Finance for Food One, investimenti nel settore agroalimentare

Una dotazione iniziale di 80 milioni, che arriverà a 200, con un programma di investimenti nel settore agroalimentare a sostegno delle piccole e medie imprese presenti sul territorio italiano

0

Finance for Food annuncia l’avvio di un fondo con una dotazione iniziale di 80 milioni, che arriverà a 200, con un programma di investimenti nel settore agroalimentare a sostegno delle piccole e medie imprese presenti sul territorio italiano.

Si tratta del fondo “Finance for Food One” di Azimut Libera Impresa SGR, una boutique indipendente specializzata nella consulenza all’economia reale che ruota intorno al mondo dell’agricoltura.

Un ambito, quello agricolo, sempre più al centro dell’attenzione grazie anche a un concreto risveglio di tematiche connesse all’ambiente e allo sviluppo di tecnologie applicate alla lavorazione della terra e alla crescita della produzione aziendale.

Finance for Food, agroindustria e servizi

Il Fondo è orientato, inoltre, ad investimenti in agroindustria e in tutti quei servizi che vi ruotano attorno, come la distribuzione, la ristorazione, i macchinari, l’energia rinnovabile, la tecnologia, l’informatizzazione, gli agriturismi. Investimenti sostenibili, quindi, aperti alle innovazioni e a una prospettiva che dal nostro Paese si apre all’orizzonte internazionale.

Finance for Food One, investimenti nel settore agroalimentare
Arturo Semerari

Finance for Food Srl, presieduta da Arturo Semerari, ha tra i suoi punti di forza innanzitutto l’approccio specializzato ai mercati di riferimento, che permette, attraverso l’impiego di database unici, di cogliere grandi opportunità in un comparto con forti asimmetrie informative.

Oltre all’attività di advisory a servizio del Fondo gestito da Azimut, Finance for Food Srl presta un innovativo servizio a valore aggiunto rivolto a banche, servicer e investitori in crediti collegati ad aziende agroalimentari, finalizzato alla loro valorizzazione, ristrutturazione e risanamento.

Da segnalare infine le partnership istituzionali e operative che l’organizzazione ha attivato con i più importanti stakeholder del sistema agroalimentare italiano, tra i quali Ismea, e la partnership operativa in esclusiva con Agriconsulting S.p.A., società con oltre 50 anni di storia, leader in Europa nella consulenza in campo agricolo e agroindustriale, operante in 40 Paesi nel mondo e tra i più grandi gestori di aziende agricole per conto di società terze.

 

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta