mercoledì, Maggio 12, 2021
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAttualitàDpcm 18 ottobre: nuove misure anti-covid cosa cambia

Dpcm 18 ottobre: nuove misure anti-covid cosa cambia

A pochi giorni dal precedente Dpcm in cui si rendeva obbligatorio l’uso delle mascherine, esce il nuovo Dpcm che sarà in vigore dal 19 ottobre al 13 novembre.

ll vertiginoso aumento dei contagi spaventa il mondo e il nostro Paese e allo stesso tempo lo spauracchio del crollo dell’economia, se si dovesse verificare un nuovo lockdown, ha portato il Presidente Conte ad intervenire con nuove misure restrittive che tengono conto proprio della situazione economica.

“Non possiamo perdere tempo, dobbiamo agire mettendo in campo le misure necessarie per scongiurare un nuovo lockdown generalizzato. Il paese non può permettersi una nuova battuta d’arresto”. Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, annuncia le misure contenute nel nuovo Dpcm.

Nuove restrizioni per ristoranti e bar, per le piscine e palestre slitta tutto dopo un controllo di una settimana. Per le scuole didattica in presenza con ingressi posticipati inserendo i turni pomeridiani. Bloccati gli sport di quadra a livello amatoriale. Per le chiusure di piazze o zone a rischio assembramenti, la palla passa ai sindaci che avranno il potere di chiudere.

Questi in breve sono i punti contenuti nel nuovo Dpcm firmato dal Presidente Conte e il ministro della Salute, che sono quindi da subito in vigore. Soltanto per la scuola le nuove regole scatteranno da  domani mercoledì.
Ecco di seguito quanto disposto, nel dettaglio:

Dpcm cosa cambia e cosa no

Chiusure disposte dai sindaci

I sindaci avranno la possibilità di chiudere l’accesso a vie o piazze dopo le 21 al pubblico, dove è più facile la creazione di assembramenti, ad eccezione la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private. Questa regola, sta sollevando molte proteste, per la responsabilità spostata sui comuni.

Palestre e piscine

Per le palestre e le piscine nessuna decisione, ancora una settimana di tempo per valutare la situazione e lasciare alle attività il tempo di adeguarsi alle norme di sicurezza. “L’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere svolte presso palestre, piscine, centri e circoli sportivi, pubblici e privati, ovvero presso altre strutture ove si svolgono attività dirette al benessere dell’individuo attraverso l’esercizio fisico, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, in conformità con le linee guida emanate dall’Ufficio per lo sport, sentita la Federazione medico sportiva italiana (FMSI), fatti salvi gli ulteriori indirizzi operativi emanati dalle Regioni e dalle Province autonome” è quanto riportato nella bozza.

Scuola

Confermata la didattica in presenza per le scuole superiori, alternata a quella a distanza. Previste le entrate scaglionate dopo le 9 e turni pomeridiani. Ma sostanzialmente le decisioni organizzative vengono lasciate agli istituti. Le regole riguardanti la scuola saranno in vigore da domani mercoledì.

Ristoranti e bar

Per tutta la ristorazione (bar, pub, pasticcerie, ristoranti, gelaterie) le attività sono consentite dalle ore 5.00 sino alle ore 24.00 esclusivamente con consumo al tavolo. Per ogni tavolo è previsto un massimo di sei persone, altrimenti fino alle ore 18.00 senza utilizzo del tavolo.
La ristorazione con consegna a domicilio resta confermata come stabilito fino ad ora, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto. Fino alle ore 24 la ristorazione con asporto.
Gli esercenti avranno l’obbligo di esporre all’ingresso del locale un cartello con l’indicazione del numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale, in base ai protocolli e le linee guida vigenti. Gli esercizi addetti alla somministrazione di alimenti e bevande situati nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo le autostrade, restano aperti

Smartworking

In merito allo smartwprking sostanzialmente non sono state date nuove linee. Resta fissa al 50% la soglia di lavoro da remoto per la pubblica amministrazione, invece che del tanto agognato 75%.. Se ne parlerà in seguito con un nuovo decreto.

Trasporti pubblici

Ecco un settore che non ha subito variazioni., Resta stabilita all’80% la capienza del trasporto pubblico mettendo al vaglio la possibilità di utilizzare i bus turistici.

Sport

Sospesi gli sport di squadra a livello amatoriale comprese le gare dilettantistiche in ambito provinciale. Ok per professionisti e dilettanti a gare sportive e partite nazionali e regionale.
Nel caso di sport come pallavolo, calcio e basket praticato con una società sportiva, sarà possibile continuare l’allenamento a livello individuale e fare training evitando però il contatto con i compagni di squadra

Sale giochi e scommesse

Per queste attività è consentito lo svolgimento dalle ore 8.00 alle ore 21.00

Fiere e sagre

Divieto per le fiere e sagre. Consentite soltanto le manifestazioni fieristiche a carattere nazionale e internazionale.

Congressi e riunioni

Tutti i convegni e congressi sono sospesi tranne se svolte a distanza. Per quanto riguarda le pubbliche amministrazioni, anche qui la modalità di svolgimento sarò quella a distanza. Le cerimonie pubbliche si svolgeranno con la limitazione della presenza del pubblico.

Parrucchieri e centri estetici

Salvi i parrucchieri e estetisti che rimarranno aperti con le modalità attuali.

Cinema e teatri

Anche i cinema e teatri la scampano. Restano aperti per spettacoli all’aperto fino a 1000 spettatori per e di 200 per ogni sala per spettacoli in luoghi chiusi.

Esami di scuola guida

Sospesi gli esami di guida elle zone dove si verificasse un innalzamento dei contagi.

App Immuni

Ed ecco di nuovo spuntare fuori Immuni, l’applicazione creata per tracciare, tramite smartphone, i contagi scaricando l’applicazione. Nel Dpcm si evince che gli operatori sanitari delle Asl avranno l’obbligo di caricare il codice chiave nel caso venga rilevato un caso di positività, all’interno del sistema Immuni

Le regole fondamentali sono sempre utilizzo obbligatorio della mascherina, il lavaggio delle mani e tanto buon senso. Speriamo possano farci uscire presto da queso periodo difficile.

 

 

Fonte : La Repubblica

Foto : Pixabay

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,050FansLike
1,581FollowersFollow
6FollowersFollow
478FollowersFollow
spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia la tua email e rimani sempre aggiornato con le nostre news.
Qui la tua privacy è al sicuro, nessuna traccia di spam.

I PIù LETTI

spot_img