Come curare la pelle del viso in inverno

Nei mesi invernali la pelle del viso necessita di accorgimenti mirati per mantenere intatta la sua naturale bellezza, evitando screpolature, arrossamenti e spiacevoli irritazioni. Ecco come curarla in poche semplici mosse

0

Con l’arrivo dell’inverno, complici l’umidità, il vento, il termometro che sfiora spesso lo zero, nonché i continui sbalzi di temperatura tra ambienti esterni freddi e luoghi riscaldati artificialmente, la pelle del nostro viso viene messa a dura prova.

La situazione si fa ancor più complessa per chi vive in città. Negli ambienti urbani, le polveri sottili e l’inquinamento, che proprio nei mesi invernali raggiungono i loro picchi massimi, rendono la cute del volto maggiormente soggetta a irritazioni e a fenomeni allergici. Seguendo alcuni stratagemmi è tuttavia possibile correre ai ripari, proteggendo la pelle anche nella stagione più rigida dell’anno.

Idratare con cura

Una corretta idratazione è la regola numero uno per mantenere inalterate la bellezza e la salute della nostra pelle. Si parte dall’interno, bevendo almeno due litri di acqua al giorno che devono essere possibilmente affiancati dal consumo di tisane e di centrifugati di frutta e di verdura fresche.

Per poter dissetare la cute in modo adeguato nei mesi invernali, donandole così elasticità e lucentezza, risulta inoltre essenziale applicare ogni giorno, di mattina e di sera, prodotti contenenti sostanze nutrienti e restitutive come il collagene, l’elastina e alcune vitamine, tra cui la C e la E.

Anche l’acido ialuronico è nell’elenco dei principi attivi più efficaci. Si tratta di una sostanza naturale, presente nel nostro stesso organismo, che viene ampiamente utilizzata in ambito dermocosmetico per il suo elevato potere idratante oltre che per la sua capacità di fornire tono e turgore alla pelle, offrendo al viso un aspetto più fresco e di maggiore pienezza. L’acido ialuronico aiuta anche a lenire rossori e irritazioni, disturbi molti diffusi durante la stagione invernale, in special modo tra le persone con cute sensibile e secca.

Alimentazione per proteggere la pelle

Accanto all’idratazione, l’alimentazione rappresenta un’altra essenziale alleata per curare la pelle del viso in inverno con la giusta attenzione. Vi sono alcuni cibi in grado di svolgere un ruolo determinante per favorire il microcircolo, permettendo alla nostra cute di affrontare tutti quei fastidiosi agenti esterni che nei mesi freddi la rendono fragile e indifesa.

Molto utili sono ad esempio i frutti di bosco, come more, mirtilli e ribes, poiché ricchi di antocianine, preziose sostanze che giovano alla salute di vene e capillari, dimostrandosi di grande aiuto contro le conseguenze di una microcircolazione non ottimale.

Altrettanto importanti appaiono gli alimenti ricchi di vitamina C, che non solo aiutano il microcircolo messo in difficoltà da sbalzi di temperatura e freddo, ma contribuiscono anche a mantenere la pelle più idratata. Contengono percentuali elevate di vitamina C tutti gli agrumi, come arance, mandarini e lime, nonché diversi altri cibi comunemente consumati, tra cui i kiwi, i broccoli, i cavoli e i cavolfiori.

Per favorire l’elasticità e la robustezza della cute può essere inoltre di supporto mangiare regolarmente frutta secca. Noci, nocciole e mandorle sono alimenti ricchi di acidi grassi essenziali che coadiuvano l’equilibrio della barriera idrolipidica, garantendo alla pelle una funzione protettiva contro gli agenti esterni.

In aggiunta, la frutta secca contiene vitamina E, dall’elevata azione elasticizzante e utile per limitare i danni provocati dai radicali liberi, principali responsabili di una degenerazione precoce non solo delle cellule cutanee ma di quelle dell’intero organismo.

Le buone abitudini

La pelle, l’organo più grande del corpo che ci protegge come uno scudo mettendo i nostri apparati e i nostri tessuti al riparo dai tanti pericoli provenienti dall’esterno, deve essere curata anche attraverso buone abitudini quotidiane, semplici quanto valide.

D’inverno e in generale in ogni stagione dell’anno, è bene evitare l’acqua calda durante l’abituale pulizia del viso, optando invece per una temperatura tiepida. L’acqua calda infatti elimina parte del film idrolipidico, provocando secchezza e comportando una inevitabile disidratazione della cute.

Il consiglio è applicabile anche quando si fa il bagno o la doccia. In tutti questi contesti, la temperatura ideale dell’acqua non deve superare i trentasei gradi, corrispondenti alla nostra stessa temperatura corporea.

Dopo aver lavato il viso con attenzione, utilizzando detergenti delicati, particolare cura va riposta anche in come si asciuga la pelle. Devono essere aboliti gli sfregamenti, in modo da non irritarla. Il viso va invece tamponato con delicatezza, utilizzando un asciugamano morbido ed eliminando via via ogni traccia di umidità.

L’azione esfoliante di uno scrub naturale può costituire un’altra buona abitudine per curare la pelle del viso in inverno, permettendo di eliminare le cellule morte e tutte le impurità che nell’arco della giornata si accumulano sul volto, conferendogli quel colorito grigiastro caratteristico dei mesi freddi.

Prima di procedere con la scelta dello scrub, è sempre opportuno chiedere consiglio al proprio dermatologo che saprà indicare i prodotti più adatti in base alla specifica tipologia cutanea.

Contributo a cura di Evelyn Baleani, Web Editor e Giornalista

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta