venerdì, Luglio 19, 2024

Rome 33°C

Tennis, Areni (UniCredit): “Partnership buddy-Davis Cup importante, sport cultura che fa crescere comunità”

(Adnkronos) – “La partnership di buddy con la Davis Cup per noi significa tantissimo. Lo sport è cultura e la cultura fa crescere le comunità, quindi non c’è niente di più efficace che sostenere uno sport come il tennis che in Italia sta vivendo una nuova golden age, grazie ad un giocatore di eccellenza come Sinner. Associare quindi buddy allo sport significa associare qualcosa di nuovo a qualcosa che sta suscitando di nuovo grande interesse. Per noi è sicuramente un motivo di orgoglio. Il tennis vince se c’è una squadra importante dietro e lo stesso vale per buddy, sono dunque due cose strettamente legate”. Così Annalisa Areni, Head of Client Strategies di UniCredit, a margine della conferenza stampa “Una partnership vincente: buddy è official banking partner della Coppa Davis”, svoltasi a Milano, con la quale Unicredit ha annunciato la partnership triennale tra la sua nuova filiale online, buddy, e la Federazione internazionale tennis (ITF).   “buddy non è una banca, è un modello di servizio che associa il digitale al lato umano – spiega Areni – Dopo il Covid sembrava che tutto dovesse diventare digitale, ma ci siamo resi conto del valore della relazione. Da una parte quindi abbiamo continuato a perseguire lo sviluppo digitale, dall’altra lasciamo che il cliente possa decidere come usarlo, se solo digitalmente oppure servendosi anche dei consulenti a sua disposizione che rispondono sette giorni su sette, dalle 8 di mattina fino alle 10 di sera, anche il sabato. Questa è la vera differenza rispetto a qualunque altro modello di banca digitale – sottolinea l’Head of Client Strategies di UniCredit – In più i clienti buddy possono decidere se avere un consulente a casa propria. Spetta quindi ai clienti decidere quale modello scegliere. buddy non è un’alternativa alla rete tradizionale ma un suo complemento”.  “buddy è stata apprezzato fin dalla sua nascita dai giovani, ma noi l’abbiamo trasformata perché buddy, come il tennis, deve diventare la banca per tutti – aggiunge Areni – Il tennis, se ci pensate, è apprezzato dai giovani ma sta allargando tantissimo la platea e la stessa cosa vogliamo fare con buddy: un binomio che deve essere necessariamente vincente”. buddy di UniCredit offre diversi vantaggi, come tiene a sottolineare Areni: “In questo momento noi stiamo uscendo con una promo di totale gratuità, che ci colloca come migliore offerta nel panorama delle banche online in questo momento. Siamo anche gli unici a dare la possibilità ai clienti di aprire in maniera self il deposito titoli in totale gratuità. Infine, siamo usciti con Genius Pay che, sostanzialmente, è il conto per i minori, dotato perfino di parental control. Nessun altro aveva il conto per i minori. I genitori possono decidere come i figli minorenni spenderanno, quali negozi escludere e quali includere, e possono gestire la paghetta fissando degli obiettivi. Si tratta di qualcosa di totalmente rivoluzionario anche nel campo dei conti correnti per i minori. Il ragazzo può avere il suo conto corrente e la sua carta – conclude – Un primo passo verso l'emancipazione finanziaria dei ragazzi e l'educazione finanziaria delle famiglie”.  —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter