sabato, Aprile 17, 2021
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAltroCultura“Insieme ce la faremo” l’eBook per ripensare la vita dopo la pandemia

“Insieme ce la faremo” l’eBook per ripensare la vita dopo la pandemia

“Insieme ce la faremo, Nessuno escluso” è l’eBook di Beth Kempton (EBOOK, Pagine 90 – Prezzo: 4,99€) che incoraggia a vedere questo periodo difficile della pandemia come un’occasione per migliorarsi. Per migliorare la propria vita, migliorando così il mondo stesso che abitiamo. Un ebook con consigli pratici per affrontare al meglio la situazione d’emergenza che attualmente stiamo attraversando.

E soprattutto per ripensare a un possibile futuro, dando così le basi per un autentico cambiamento. Non solo il singolo, infatti, ma l’umanità intera ha bisogno di trovare un ritmo più tranquillo.

Beth Kempton, inglese, ha un master in lingua e cultura giapponese e ha lavorato molti anni in Giappone. Ha imparato l’arte dell’origami, della scrittura e dell’ikebana. Tutte queste esperienze l’hanno portata a sviluppare un grande amore e una profonda comprensione per la cultura giapponese, tutte cose che ha raccolto nel suo libro Wabi Sabi.

Ma Kempton è anche una businesswoman che ha deciso di incarnare il motto «Fai quello che ami», cosa che ha permesso a lei – e alle migliaia di persone e aziende a cui ha fatto da consulente con la società Do What You Love – di ottenere una lunga serie di successi nella vita e nel lavoro.

Abbiamo detto sì quando intendevamo dire no, ci siamo fusi il cervello davanti alla luce blu dei monitor, abbiamo lavorato quando avremmo dovuto dormire e sacrificato il nostro benessere nel nome della «corsa». Siamo diventati schiavi della moda e delle celebrità, del sistema e dello shopping, ossessionati da quello che indossiamo, dalla nostra immagine, da quello che postiamo, da quello che possediamo, e da quello che gli altri pensano di noi.

Abbiamo corso, spingendo, consumando, gareggiando, cercando di rimanere in equilibrio, conciliando e accelerando tutto. Adesso, però, la corsa è giunta a un brusco stop con stridore di gomme.”

L’ebook inizia proprio così, con la “corsa”. Quella con cui tutti quanti noi avevamo a che fare prima del fatidico arresto. Prima dello stop causato dall’emergenza da Coronavirus. Nel libro, partono così una serie di riflessioni sulla qualità della vita precedente alla quarantena. Una vita senza soste, con poche, pochissime pause.

Una corsa che fino ad oggi, non ci ha permesso di riflettere abbastanza su quello contro cui stavamo andando incontro. La Kempton, con il suo eBook, vuole aiutarci ad aprire gli occhi, incoraggiandoci in tal senso a cogliere questo tempo di sospensione come un’occasione. Un’opportunità per iniziare finalmente quel cambiamento. 

“Avete mai provato a rallentare davvero? Intendo dire rallentare le vostre azioni fisiche dimezzando la velocità con cui fate le cose di tutti i giorni. Quando lo fate, non potete fare a meno di rallentare anche le chiacchiere della mente.

Vi state svegliando? Rallentate.
State andando al bagno? Rallentate.
Vi state lavando i denti? Rallentate.
Vi state stiracchiando? State facendo il caffè? State baciando qualcuno? Rallentate.
Qualunque cosa stiate facendo, fatela a velocità dimezzata e rallentate anche il vostro respiro.
Poi dimezzate ancora la velocità, e rallentate ancora il vostro respiro.
Cosa notate?”

“Insieme ce la faremo” vuole dare strumenti e consigli per adottare uno stile di vita più lento. Un libro, inoltre, che vuole dare conforto e ricordare i tanti motivi per cui sentirsi grati, soprattutto per ciò che già abbiamo. Un’occasione questa, per prendersi una pausa, per respirare o semplicemente per vivere bene e in modo semplice queste giornate.

Un’opportunità per attuare tanti di quei piccoli cambiamenti che possano poi portare a quel cambiamento più profondo e radicale capace, magari, di rendere questo mondo, un mondo migliore in cui vivere.

Nel mio primo libro, Fai quello che ami, ho osservato che spesso ci comportiamo come uccelli intrappolati in una gabbia. Anche quando la porta della gabbia è aperta, dandoci la possibilità di fuggire dal piccolo e angusto spazio in cui siamo bloccati, voliamo solo vicino alla porta perché andare oltre significa entrare nell’ignoto. È spaventoso, e spesso è più facile tornare nell’oscurità che conosciamo. Ma ora la porta è aperta e siamo chiamati a fare un passo avanti, a imparare a volare di nuovo.”

Leggi anche 

“Coronavirus E Cambiamento Climatico” L’eBook Di Nicolas Lozito

Salgado Lancia Un Appello Per Salvare Gli Indios Dell’Amazzonia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,035FansLike
1,562FollowersFollow
11FollowersFollow
472FollowersFollow

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia la tua email e rimani sempre aggiornato con le nostre news.
Qui la tua privacy è al sicuro, nessuna traccia di spam.

I PIù LETTI