A piedi lungo la costa della Sardegna con il Cammino delle 100 Torri

Il Cammino delle 100 Torri è un percorso mozzafiato escursionistico lungo le coste della Sardegna. Unico nel suo genere, si snoda lungo siti naturalistici e spiagge incantevoli.

0

Percorrere a piedi tutta la costa della Sardegna è oggi possibile attraverso il Cammino delle 100 Torri. Un percorso escursionistico con un itinerario unico nel suo genere, che permette di attraversare la costa sarda godendo di numerosi e differenti scenari spettacolari.

Si tratta del Cammino delle 100 Torri, il cui nome deriva proprio dalla presenza delle numerose torri nel tragitto. Si tratta di un meraviglioso itinerario ad anello che va a percorrere in senso antiorario tutta la costa della Sardegna per ben 1284 chilometri.

Il tutto attraversando i più bei siti naturalistici e le più splendide spiagge. Il Cammino è composto da otto grandi vie principali: Via degli Angeli, Via Sarcapos, Via Ogliastra, Via Gallura, Via Catalana, Via dei Giganti, Via delle Miniere e Via del Martirio. È percorribile a piedi e non si allontana mai dal mare, attraversando così città e ambienti naturali che caratterizzano l’Isola, alla scoperta di posti unici e nascosti, e di una terra ancora tutta da vedere.

Una terra capace di offrire panorami mozzafiato, non solo attraverso le sue bellissime spiagge, con il mare cristallino che fa da protagonista, ma anche grazie alla sua ricca vegetazione e alla sua fauna, tra fenicotteri e saline e una cultura tutta sua.

Percorrere il Cammino delle 100 Torri

Il Cammino delle 100 Torri è percorribile in un periodo compreso tra i 45 e i 60 giorni, impegnativo perché a piedi. Proprio per questo, i periodi ideali per incamminarsi andrebbero da aprile a giugno o da settembre e ottobre. Periodi in cui è garantito che le strutture ricettive lungo il percorso siano aperte e in cui le temperature sono ancora gradevoli.

A piedi lungo la costa della Sardegna con il Cammino delle 100 TorriLungo tutto il Cammino sono infatti presenti oltre 200 strutture ricettive, con bar chioschi, svariati servizi e punti in cui è possibile rifornirsi di acqua. Ma anche B&B, campeggi, alberghi e strutture private in cui potersi fermare. Inoltre, allontanandosi dal cammino, numerose sono le attività che è possibile svolgere. I sentieri non sono completamente segnati, ma è possibile fare riferimento a una guida redatta dall’associazione Cammino 100 Torri che include la mappa del percorso e dei servizi lungo il tragitto.

Si può iniziare l’itinerario, suddiviso in 70 tappe, da diversi punti tra cui Cagliari, Olbia, Porto Torres, Alghero e Oristano.  Non prevede varianti ed è diviso in percorsi verdi, gialli e rossi in base al livello di difficoltà.

Mediamente impegnativo, il cammino  è percorribile da chiunque. Almeno tre i  punti più difficili da percorrere pe chi è poco allenato: è possibile attraversare i sentieri più complicati chi lo desiderasse, contando sull’esperienza delle guide, che possono accompagnare gli escursionisti lungo queste tratte.

Il Cammino delle 100 Torri può essere intrapreso anche con i propri amici a quattro zampe, importarnte è fare attenzione ai cani pastori che si potrebbero incontrare lungo il percorso. Insomma, un’esperienza unica per gli amanti dell’Isola e della sua costa. Per chiunque ami i suoi panorami capaci di togliere il fiato. Ma anche per chi volesse semplicemente vivere e vedere questa splendida Isola, da una prospettiva diversa dal solito.

Fonte Cammini d’Italia

Leggi anche

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta