piccola donazione, è davvero molto significativo ha commentato Carlo Marchetti, Presidente Fondazione di Comunità Milano presso cui è stato costituito il Fondo Forestami e ringrazio tutti coloro che credono come noi nel valore sociale, oltre che ambientale ed economico, di questo progetto che, attraverso la riqualificazione del verde nei quartieri e nelle aree periurbane, si propone di favorire l’inclusione e la coesione sociale, anche per il tramite di forme condivise e comunitarie di gestione del verde”.

La campagna di comunicazione e gli studi scientifici

Con Forestami è nato e sta crescendo un nuovo modello che integra la natura nell’ambiente costruito della città, un nuovo modo di collaborare con i cittadini, con le associazioni, con le istituzioni e con le comunità verso un unico obiettivo: arricchire lo spazio verde nei contesti urbani per influire in modo sostanziale sul benessere psicofisico delle persone.

Per accelerare ulteriormente l’opera di forestazione urbana, Città Metropolitana di Milano insieme a Forestami la scorsa settimana ha richiesto, grazie al Bando Costa, oltre 2 milioni di euro di finanziamenti per realizzare 5 nuovi progetti su 22 ettari di terreni dislocati tra i comuni di Rho, di Settimo Milanese, di Corsico, di Milano e di Pioltello. Ettari che, se sommati ai 13 ettari oggetto di piantumazione nelle prossime settimane, porterebbero alla forestazione di un’area complessiva comparabile, per dimensione, al Parco Sempione di Milano.

Contemporaneamente alle attività di piantagione in partenza, nei prossimi giorni saranno attivati anche due importanti strumenti pensati per rafforzare la conoscenza e la partecipazione al progetto Forestami da parte dei cittadini e dei soggetti interessati: partirà la nuova campagna di comunicazione e andranno online i primi contenuti scientifici della ricerca alla base del progetto.

I benefici pratici della forestazione urbana

La campagna di comunicazione che animerà Milano e la Città Metropolitana sarà finalizzata a raccontare i benefici pratici della forestazione urbana attraverso concetti scientifici e tangibili capaci di infondere speranza e guidare l’immaginario.

Nel biennio 2021-2023, invece, le attività di ricerca saranno focalizzate sull’analisi dell’impatto della forestazione urbana sulla salute e il benessere sanitario e psicofisico della popolazione. Le infrastrutture verdi urbane forniscono, infatti, un’ampia varietà di benefici non solo ambientali, socio-culturali ed economici ma anche benefici clinico-sanitari ampiamente documentati dalla letteratura scientifica:

dal miglioramento della salute fisica e mentale (diminuzione della pressione sanguigna e dello stress) alla riduzione della mortalità dovuta alle ondate di calore, alla riduzione delle malattie cardiopolmonari e alla minor incidenza di problemi respiratori a cui si aggiungono la riduzione dei casi di tumori polmonari e la diminuzione dei casi di sovrappeso e obesità e dei disturbi mentali.

L’implementazione del sito internet di Forestami.org darà, invece, spazio ai primi risultati dell’attività di ricerca scientifica del Politecnico che, nel primo biennio 2018-2020, si è concentrata sulla conoscenza del territorio della Città Metropolitana di Milano studiando lo stato dell’arte del verde attraverso la stima del Tree Canopy Cover, ovvero la percentuale di superficie occupata dalle chiome arboree sull’intero territorio (parametro che è risultato essere pari al 16%) e dei vuoti urbani, parametro che ha portato all’identificazione del potenziale di piantagione e successivamente a una prima individuazione di progetti pilota e alla definizione degli indicatori per la valutazione dell’impatto del progetto sul sistema ambientale.

Forestami, insomma, un progetto che vede, come molti altri, l’importanza di “fare sempre più verde” per dare alle città e al pianeta un volto del tutto nuovo.

Leggi anche

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,073FansLike
1,633FollowersFollow
6FollowersFollow
505FollowersFollow
spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI