I gatti sono affettuosi con i loro umani, lo conferma uno studio scientifico

I gatti hanno dimostrato di avere un attaccamento a chi si prende cura di loro che è molto simile a quello dei bambini. I ricercatori li hanno sottoposti allo stesso test già svolto con umani, primati e cani.Il lavoro è stato pubblicato dai ricercatori dell'Università Statale dell'Oregon sulla rivista Current Biology

0

La scienza ha dimostrato quello che gli amanti dei felini avevano già scoperto. Cade così l’immagine classica e tradizionale del gatto come animale indipendente, scontroso, diffidente, opportunista, refrattario allo scambio di effusioni e avido di amore. È solo una questione di indole personale e di comportamento, basta imparare a riconoscere i segnali più importanti.

Per studiare questa capacità felina, i ricercatori hanno condotto degli esperimenti simili a quelli che normalmente si realizzano con i bambini. Sono stati quindi scelti alcuni gatti, sia adulti che cuccioli , e sono stati sottoposti all’esplorazione di una stanza sconosciuta, prima due minuti in completa solitudine, poi per due minuti in compagnia dei loro umani di riferimento.
In modo molto simile ai bambini, quando il loro proprietario è presente, i gatti dimostrano un atteggiamento più rilassato e sicuro e si lanciano con più curiosità nell’esplorazione del nuovo luogo.

Kristyn Vitale, coordinatrice della ricerca ha dichiarato che “lo studio indica che quando i gatti vivono in uno stato di dipendenza con un essere umano il comportamento di attaccamento è flessibile e la maggior parte di loro usa l’uomo come fonte di comodità e di sicurezza in un nuovo ambiente”.
“I gatti domestici, sia adulti che cuccioli, hanno dimostrato di avere anche loro un attaccamento sicuro al loro padrone nel 65% dei casi”, la stessa percentuale registrata con gli umani. Al contrario, sottolinea la ricercatrice, “i gatti insicuri possono invece correre e nascondersi, o agire in modo apparentemente distante. Un pregiudizio su di loro che dura da parecchio tempo”.

Un po’ di storia

Per centinaia di anni i gatti sono stati trattati come esseri infernali. Si credeva che fossero fedeli compagni delle streghe, portatori di sfortune e messaggeri del diavolo.Il loro carattere indomabile e imprevedibile era temuto.

Mentre in alcune civiltà sono sempre stati considerati sacri. Nell’antico Egitto erano venerati in quanto protettori della divinità più importante: Ra. Questi nasceva e moriva con il sorgere e il tramontare del sole ed era durante la notte che si trasformava in una preda facile per i suoi nemici.

Leggende a parte, la comparsa del gatto come animale domestico è abbastanza altalenante. A differenza dei cani, utilizzati come guardiani delle pecore o come cacciatori, i gatti all’inizio restarono selvaggi.

Secondo studi recenti, si crede che furono proprio gli stessi felini a scegliere di avvicinarsi agli umani vedendo che questi davano loro da mangiare. La loro apparenza docile fece sì che venissero alimentati da allevatori e agricoltori che, alla fine, li accettarono grazie al loro grande impegno come cacciatori di roditori.

I gatti sono affettuosi con i loro umani, lo conferma uno studio scientifico

9 gesti che dimostrano capacità socio-cognitive dei gatti in grado di dimostrare un particolare attaccamento ai loro umani:

  1. viene incontro al tuo ritorno a casa con la coda a mo’ di punto interrogativo e ti accompagna alla porta quando stai uscendo (saluto)
  2. salta in braccio e si addormenta tranquillamente tra le tue gambe oppure si accoccola sui tuoi abiti, gradisce dormire con te stando a contatto, inoltre fa le fusa e socchiude gli occhi (rilassatezza);
  3. comunica con te con la voce tramite svariati tipi di miagolii, trilli e altro (comunicazione vocale)
  4. si strofina addosso, ad esempio sulle gambe, lasciando il suo odore per dirti “sei mio!”(marcatura)
  5. annusa in vari posti del tuo viso e del tuo corpo anche facendo “naso-naso” e ti lecca mani e piedi (affiliazione)
  6. fa la pasta su di te (ricordo materno)
  7. tenta in più modi di calmarti standoti a stretto contatto fisico, quando sei nervoso e/o arrabbiato (pacificazione)
  8. partecipa volentieri ai tuoi giochi e ti invita a sua volta (gioco)
  9. segue incuriosito in tutto ciò che fai (comportamento esplorativo)
  • Anche il più piccolo dei felini, il gatto, è un capolavoro.
    (Leonardo da Vinci)
  • Ti amo più della mia stessa pelle (Frida Kahlo);
  • Un gatto non farebbe mai amicizia con qualcuno che non è ben disposto verso di lui. I gatti non sbagliano mai sulle persone (Amos Oz)

Adottare un gatto fa bene al cuore e alla mente perché questi magnifici felici hanno un grande potere terapeutico. La gattoterapia è, infatti, la terapia basata sul rapporto che si stabilisce tra il gatto e l’essere umano, finalizzata a migliorare il nostro equilibrio psicofisico.

Foto Pixabay

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta