Garbatella compie 100 anni, tante le iniziative per festeggiare insieme

Garbatella 100, l'VIII Municipio è pronto a festeggiare uno dei quartieri prediletti da romani e turisti, con iniziative che coinvolgeranno gli abitanti, le scuole, le parti sociali e il territorio

0

Martedì 18 febbraio, Garbatella festeggia il primo secolo, tante le iniziative per festeggiare insieme, per ricordare e (ri)scoprire lo storico rione operaio di Roma che ha conservato la sua anima popolare.  In programma food, spettacoli, flash mob e itinerari. Una festa lunga un anno.

Ponte Settimia Spizzichino – collegamento tra Garbatella e Ostiense

Due sono le teorie sull’origine del nome Garbatella:

La prima teoria deriva dall’appellativo dato alla proprietaria di un’osteria di nome Carlotta (o Maria), così tanto benvoluta dai viaggiatori, da essere soprannominata “Garbata Ostella”, successivamente abbreviato in “Garbatella”. La seconda ipotesi fa riferimento al tipo di coltivazione della vite detto “a barbata” o “a garbata” nella quale le viti vengono appoggiate ad alberi di acero od olmo.

Le Sgarbatelle

Già partigiane e staffette durante la Seconda Guerra Mondiale, subito dopo le donne della Garbatella si organizzano in una delle prime società di Mutuo Soccorso. È lì che nascono le cosiddette Sgarbatelle. Donne che pagavano una quota settimanale, per rimpinguare una cassa comune alla quale attingere per un prestito in caso bisogno.

Febbraio 2018

18 febbraio 1920

Il 18 febbraio 1920 il re Vittorio Emanuele III posò la prima pietra sui colli dietro alla Basilica di San Paolo, quasi per mettere una pietra sulla Prima Guerra Mondiale. L’idea era quella di rilanciare lo sviluppo urbanistico della città, accogliendo le maestranze del nascente polo industriale di Ostiense e tracciando un canale fra il Tevere e il lido di Ostia. La zona a ridosso di questo porto doveva servire ad ospitare i futuri lavoratori portuali. Per questo motivo i nomi delle vie sono stati dedicate alle personalità del mondo marittimo italiano.

Al nucleo storico della Borgata Giardino Concordia, i primi cinque lotti stretti intorno a piazza Brin, in stile barocchetto romano, se ne sono aggiunti altri non più con gli orti ma con i giardini comuni, poi le “case rapide” (costruite in fretta senza pregi architettonici) e gli alberghi collettivi, edificati dall’Istituto Case Popolari.
Garbatella 100, una bella occasione per  festeggiare e scoprire un importante quartiere di Roma, camminando fra i lotti

A Garbatella brilla una nuova luce:

Lo scorso 12 febbraio il noto orologio dell’Albergo Rosso , costruito tra il 1927 e il 1929, uno dei simboli del quartiere della Garbatella è tornato a funzionare dopo che per decenni ha segnato le 11,25, cioè l’ora dell’inizio del bombardamento del 7 marzo 1944 che distrusse il quartiere e che provocò la morte di oltre cinquanta cittadini.

L’orologio dell’Albergo Rosso

Un calendario ricco di eventi:

I festeggiamenti cominciano domenica Domenica 16 in Piazza Brin: si parte dalle  ore 15 con una visita guidata teatralizzata, alla scoperta di aneddoti e curiosità sul quartiere, con “I Servitori dell’Arte” che, in collaborazione con il Teatro Palladium di Piazza Bartolomeo Romano, hanno ideato e confezionato un pomeriggio all’insegna della cultura, con il chiaro intento di rendere omaggio all’unicità di questo quartiere romano.

Piazza Brin (retro) Lotto V – Fabbricato 1 – arco centrale rappresenta la porta dell’intero quartiere ed è il collegamento tra piazza Brin e il cuore della Garbatella

Garbatella 100

Il Municipio Roma VIII, in occasione dei cento anni del quartiere Garbatella, ha previsto un fitto calendario di eventi ed iniziative che si articoleranno per tutto l’anno.

Martedì 18 febbraio

  • Alle ore 10.30 appuntamento a Piazza Brin, davanti alla prima pietra del quartiere, alla presenza dei rappresentanti istituzionali mentre insieme all’esibizione della Banda della Polizia Locale, le ragazze e i ragazzi delle nostre scuole trasformeranno “il pincetto” di Garbatella in un palcoscenico spettacolare dedicato al nostro quartiere.
  • Dalle ore 17.30 al teatro Palladium con il rettore dell’Universita’ Roma Tre, Luca Pietromarchi e Giuseppe Cerasa direttore de Le Guide di Repubblica presenteremo la Guida ai Sapori e ai Piaceri Roma Garbatella.

All’evento parteciperanno varie personalita’ di spicco tra cui Erri De Luca, Enrico Montesano, Rossana Di Lorenzo, Enzo Stajola, Francesco Zizzola, Riccardo Ghilardi e tanti altri . Segue programma del giorno

Ostiense: a due passi dalla Garbatella

Il  The Guardian celebra l’Ostiense tra i quartieri di Roma più cool d’Europa posizionandolo all’ottavo posto.

Ostiense è stato posizionato, dal The Guardian, all’ottavo posto tra i dieci quartieri più cool d’Europa con Roma come unica città italiana. Dalla storia alla cultura, dalla cucina passando per l’architettura, la street art e il commercio.

Tour per il quartiere:

La Basilica di San Paolo, la Centrale Montemartini, un museo d’arte antica in una ex fabbrica, il cimitero acattolico con tombe di poeti importanti come John Keats e Percy Shelley, la Piramide di Caio Cestio,  L’Università Roma Tre,  la street art nella zona del porto fluviale, ristoranti, caffè letterari e trattorie. Simbolo del quartiere è l’ex Gazometro.

Link utili:

Anticipazioni del programma Garbatella100 (dal 14 febbraio al 20 settembre 2020) https://www.amedeociaccheri.it/wp-content/uploads/2020/02/antipazioni_programma_Garbatella100.pdf

Sito dell’VIII Municipio: https://www.facebook.com/MunicipioRomaVIII/?fref=mentions&__tn__=K-R

Foto: Manola Testai

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta