RE:CYCLE… Cos’altro?

Dalla collaborazione tra Nespresso e l’azienda ciclistica svedese Vélosophy nasce RE:CYCLE: la prima bicicletta prodotta grazie al riuso delle capsule in alluminio del caffè. Una brillante operazione di economia circolare che guarda alla sostenibilità e tende una mano a chi ne ha bisogno

0

RE:CYCLE… Cos’altro? Richiamando il noto spot Nespresso interpretato da George Clooney, c’è oggettivamente da chiedersi cosa sia più sostenibile di una bicicletta che nasce da un intelligente percorso di economia circolare. La nota azienda di caffè ha infatti deciso, grazie alla collaborazione di Vélosophy, marchio ciclistico svedese, di lanciare la prima bicicletta prodotta dal riuso delle sue capsule in alluminio. Nespresso da 25 anni è impegnata nell’ambito della sostenibilità con una passione e una competenza immutate. Si consideri che il programma di riciclo delle capsule è attivo in 39 Paesi.

La partnership tra Nespresso e Vélosophy ha prodotto RE:CYCLE, una bicicletta che rappresenta il perfetto equilibrio tra sostenibilità e stile, nata per illustrare il potenziale dell’alluminio riciclabile e motivare i consumatori di Nespresso a riciclare le loro capsule.

La bicicletta è stata prodotta in numero limitato. Saranno mille i pezzi in vendita, acquistabili al costo di 1290 Euro esclusivamente sulla piattaforma di e-commerce di Vélosophy. Un prezzo sicuramente elevato ma dietro al quale esiste un’ulteriore buona causa. Per ogni RE:CYCLE venduta, così come per ogni altro modello Vélosophy, una bicicletta verrà data in regalo ad una studentessa in Africa, in modo tale da favorirne la mobilità ed un più facile accesso agli studi. Un’iniziativa nata in collaborazione con Worl Bicycle Relief, un’organizzazione no-profit che da anni si impegna per donare biciclette alla popolazione africana.

L’alluminio è una delle risorse più preziose del mondo perché può essere fuso e riutilizzato all’infinito, consentendo agli artigiani di dare una seconda vita ai rifiuti. Un materiale ideale in economia circolare. RE:CYCLE vuole appunto rappresentare un esempio su quanto di positivo è possibile fare con un’attenta gestione dei nostri rifiuti. E’ quanto ha sottolineato Jean-Marc Duvoisin, CEO di Nespresso: “Attraverso la nostra collaborazione con Vélosophy, stiamo illustrando agli amanti del nostro caffè il potenziale delle capsule in alluminio una volta riciclate “.

Jimmy Östholm, CEO e fondatore di Vélosophy, ha commentato: “Abbiamo creato Vélosophy con uno scopo chiaro: avere un impatto positivo sul mondo. Questo scopo guida tutto ciò che facciamo e da questo deriva anche la decisione di regalare una bici ad una studentessa per ogni modello Vélosophy che vendiamo . Siamo orgogliosi di aver collaborato alla nascita di una bicicletta che vuole lanciare una sfida al futuro del nostro pianeta”.

C’è da dire che RE:CYCLE è una vera icona di design. Una bicicletta dallo stile classico che si distingue con una colorazione viola brillante che richiama il famoso caffè Arpeggio di Nespresso. Estremamente eleganti anche il campanello, la cui forma richiama quella di una capsula, e il cestino portabicchieri.

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta