martedì, Luglio 16, 2024

Rome 33°C

Big Jump, un tuffo nel Tevere per chiedere una migliore qualità dei fiumi

Big Jump, un tuffo nel Tevere per chiedere una migliore qualità dei fiumi
Big Jump, un tuffo nel Tevere per chiedere una migliore qualità dei fiumi, foto per gentile concessione dell'Ufficio Stampa

Un tuffo liberatorio per recuperare la connessione con gli ecosistemi fluviali, fonte preziosa di acqua potabile e biodiversità, alleati indispensabili contro i cambiamenti climatici.

Big Jump nasce nel 2002 grazie all’impulso del’European Rivers Network. Dalla sua prima edizione circa 200.000 persone hanno già preso parte a oltre 2000 eventi in 34 paesi.

Si tratta di una iniziativa di rigenerazione territoriale legata ai fiumi, ma anche ai laghi ed in genere alle zone umide, a livello europeo. Si incentivano i cittadini europei a fare pressione civile, anche territoriale, affinché le agende politiche affrontino con più forza le richieste della Direttiva Europea Acque: tra le quali migliorare la quantità delle acque nei fiumi e la loro qualità affinché tutti i corsi d’acqua siano balneabili.

Big Jump cerca dunque di ispirare le persone a ricordare i potenti legami che le legano agli ecosistemi di acqua dolce, invitandoli a partecipare alle iniziative per salvarli.

Ogni anno, nell’ambito dell’iniziativa Europea Big Jump vengono svolti eventi conviviali di consapevolezza sociale ed ecologica lungo i fiumi con grande tuffo finale, un segnale per la politica, a tutti i livelli, affinché si renda conto che ancora c’è molto da fare per proteggere e ripristinare la funzionalità ecologica dei fiumi come previsto dalla Direttiva e dal suo recepimento a livello italiano.

Foto per gentile concessione dell’Ufficio Stampa

Il Big Jump Tiberino

L’Italia non è rimasta insensibile alla chiamata europea ed ha previsto diverse iniziative per celebrare il Big Jump. Tra queste la terza edizione del Big Jump Tiberino.

Con il patrocinio della Riserva Regionale Nazzano Tevere Farfa, e tra le iniziative del locale Contratto di Fiume “Media Valle del Tevere”, la comunità della Discesa Internazionale del Tevere si ritrova sul fiume presso la Fattoria Campo di Contra per l’iniziativa. Un’escursione in canoa e bagno a fiume nel Tevere a pochi km a nord di Roma.

Appuntamento e programma

L’appuntamento è domenica 9 luglio presso la Fattoria con il proprio mezzo nautico (a pagaia e con salvagente) ed il costume da bagno. Sarà possibile anche affittare canoe ed avere la possibilità di poter fare la doccia. Da Roma si può arrivare anche con bici+treno (stazione di Poggio Mirteto) o con iniziative di car sharing tra i partecipanti.

Il programma della giornata prevede l’appuntamento alle ore 9 e 30 presso la Fattoria Campo di Contra per l’escursione in acqua e alle ore 12, direttamente su entrambe le sponde (nella zona dell’ex traghetto Leonardo), il tuffo in acqua.

Anche nel resto d’Italia sono in programma iniziative simili, tra queste segnaliamo i tuffi nel Ticino (in Lombardia) e nella Valle del Solofrana (in Campania).

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter