martedì, Settembre 21, 2021
innovazione-ambiente-sostenibileinnovazione-ambiente-sostenibileinnovazione-ambiente-sostenibile
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAmbienteSostenibilitàGiro d’Italia 2021, la Corsa Rosa si tinge sempre più di Green

Giro d’Italia 2021, la Corsa Rosa si tinge sempre più di Green

Sono tante le iniziative che mostrano una crescente attenzione del Giro d’Italia alle tematiche ambientali e di sostenibilità. L’edizione 2021, la numero 104 della manifestazione, mette in campo i progetti Ride Green e Regala un albero. A questi si sommano progetti già noti in precedenti edizioni come Biciscuola ed il Giro in e-bike

Partita lo scorso 8 maggio da Torino, si chiuderà il 30 maggio a Milano l’edizione numero 104 del Giro d’Italia Amore Infinito 2021. Un appuntamento imperdibile per i tanti che amano questo sport meraviglioso. L’edizione di quest’anno, nonostante il Covid, torna nella sua collocazione temporale consueta, mentre l’edizione 103 si è svolta nel mese di ottobre a causa della pandemia.

Il progetto Ride Green

Come ogni anno, ormai da anni, il Giro d’Italia si distingue anche per una particolare attenzione all’ambiente e alle tematiche legate alla sostenibilità. Non è azzardato dire che proprio la “Corsa Rosa” è l’evento ciclistico di rilevanza mondiale maggiormente sensibile ai temi green. Nel 2021, per il sesto anno consecutivo, il Giro lancia il suo progetto di sostenibilità con Ride Green. Si tratta di un’attività di raccolta differenziata attraverso un sistema di tracciabilità e monitoraggio dei rifiuti, che promuove la salvaguardia delle aree attraversate dai ciclisti.

Tutti i rifiuti prodotti durante la manifestazione verranno differenziati nelle aree di pertinenza della stessa, carta e cartone, plastiche, metalli (alluminio, banda stagnata e acciaio), vetro e organico. L’obiettivo è di minimizzare al massimo i rifiuti non recuperabili. Con l’aiuto delle ditte locali, i rifiuti raccolti in modo differenziato saranno avviati al riciclo e quindi trasformati in materia prima seconda. Si attiveranno progetti di seconda vita anche con valenza sociale per materiali altrimenti destinati alla discarica. Guardando poi al futuro si misurerà la performance: quanti rifiuti produce ogni tappa? Quanti se ne differenziano? Quanti rifiuti si potranno ridurre nelle prossime edizioni? Il progetto ha l’ambizione di condividere cultura e di contribuire a formare un pensiero green, lo vuole fare con gli spettatori, le amministrazioni pubbliche, gli addetti ai lavori, gli sponsor e gli atleti.

Biciscuola e Giro-E

L’edizione 2021 celebra il ventesimo compleanno di BiciScuola, il programma educativo  lanciato per avvicinare i più piccoli al mondo della bicicletta e al Giro d’Italia, trasferendo i valori positivi collegati alla pratica sportiva e al fairplay. Un’iniziativa che affronta tematiche sempre attuali, tra cui la mobilità sostenibile e la tutela ambientale.

Quest’anno sarà anche la volta del Giro-E, la e-bike experience a tappe con biciclette a pedalata assistita che dal 2018 porta ciclisti amatori sulle strade e nei giorni della Corsa Rosa per vivere un’esperienza da professionisti. L’evento, fiera itinerante delle ultime tecnologie applicate alle biciclette elettriche, è ambasciatore di una nuova cultura della mobilità che mette al primo posto la sostenibilità.

La novità: Regala un albero

Altro tassello importante che valorizza questo percorso green intrapreso dal Giro d’Italia è l’iniziativa Regala un albero, novità del 2021, con Banca Mediolanum, Title Sponsor di Ride Green 2021, già sponsor della Maglia Azzurra del Giro d’Italia, cioè quella che premia gli scalatori.

Foto di maikelm da Pixabay

L’iniziativa ha come obiettivo quello di compensare le emissioni di CO2 prodotte dalla “Corsa Rosa“. Ciò avverrà tramite la piantumazione di 1200 nuovi alberi in un’area di oltre 300 ettari situata nel cuore della Sila, uno dei grandi polmoni d’Europa, diventato nel 2014 la decima Biosfera Italiana MaB (Man and the Biosphere) nella Rete Mondiale dei siti di eccellenza dell’UNESCO e che custodisce al suo interno un importante patrimonio di biodiversità, meritevole di protezione.

Banca Mediolanum regalerà un albero per ogni corridore partecipante alla Corsa, per un totale di 176 alberi, oltre a 21 alberi per ogni Maglia Azzurra di giornata e mille alberi per il Vincitore del Giro d’Italia.

Leggi anche

Cicliste per caso, Silvia Gottardi e Linda Ronzoni sulle tracce di Alfonsina Strada e dell’emancipazione femminile

Plogging: quando lo sport fa bene due volte

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,073FansLike
1,633FollowersFollow
6FollowersFollow
505FollowersFollow
spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI