Green Music, il festival internazionale della musica e della natura

Dal 22 giugno al 12 settembre 2019 in Umbria torna il Festival ecosostenibile dove musica e natura si fondono insieme. Al via la III edizione della rassegna ideata dal maestro Maurizio Mastrini

0

Maurizio Mastrini, ideatore e direttore artistico del festival internazionale Green Music, porterà anche per la sua terza edizione la musica d’autore fuori dai luoghi di ordinanza, sostituendo palcoscenici e spazi convenzionali con luoghi naturalistici poco conosciuti e residenze storiche che costellano l’intera Umbria, rappresentandone la sua essenza più profonda.

Dal 22 giugno al 12 settembre 2019: 44 concerti, il doppio rispetto alla scorsa edizione, dislocati in 12 comuni in tutta l’Umbria. Per l’edizione 2019, oltre ai territori dei comuni di Piegaro, Assisi, Città della Pieve, Marsciano, Montegabbione e Paciano, la rassegna coinvolgerà anche quelli di Parrano, Ficulle, San Gemini, Nocera Umbra, Passignano sul Trasimeno e Perugia, offrendo uno spaccato del volto più autentico dell’Umbria lungo un insolito itinerario che attraverserà il territorio delle due province.

Green Music, il festival della musica e della natura
L’ideatore del Festival, Maurizio Mastrini

Il Festival accompagna gli spettatori alla scoperta di incantevoli luoghi verdi al di fuori degli itinerari turistici più battuti e di suggestivi luoghi storici come il Castello di Montegiove, Castel di Fiori, il Castello di Monticelli, la Posta dei Donini, il Monastero di San Biagio a Nocera Umbra, il San Gemini Palace ospitato in una struttura risalente all’ XI secolo.  Come spiega il Maestro Mastrini, “la ricchezza della musica deve essere condivisa con tutti e per tutti e non può essere a vantaggio solo di chi se la può permettere”.

Green Music, L’ acqua il tema conduttore dei primi concerti in programma

Il 22 giugno sulle sponde del lago di Pietrafitta, nel comune di Piegaro, l’esibizione al pianoforte di Giulia Loperfido, proveniente dalla prestigiosa Scuola di musica di Fiesole. Il 23 giugno a Parrano nel complesso termale naturale delle Tane del Diavolo, con un evento speciale che vedrà Maurizio Mastrini al pianoforte, la presenza del luminare di cardiologia professore Massimo Massetti e la straordinaria partecipazione del conduttore televisivo Roberto Giacobbo per un evento che toccherà l’arte, la scienza e la solidarietà. Il 20 luglio nel Bosco di San Francesco ad Assisi, per un evento realizzato in collaborazione con il Fai, si esibiscono il Vibraharp Duo, con Maria Chiara Fiorucci all’arpa e Fabrizio d’Antonio al vibrafono.

Sator Duo

Una opportunità per giovani talenti

La manifestazione vuole essere anche un trampolino di lancio per talenti italiani che sempre meno trovano spazio in un mondo complesso. Da qui l’idea di Maurizio Mastrini di assegnare il concerto di apertura del festival a un giovane artista. A tal proposito il direttore artistico afferma che “Non è vero che in Italia non ci siano talenti anzi probabilmente ve ne sono di più di quanto crediamo. Il problema maggiore è che sempre meno vi sono strutture, festival disposti ad accogliere nei propri calendari”.

Ampia la partecipazione al Festival Green Music di paesi stranieri come Armenia, Cipro, Montenegro, Olanda e Macedonia che porteranno in Umbria alcuni dei loro migliori musicisti.  Il 12 settembre sarà proprio la pianista macedone, Ema Potevska Popivoda, a concludere l’edizione della manifestazione con un evento internazionale a San Martino in Campo, nel comune di Marsciano.

Da chi è organizzato?

Il festival è organizzato dall’associazione culturale I Mastri Musici con il prestigioso patrocinio del Fai (Fondo per l’ambiente italiano), del Gal Trasimeno Orvietano, della Regione Umbria, della Provincia di Perugia, dei Comuni di Piegaro, Parrano, Ficulle e Passignano sul Trasimeno e con quello dellEnit (Ente nazionale italiano per il turismo) che si occuperà della promozione internazionale dell’evento attraverso i propri canali.

Informazioni
https://www.festivalinternazionalegreenmusic.com/programma

Tutti i concerti sono a ingresso gratuito

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta