Scopriamo e incentiviamo il turismo esperienziale

0

Scopriamo e incentiviamo il turismo esperienziale. La produzione artigianale è un vero e proprio fiore all’occhiello italiano. Spesso però si tratta di piccole realtà locali, artisti che non hanno modo di farsi conoscere e divulgare la loro esperienza e capacità. Ma tutti ci possiamo rendere conto quanto possa essere importante far emergere queste eccellenze. Lo hanno sicuramente compreso, con grande intuito, i creatori del sito Italian Stories: Eleonora Odorizzi, architetto e cofondatrice della startup con il collega Andrea Miserocchi.

Si tratta della prima piattaforma per il turismo esperienziale nella manifattura italiana. L’obiettivo è quello di mettere in diretto contatto artigiani e turisti, certamente italiani, ma soprattutto provenienti da tutto il mondo, permettendo a questi di vivere esperienze autentiche all’interno delle botteghe, scoprendo in questo modo un patrimonio culturale importante che spesso non viene adeguatamente veicolato. Una risposta quindi ad una lacuna.

In Italia è in grande crescita la domanda, specialmente estera, di turismo esperienziale orientato all’artigianato, ma l’offerta è certamente frammentata e incompleta. In un periodo di grande sofferenza per il comparto artigianale delle piccole e medie imprese italiane, Italian Stories è stato concepito come strumento per permettere agli artigiani di intercettare questa domanda di turismo culturale.

Il processo messo in moto da Italian Stories permette l’attivazione di un progetto sistemico, nel quale realtà produttive italiane di piccole dimensioni possano trovare un veicolo di promozione e di inserimento in un mercato globale, grazie allo scouting attento effettuato da una sempre più ampia rete di “storyfinders”, cioè “ricercatori di storie”, che riesce a raggiungere in maniera capillare tutte le destinazioni.

La proposta si articola su tre opzioni.                                                                        Visit: il turista può visitare gli spazi dove l’artigiano lavora, può farsi raccontare e vedere direttamente come nascono le creazioni a mano che fanno parte del partrimonio della manifattura italiana.                                                                                           Workshop: una possibilità per tutti quelli che hanno la curiosità di mettere alla prova le loro capacità creative. Con questa opzione sarà possibile partecipare alle attività proposte nei laboratori, apprendere le competenze tradizionali insegnate dagli artigiani locali di talento, arricchendo così la vacanza con la sperimentazione dei segreti della cultura manifatturiera.                                                                                                        Special: l’artigiano locale guiderà gli ospiti alla scoperta del territorio, grazie alla sua esperienza e al suo essere  interprete e custode dei segreti della tradizione, dell‘ambiente, della cultura e della manifattura della zona.

L’attivazione per il turista è semplicissima. Ci si registra in modo facile e con poche informazioni al sito www.italianstories.it, si sceglie tra le diverse esperienze e la tipologia di visita che interessa fare. Si prenota, dando l’ordine di pagamento che sarà effettuato soltanto dopo aver ricevuto la conferma dall’artigiano. A quel punto si riceverà una mail con tutte le informazioni per incontrarlo.

Italian Stories mette a disposizione la sua esperienza controllando e verificando la serietà, l’abilità ed anche la simpatia dell’artigiano. Se fosse lui stesso a volersi proporre, potrà creare un proprio profilo indicando una serie di informazioni che aiutino le persone interessate a capire meglio cosa fa e come.

 

 

Lascia una risposta