Tigre siberiana al Parco Natura Viva, primi passi dei cuccioli

I tre cuccioli di tigre siberiana nati tre mesi fa al Parco Natura Viva muovono i primi passi: dopo 90 giorni nella tana con mamma Luva, al momento del debutto la femmina Alina si è dimostrata più intrepida dei due maschietti Krai e Zov

0

Tigre siberiana, i cuccioli iniziano ad esplorare l’esistenza. La scoperta della vita e l’approccio al mondo sono sempre qualcosa di straordiario, qualcosa che, in fondo, riesce a commuovere anche i più “renitenti” alle emozioni.

Come nel caso dei primi passi nel reparto esterno dei tre cuccioli di tigre siberiana nati tre mesi fa al Parco Natura Viva: dopo 90 giorni nella tana con mamma Luva, al momento del debutto la femmina Alina si è dimostrata più intrepida dei due maschietti Krai e Zov.

Tigre siberiana al Parco Natura Viva, primi passi dei cuccioli

Mamma Luva si è affacciata sulla soglia di uscita nel reparto esterno e dopo un rapido sguardo di perlustrazione, si è voltata ruggendo. I suoi tre piccoli, sentendosi protetti, si sono affrettati a seguirla: d andare incontro per prima al nuovo mondo fatto di tronchi, grandi alberi e ruscelli è stata la femminuccia Alina, più piccola dei due maschietti ma più coraggiosa.

Un debutto in piena regola per i primi tre cuccioli di tigre siberiana nati in Italia dal 2004, che per la prima volta a tre mesi di vita hanno messo le zampe fuori dalla tana e una nascita preziosa per la conservazione, avvenuta al Parco Natura Viva di Bussolengo e per questo inserita nel programma europeo delle specie minacciate (EEP): meno di 500 sono gli esemplari a sopravvivere nelle foreste dell’estremo oriente russo, mentre il bracconaggio e il commercio illegale li stanno relegando ad un areale corrispondente a quello del fiume Amur.

Tigre siberiana al Parco Natura Viva, primi passi dei cuccioli

I tre piccoli di tigre siberiana, nati il 3 giugno scorso, hanno potuto trascorrere con la loro mamma nella discrezione della tana i primi 90 giorni di vita, durante i quali hanno affrontato le visite veterinarie necessarie a monitorarne lo stato di salute.

Vaccinati e dotati di microchip, mostrano una leggera differenza di peso probabilmente dovuta al tempo intercorso tra una nascita e l’altra: 10 chilogrammi la piccola ma intrepida Alina, 11.3 chilogrammi Zov e 12.6 chilogrammi Krai, il più grandicello.

Tigre siberiana al Parco Natura Viva, primi passi dei cuccioli

Eppure, le dimensioni non sono un problema quando si tratta di mordersi, rotolarsi, nascondersi e piombarsi addosso di sorpresa: queste sono le abitudini delle loro prime 72 ore fuori, che alternano a pasti ormai completi, cospicui riposini e qualche sessione di allattamento quando mamma Luva è nei paraggi.

Ma fino ai 18 mesi avranno ancora molto da imparare, prima che il coordinatore europeo della specie decida di destinarli a formare a loro volta una nuova famiglia.

Qui trovi il VIDEO di un paio di minuti con i primi passi dei cuccioli

Leggi anche

 

 

 

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta