Il “Sentiero dei Parchi”, un cammino tra il verde dei parchi nazionali italiani

Promuovere l’educazione e le tematiche ambientali è l’obiettivo del protocollo d’intesa siglato tra il ministero dell’Ambiente e il Club Alpino Italiano. Il “Sentiero dei Parchi” è un percorso escursionistico tra le aree protette che collega i 26 parchi nazionali da Nord a Sud. Previsto anche un “Passaporto dei parchi”che attesta le tappe fatte, come nel Cammino di Santiago

0

Sono 26 i parchi nazionali italiani che insieme contribuiscono ad arricchire il nostro patrimonio culturale. Queste aree verdi protette toccando riserve della biosfera, siti naturalistici Unesco ed altri patrimoni culturali immateriali dell’umanità. Scopriamo insieme in cosa consiste questo cammino naturalistico.

Dolomiti bellunesiin foto: Dolomiti, Rocca Pietore, BL, Italia

 

Cos’è, il Sentiero dei Parchi?

Possiamo definire Il Sentiero dei Parchi come un unico cammino escursionistico ed ecosostenibile di oltre 7000 chilometri che si estende lungo tutto lo stivale, isole comprese. Questo nuovo percorso naturalistico abbraccerà tutti i Parchi nazionali italiani in un viaggio attraverso riserve della biosfera e imperturbabili catene montuose.

Il  Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, descrive il futuro itinerario con le seguenti parole:

“Questo diventerà il nostro Cammino di Santiago della natura , un itinerario escursionistico che tocca tutti i 26 Parchi nazionali del nostro Paese, che avrà come spina dorsale l’attuale Sentiero Italia CAI”.

Parchi nazionali italiani sentieri

In foto: Gran Sasso, Pietracamela, TE, Italia

Turismo di prossimità attraverso i parchi nazionali italiani

Sia gli amanti delle camminate, sia chi semplicemente ha il desiderio di scoprire posti di straordinaria bellezza e poco soggetti al turismo di massa, ha molto apprezzato la notizia del Sentiero dei Parchi. Quest’esperienza green è stata inaugurata l’appena trascorsa estate per sperimentare un turismo di prossimità e riscoprire cammini sotto casa, visti anche gli ultimi cambiamenti epocali dell’ultimo anno. A volte per viaggiare non serve spingersi troppo lontano da casa. Infatti, per vivere vacanze all’aria aperta e godere dei tesori nascosti della nostra Bella Italia, basta spostarsi di veramente poco.

Da chi nasce l’idea di unire i parchi nazionali italiani in un unico cammino?

L’idea del progetto Sentiero dei Parchi nasce dal Sentiero Italia del CAI (Club Alpino Italiano). Si tratta di un concatenamento di sentieri quasi interamente segnalato che unisce tutte le 20 regioni italiane. Il percorso si sviluppa lungo la dorsale appenninica fino all’arco alpino, comprendendo anche Sicilia e Sardegna. Forse non tutti lo sanno, ma il Sentiero Italia esiste già da parecchi anni. L’idea è da un gruppo di giornalisti escursionisti nel 1983 uniti da un sogno in comune. Grazie alla “regolarizzazione” da parte del CAI nel 1990 e alla successiva inaugurazione 5 anni più tardi, il Sentiero Italia è ad oggi il cammino escursionistico più completo del Paese.

riserva naturale parchi nazionali italiani

in foto: Lago di Carezza, Dolomiti, TAA, Italia

Quando si sviluppa il progetto Sentiero dei Parchi?

Il Sentiero dei Parchi è stato presentato lo scorso 24 maggio, durante la Giornata europea dei Parchi. In questa occasione è stato portato alla luce un nuovo ed ambizioso progetto meritevole dell’attenzione di tutti noi. La data infatti segna l’accordo siglato tra il Ministero dell’Ambiente e il CAI. L’obiettivo finale è volto ad espandere la cultura della biodiversità e a mantenere e promuovere le reti sentieristiche delle aree protette del nostro Paese come luoghi di conservazione e di gestione della natura.

Il Sentiero dei Parchi avrà come spina dorsale proprio il Sentiero Italia Cai, andando a rafforzarlo e completarlo nonché a diffondere la cultura dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile.

Dolomiti canyon

In foto: Val Fassa, Dolomiti, TAA, Italia

 

Quale altra meravigliosa unione di rare bellezze da riscoprire ed esplorare, specialmente in quest’anno così particolare?

A seguito di tale notizia, il Ministero italiano ha destinato l’importante cifra di 35 milioni di euro per la realizzazione di questi ambiziosi progetti. Quest’ultimi che verranno attuati nell’arco tra il 2020 e il 2033 ed avranno lo scopo di mantenere e potenziare le reti sentieristiche nelle aree protette. In questo difficile momento storico, sociale ed economico che stiamo vivendo, tale ingente sforzo economico dimostra come il territorio montano sia uno degli ambiti dai quali ripartire con nuova forza e diverse prospettive.

I parchi nazionali italiani

Come già detto, il Sentiero dei Parchi attraversa tutti i 26 Parchi nazionali italiani, isole comprese. Il percorsa si snoda dall’Aspromonte al Pollino, passando per il Cilento, i Monti Sibillini, l’Appennino Tosco-Emiliano fino alle Dolomiti.

Il sentiero dei parchi nazionali italiani

In foto: Cima della Laghetta, Amatrice, RI, Italia

Il premio per il camminatore dei 26 parchi nazionali italiani

Per rendere questo affascinante cammino trai i parchi nazionali italiani un prodotto turistico, il Ministero ha pensato di dotare ogni camminatore che effettuerà il percorso di  un “passaporto dei Parchi”, modellato sulle credenziali del Cammino di Santiago, in questo modo si potrà  attestare il percorso di ogni viaggiatore.

Inoltre, per chi riuscirà a completare l’intero Sentiero facendo tappa in tutti i 26 parchi nazionali, sarà riconosciuto un  premio speciale.

A noi questo progetto piace molto e speriamo di partire al più presto!

 

 

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta