A Seminar la Buona Pianta, appuntamenti a Milano

A Milano, tutti “A Seminar la Buona Pianta”: dal 28 al 30 settembre c’è “Noi, le piante, la natura, l'ambiente”, incontri ravvicinati con il verde

0

A Seminar la Buona Pianta” è un insieme di spettacoli, incontri, passeggiate botaniche che si svolgono tutto l’anno per raccontare il legame profondo tra noi e le piante. I prossimi eventi ravvicinati (gratuiti) saranno a Milano, dal 28 al 30 settembre per l’appuntamento “Noi, le piante, la natura, l’ambiente”.

Ma che cos’è esattamente “A Seminar la Buona Pianta? Un festival, nel quale artisti, scrittori, musicisti e scienziati esplorano con noi il mondo vegetale.

Il titolo di questa serie di iniziative botaniche è rubato niente al canto XXIV del Paradiso del sommo Dante Alighieri. Dopo la semina delle idee, in effetti, il raccolto della buona pianta è stato (ed è) ricco e virtuoso, poiché è dal 2012 che gli eventi, promossi da Aboca, con al centro il mondo vegetale hanno un gran successo.

Tanto per ricordare. “Emanazioni” del festival sono “Botanica”, kermesse musical-vegetale con i musicisti Deproducers e il neurobiologo delle piante Stefano Mancuso, oppure “Non ci sono più le quattro stagioni” con Luca Mercalli e Banda Osiris. Due spettacoli in cui declinare lo straordinario universo vegetale e parlare del nostro futuro di fronte al cambiamento climatico. Obiettivo? Diffondere con leggerezza il concetto  che, per progettare insieme uno sviluppo sostenibile, le piante sono grandi maestre.

Un modo per  “seminare”, innaffiare e far crescere la consapevolezza condivisa di quanto sia importante il rapporto fra uomo e natura, e quanto necessario l’impegno di tutti per il bene comune.

A seminar la buona pianta

Seminar piante e idee: ecco il programma

Ghiotto il programma della tregiorni “Noi, le piante, la natura, l’ambiente”.

Il 28 settembre, ad esempio, presso Palazzo Mezzanotte- Borsa Italiana, si parlerà de “L’impresa responsabile: dalla sostenibilità alla società benefit”, alle 16. Mentre alle 19, nell’Orto Botanico di Brera, tutta una serata per dissertare di “Erbe, malerbe e altri migranti”, con le variazioni in musica di Alexian Santino Spinelli, Rom italiano, docente universitario e musicista, con il suo irresistibile gruppo.

Il 29 settembre, alla Fondazione Feltrinelli, una giornata davvero fitta per “A Seminar la Buona Pianta”.

Alle 11, con il filosofo inglese star del pensiero (critico) ecologico, Tim Morton, su cerca di rispondere alla domanda: ma che cosa “sosteniamo”?

Alle 12.30, ecco Cinema Naturale: Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna guiderà all’esplorazione del cinema che racconta la natura. Dai Lumière ad Alice Rohrwacher, 120 anni di sguardi. Alle 14 ancora Farinelli parlerà dei corti muti, realizzati tra il 1909 e il 1912, con il sottofondo del pianoforte di Daniele Furlati: Natura muta con musica, invitante anche nel titolo!

E alle 16, Leggiamo insieme laudato si’, l’enciclica sulla cura della casa comune, con tanti ospiti come Carlo Petrini e Michele Serra (bisogna prenotarsi)

Passeggiata botanica per seminar conoscenze

“Noi, le piante, la natura, l’ambiente” si conclude il 30 settembre.

Non si può fare a meno alle 10.30 della Passeggiata botanica alla Darsena, assieme agli esperti di Aboca, alla ricerca di malva, tarassaco e altre erbe in luoghi inattesi, fra asfalto e cemento. Con un gran finale, alle 12.30: spettacolo in musica AquaDueO, con i saltimbanchi musicali della Banda Osiris e Telmo Pievani, filosofo delle scienze biologiche.

Alle 14.30 ci si trasferisce di nuovo nell’incanto dell’Orto Botanico di Brera con L’orto degli incantesimi, un pomeriggio per bambini e famiglie con una particolare caccia al tesoro, scoprendo le piante medicinali un tempo utilizzate per incantesimi e magie.

E alle 16.30 Altri mondi bike tour, un cabaret scientifico con i Semi Volanti sulle piante e sulla loro intelligenza, visto che dormono, si scambiano informazioni, hanno molti più sensi di noi.

Adotta una pianta!

A seminar la buona pianta

A questi spettacoli-incontri-passeggiate è legata poi l’iniziativa “Adotta una pianta!”: in collaborazione con il Progetto Valtiberina si può calcolare l’emissione di anidride carbonica del nostro mezzo di trasporto e compensarlo contribuendo alla messa a dimora di un albero (aceri, frassini, cerri, roverelle…).

L’area di riforestazione identificata è un terreno demaniale sulla collina di Monte Vicchi, nella zona di Sansepolcro, Arezzo, devastata dal vento durante gli eventi climatici eccezionali del marzo del 2015.

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta